Abarth Racing: un 2021 di grandi conferme. I programmi dello “Scorpione” per una stagione adrenalinica

0
141

Un 2021 nel segno dello Scorpione per il motorsport internazionale. Tante le conferme per Abarth Racing che svela i suoi programmi, dopo aver ottenuto importanti risultati nella stagione passata sia in pista, nei campionati di Formula 4, sia nei rally grazie all’Abarth Rally Cup e alla vittoria nella Coppa FIA R-GT.

 

 

Abarth in pista tra Italia e Germania

Numeri in crescita costante per le serie monoposto motorizzate Abarth che hanno visto al via, nella serie italiana, una media di oltre 28 piloti a gara con un massimo di 34 vetture in pista. Per l’Italian F4 Championship Powered by Abarth, quella del 2021, sarà l’ottava stagione con un pacchetto telaio – motore che ha riscosso il plauso di tutti gli addetti ai lavori, tanto da essere scelto in molte serie nazionali di Formula 4, come la serie tedesca ADAC F4 che nel 2021 vedrà al via la settima edizione. L’Abarth 414TF 1400 cc. T-Jet da 160 Cv continua, così, ad essere uno dei propulsori più utilizzati ed affidabili nelle serie propedeutiche. Già in questo inizio di stagione 2021, la Power-Unit Abarth sta dimostrando, ancora una volta, le sue potenzialità nella serie F4 UAE che, negli Emirati Arabi, consente ai giovani piloti di preparare al meglio la stagione. Tra i protagonisti di questo inizio stagione Enzo Trulli, figlio dell’ex pilota di F1 Jarno, Hamda Al Qubaisi, già al via della serie tricolore 2020 e diversi piloti che sono già stati annunciati al via delle serie europee come lo spagnolo Pepe Marti, l’americano Enzo Scionti e il tedesco Jonas Ried. La serie mediorientale sarà concentrata tra i mesi di gennaio e febbraio, mentre il 16 maggio il via dell’Italian F4 Championship e dell’ADAC F4 Championship rispettivamente a Le Castellet e a Oschersleben.   

 

Abarth Rally Cup – European Rally Championship: Connubio perfetto anche nel 2021

Le conferme per Abarth Racing arrivano anche nel mondo dei rally con la Abarth 124 rally che sarà nuovamente protagonista nel FIA-ERC, il campionato europeo che, al suo interno vedrà sfidarsi le adrenaliniche sportive dello Scorpione in 6 degli 8 appuntamenti in programma. Ricco montepremi per l’edizione 2021 che assegnerà 169.000 Euro. Ad ogni gara, il vincitore riceverà un premio da 10.000 €, mentre chi salirà sul secondo e terzo gradino del podio verrà premiato con 8.000 € e 6.000 €. Il titolo di campione dell’Abarth Rally Cup 2021 avrà un valore di 25.000 €. Dopo la vittoria di Andrea Mabellini, campione anche nella Coppa FIA R-GT, la caccia al titolo 2021 è aperta con quattro appuntamenti su asfalto e due su terra. La stagione 2021 scatterà dal 6 all’8 maggio al Rally Islas Canarias, su asfalto, passando poi alle due tappe su terra in Polonia (18-20 giugno) e in Lettonia (1-3 luglio), per proseguire, poi con il Rally Roma Capitale, il Rally Barum in Repubblica Ceca e il finale di stagione in Ungheria dal 22 al 24 ottobre. Ma se l’Abarth Rally Cup è, ormai, una certezza, non mancheranno sicuramente alcune apparizioni della Abarth 124 rally nelle tappe del mondiale WRC dove ha sempre dato filo da torcere agli avversari.

 

Italian F4 Championship Powered by Abarth: Paul Ricard – Le Castellet (14-16 maggio); Misano Adriatico (4-6 giugno); Vallelunga (18-20 giugno); Imola (23-25 luglio); Red Bull Ring (10-12 settembre); Mugello (8-10 ottobre); Monza (29-31 ottobre).

 

ADAC F4 Championship Powered by Abarth: Oschersleben (14-16 maggio); Red Bull Ring (11-13 giugno); Zanvoort (9-11 luglio); Nurburgring (6-8 agosto); Lausitzring (10-12 settembre); Sachsenring (1-3 ottobre); Hockenheimring (22-24 ottobre).

 

Abarth Rally Cup* – FIA European Rally Championship: Rally Isole Canarie (Spagna – Asfalto) 6-8 maggio; Rally della Polonia (Polonia – Terra) 18-20 giugno; Rally Liepāja (Lettonia – Terra) 1-3 luglio; Rally di Roma Capitale (Italia – Asfalto) 23-25 luglio; Rally Barum Zlin (Repubblica Ceca – Asfalto) 27-29 agosto; Rally d’Ungheria (Ungheria – Asfalto) 22-24 ottobre. 

 

*Soggetto a conferma di FIA WMSC