Abarth 124 Spider e nuova Abarth 595: scorpioni pungenti

0
1265

Nelle scorse ore, sulle strade della Valpolicella, abbiamo provato l’Abarth 124 Spider. Sviluppata grazie alla Squadra Corse Abarth, la vettura esemplifica perfettamente i valori portanti del brand: prestazioni, cura artigianale ed eccellenza tecnica. Questa è l’automobile che farà nuovamente sorridere chi avrà la fortuna di guidarla. Per un dinamismo eccezionale, l’auto è dotata di un differenziale autobloccante meccanico di serie.

 

Le masse sono concentrate all’interno del passo, anche grazie al motore installato dietro l’asse anteriore, per garantire un’agilità ottimale e un feeling di guida di livello superiore. La meccanica raffinata e l’impiego di materiali speciali hanno permesso di limitare il peso a soli 1060 kg, per un rapporto peso/potenza di 6,2 kg/cv. L’ottimale distribuzione dei pesi garantisce inoltre un’elevata agilità. Il feedback di guida sullo sterzo è stato ottimizzato attraverso una taratura sportiva specifica del sistema di servoassistenza.

 

Sotto il cofano, un potente e affidabile motore turbo a quattro cilindri da 1,4 litri con tecnologia MultiAir. Il propulsore eroga 170 CV e 250 Nm di coppia. Inoltre, dal momento che il sound del motore è un elemento fondamentale in ogni vettura Abarth, la dotazione di serie comprende lo scarico Record Monza con sistema dual mode che permette di variare il percorso dei gas di scarico al variare del regime del motore e di garantire una erogazione sempre lineare, generando inoltre un suono intenso e profondo. In breve, sono bastati pochi chilometri in sua compagnia per rimanerne completamente stregati: curata in ogni dettaglio e performante più che mai, regala emozioni vere alla guida. La vettura è proposta a partire da 40 mila euro (42mila per la versione con cambio automatico).

 

Le novità non finiscono qua. Infatti, abbiamo testato anche la nuova Abarth 595, l’erede naturale della vettura lanciata nel 2008. Anche in questo caso, indipendentemente dalla versione, il giudizio è più che positivo. Si tratta di una macchina intuitiva, molto veloce e dotata di un gran impianto frenante (sempre pronto e reattivo). Performance, tecnologia e stile iconico italiano sono i fattori chiave di una strategia di grande successo.

 

Disponibile in versione berlina o cabrio, la nuova gamma 595 si declina in tre allestimenti (595, 595 Turismo e 595 Competizione) con altrettanti livelli di potenza, che permettono di soddisfare clienti sempre più esigenti e preparati. Tra le maggiori novità si segnala l’aumento di potenza del motore 1.4 T-jet che equipaggia le versioni 595 e 595 Turismo: in particolare, il primo allestimento oggi può contare su 145 CV e 206 Nm di coppia massima, mentre il secondo raggiunge i 165 CV e 230 Nm.

 

Inoltre, 595 Turismo è ora dotata della turbina Garrett GT1446. 595 Competizione, invece, con i suoi 180 cv, è la vettura ideale per chi cerca l’adrenalina del mondo racing, sia in termini di performance sia per i contenuti tecnici: grazie ai sedili contenitivi a guscio “Abarth Corsa by Sabelt” sarà un piacere accelerare da 0-100 in 6,7” e poi frenare in tutta sicurezza, grazie all’impianto maggiorato Brembo con pinze fisse in alluminio a 4 pistoncini. Di serie tutte le varianti sono abbinate al cambio meccanico a 5 marce ma, su richiesta, possono essere accoppiate al cambio sequenziale robotizzato con palette al volante. La Nuova Abarth 595, infine, è l’unica vettura del segmento con Differenziale Autobloccante Meccanico (Abarth D.A.M.), contenuto di performance esclusivo, derivato direttamente dall’esperienza acquisita con 695 Biposto. Il listino prezzi va dai 19.650 della 595 ai 28.650 della 595 C Competizione.

ab1 ab2 ab3 ab4 ab5 ab6 ab7 ab8