BMW Group riconosciuto in tutto il mondo come datore di lavoro di riferimento

0
124

Dalla Germania alla Cina, il BMW Group nel 2019 è stato nuovamente confermato da vari studi come uno dei datori di lavoro più attrattivi del mondo. Il BMW Group è stato il produttore di automobili con il miglior risultato nella classifica Universum dei datori di lavoro più attrattivi per il 2019 a livello globale. Tra gli studenti di ingegneria e IT, l’azienda si è piazzata al quarto posto, dietro a Google, Microsoft e Apple. Universum ha intervistato oltre 240.000 studenti provenienti da 12 paesi per lo studio.

Il BMW Group è costantemente al primo posto del “Trendence Young Professionals Barometer” in Germania ogni anno dal 2012. Questo autunno, il Trendence Institute ha assegnato al BMW Group il premio speciale “Il miglior datore di lavoro degli ultimi 20 anni” per aver primeggiato nel loro “Graduate Barometer” più di qualsiasi altra azienda negli ultimi due decenni.

Anche nello studio Universum Young Professionals 2019 in Germania, l’azienda si è classificata ai primi posti nelle categorie Business (1), Ingegneria (2) e IT (3). In Cina, il celebre studio Zhaopin nel 2019 ha nuovamente nominato il BMW Group datore di lavoro più attrattivo. La joint venture BMW Brilliance Automotive (BBA) ha anche vinto il premio “Excellence in Talent Attraction & Retention” da 51jobs.com, un servizio di risorse umane leader in Cina.

Anche in Italia il BMW Group ha conquistato un risultato di grande prestigio nello studio Universum Young Professionals, che ha assegnato i suoi riconoscimenti la settimana scorsa a Milano. Il BMW Group ha infatti ottenuto il terzo gradino del podio tra le aziende automotive più attrattive in Italia, piazzandosi alle spalle di due brand italiani che hanno nel nostro Paese anche il loro sito produttivo. Lo stesso risultato era emerso nell’indagine condotta sempre da Universum sugli studenti delle università italiane e pubblicata la scorsa estate. Sempre nel 2019 il BMW Group ha ricevuto il premio per il secondo posto nella classifica Ranstad Employer Brand 2019 delle aziende più ambite come datore di lavoro in Italia, secondo il giudizio dei potenziali dipendenti.

“Essere un datore di lavoro molto attrattivo è estremamente importante per noi per reclutare i migliori talenti in un mercato altamente competitivo”, ha spiegato Ilka Horstmeier, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG responsabile per le Risorse Umane e Labour Relations Director. “Stiamo modellando con successo la mobilità sostenibile del futuro – e questo ci rende più attraenti come datori di lavoro. Ma di certo non stiamo riposando sugli allori”. Ad esempio, il BMW Group offre ora un percorso professionale “expert”, equivalente al percorso manageriale, che apre opportunità di carriera che non prevedono responsabilità disciplinari. Dipendenti e potenziali dipendenti apprezzano anche la flessibilità dell’azienda in termini di orario e sede, salario interessante e gamma di benefici aggiuntivi. Un altro grande motivatore per i dipendenti futuri ed esistenti è il forte richiamo emotivo del portafoglio di prodotti attraente del BMW Group.

Il BMW Group impiega oltre 134.000 persone in tutto il mondo. La società continua ad assumere selettivamente IT e altri specialisti per progetti futuri quali analisi dei dati, sviluppo software, intelligenza artificiale, guida autonoma, elettromobilità e propulsori innovativi, nonché logistica e produzione intelligenti e robotica.