FCA: Commento ai risultati di vendita del Gruppo nel mercato europeo dell’auto – terzo trimestre 2019

0
137

Nell’ambito del terzo trimestre 2019 Fiat Chrysler Automobiles ottiene un risultato sensibilmente positivo in Europa a settembre, con le vendite in crescita del 12,8 per cento, praticamente in linea con il mercato. Complessivamente nel trimestre FCA ha registrato 200.200 vetture per una quota del 5,4%. La forte crescita di settembre coinvolge tutti i marchi e rappresenta un positivo auspicio per gli ultimi mesi dell’anno.

Alfa Romeo con oltre 4.100 immatricolazioni aumenta le vendite nell’ultimo mese del trimestre del 25,9% e mantiene stabile la quota allo 0,3% del mercato. Oltre che in Italia (+33,9%), per il brand risultati positivi in Germania (+21,5%), in Francia (+26%), nel Regno Unito (+5,5%) e in Spagna (+100%). Da segnalare le importanti crescite di Giulia – le cui vendite in settembre sono aumentate del 19% – di Stelvio, che chiude lo stesso mese in crescita del 39,9% e di Giulietta: +51,1%.

In forte crescita anche Lancia che (commercializzata solo in Italia) nel terzo trimestre dell’anno ha immatricolato 11 mila vetture, +34,9% rispetto allo stesso periodo del 2018. Inoltre, in settembre le vendite del brand sono state quasi 4.200, in crescita del 23,3% per una quota stabile allo 0,3%. Infine, nel progressivo annuo Lancia registra 45.800 vetture, +29,2 rispetto al 2018 per una quota dello 0,4%, in crescita di 0,1 punti percentuali. Artefice di questo successo è indubbiamente la Ypsilon che – commercializzata in questa versione dal 2011 con un aggiornamento nel 2015 – continua ad avere un enorme successo di vendite. Costantemente aggiornata e adeguata alle esigenze del pubblico con nuovi allestimenti (l’esempio più recente è la nuova serie speciale Monogram lanciata a ottobre), Ypsilon nel terzo trimestre dell’anno e a settembre è seconda alle spalle di Panda. Il traguardo dell’ottimo risultato del 2018 (con 48.600 Ypsilon vendute) è ormai molto vicino. Chi ha acquistato una Ypsilon nel 2019 è mediamente più giovane rispetto ai clienti degli anni precedenti e in generale la clientela del modello Lancia ha il maggior numero di donne ed è più giovane della media del segmento B.

 

Il marchio Jeep chiude il terzo trimestre dell’anno con quasi 40.200 registrazioni e una quota dell’1,1%. Decisamente positivo il risultato di settembre con oltre 11.800 immatricolazioni (+18,1%) e quota allo 0,9%. Quasi 132.400 le Jeep vendute nel progressivo annuo, lo 0,8% in più per una quota stabile all’1,1%. Il marchio ottiene risultati positivi in Francia (+36,9%), in Italia (+27,7%), in Germania (+6,3%) e in Spagna (+4,6%).

Da segnalare che i clienti Jeep in Europa sono sempre più orientati all’acquisto di allestimenti premium: per esempio, la versione S di Renegade (la più completa della gamma) lanciata a maggio in Italia ha già il 7% di mix.
Renegade cresce nel trimestre del 26,2%, in settembre del 40,65% e nel progressivo annuo del 14,4%; Compass aumenta le vendite in settembre (6,6%); Cherokee nel trimestre aumenta le vendite del 10,4%, in settembre del 34,4% e nei primi nove mesi del 2019 dell’8,9%. E questi dati mettono in evidenza segnali positivi da quasi tutti i modelli del marchio.

In crescita anche Fiat nel corso dell’ultimo mese del terzo trimestre. Con poco meno di 49 mila immatricolazioni, il marchio aumenta le vendite del 10,8%, per una quota al 3,8%. Il marchio cresce in Spagna (+60,5%), in Germania (+26,8), in Francia (+8,3%) e in Italia (+3,4%).
Il brand Fiat può contare su solide certezze nel segmento A, con 500 e Panda che chiudono settembre con risultati positivi. La prima è la più venduta della categoria: oltre 17.400 registrazioni in settembre (+5,8%). La Panda aumenta le vendite nel trimestre (+11,6%), in settembre (+2,4%) e nel progressivo annuo (+14%). E recentemente ha stabilito un nuovo record con la commercializzazione della prima versione “luxury” con la serie speciale Trussardi appena lanciata.

Risultati di rilievo arrivano anche da molti altri modelli: 500X stabilmente tra le top ten in Europa della sua categoria aumenta le vendite in settembre (+40%) anche grazie alla recente commercializzazione della versione Sport.
Segnali positivi per gli ultimi mesi dell’anno anche da Tipo, che in settembre cresce del 111,6% e da 500L, che incrementa le vendite del 6,5%: entrambi i modelli registrano una crescita superiore rispetto al segmento di riferimento.