Apertura ufficiale della Factory 56 e inizio della produzione della nuova Mercedes-Benz S-Class

0
117
Flexibel, digital, effizient und nachhaltig: Die Factory 56 am Standort Sindelfingen verkörpert die Zukunft der Produktion bei Mercedes-Benz und setzt neue Maßstäbe für den Automobilbau. Insbesondere das Thema Ergonomie hat in der Factory 56 einen besonderen Stellenwert: Alle Montagearbeitsschritte wurden hinsichtlich ergonomischer Begebenheiten frühzeitig untersucht, um bei Bedarf Verbesserungen vorzunehmen. Die Fahrzeuge auf dem Band können nach Anforderungen der Mitarbeiter mit den ausgewählten Fördertechnikelementen wie zum Beispiel Hängedrehförderern oder Schubplattformen in bestmögliche Arbeitspositionen gebracht werden. Alle Stationen sind höhenverstellbar. In der Factory 56 arbeiten junge und erfahrene Kollegen Hand in Hand und profitieren als ein Team voneinander. Flexible, digital, efficient and sustainable: Factory 56 at the Sindelfingen plant embodies the future of production at Mercedes-Benz and sets new standards for the automotive industry. Ergonomics are a particularly important factor in Factory 56: all assembly stages were examined for their ergonomic compatibility at an early stage, so as to make any necessary improvements. The vehicles on the line can be brought into the most favourable working positions for the employees by a choice of conveyor systems, for example rotating overhead conveyors or mobile platforms. All stations are height-adjustable. Young and experienced colleagues work hand in hand in Factory 56, benefiting from each other as a team.

Flessibile, digitale, efficiente e sostenibile: Factory 56 incarna il futuro della produzione di Mercedes-Benz e stabilisce nuovi standard per l’industria automobilistica. Con un investimento di circa 730 milioni di euro, lo stabilimento Mercedes-Benz di Sindelfingen è un chiaro impegno verso la Germania, sede dell’Azienda. In totale, Mercedes-Benz sta investendo circa 2,1 miliardi di euro nel sito di Sindelfingen. Allo stesso tempo, Factory 56 sta aumentando l’efficienza del 25% rispetto al precedente assemblaggio di Classe S. La produzione all’interno di Factory 56 è caratterizzata dalla massima flessibilità; sia per il numero di modelli che per il volume di produzione, così come per i flussi di materiale. I nuovi modelli – dalle compatte ai SUV, dall’ibrido convenzionale all’ibrido plug-in passando per la trazione elettrica – possono essere integrati nella produzione in serie in pochi giorni. La produzione può essere regolata in modo rapido e flessibile per soddisfare la domanda del mercato. In linea con Ambition 2039, Factory 56 sarà una fabbrica a zero emissioni di carbonio – completamente CO2– neutral e con un fabbisogno energetico significativamente ridotto. Ciò è reso possibile, tra le altre cose, dal suo innovativo concetto di energia con un impianto fotovoltaico, una rete elettrica DC e sistemi di stoccaggio dell’energia basati sulle batterie riutilizzate dei veicoli. Tecnologie e processi innovativi che sono stati implementati in modo coerente e completo in tutta la sala di montaggio, fornendo il miglior supporto possibile per i dipendenti nel loro lavoro quotidiano. Il concetto di Factory 56 sarà gradualmente trasferito a tutti gli stabilimenti automobilistici Mercedes-Benz in tutto il mondo.

“In Factory 56 siamo riusciti a coniugare flessibilità, efficienza, digitalizzazione e sostenibilità. Questo va a vantaggio delle persone che ci lavorano, del nostro sito di produzione a Sindelfingen, della nostra azienda e, naturalmente, dei nostri clienti. Factory 56 stabilisce così la direzione per il futuro della produzione automobilistica di Mercedes-Benz: rispettoso delle risorse, connesso e flessibile. Perché consideriamo la trasformazione del nostro settore un impegno olistico, che include i prodotti e l’intera catena del valore”, ha dichiarato Ola Källenius, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Daimler AG e Mercedes-Benz AG.

 

Factory 56 è stata inaugurata nel rispetto di tutte le misure di protezione contro Covid-19. Tra gli ospiti, oltre al top management di Daimler AG e Mercedes-Benz AG, erano presenti Winfried Kretschmann, Ministro presidente del Baden-Wàrttemberg, Steffen Bilger, Sottosegretario di Stato parlamentare presso il Ministero Federale dei Trasporti e delle Infrastrutture Digitali, Roland Bernhard, Amministratore distrettuale di Böblingen, e Bernd Vöhringer, Sindaco di Sindelfingen.