Fiat Chrysler Automobiles anche in luglio cresce più del mercato

0
1368

Fiat Chrysler Automobiles ottiene anche in luglio, come già in tutti i precedenti mesi del 2015, un risultato migliore rispetto a quello del mercato e consuntiva il settimo mese consecutivo di crescita. Le vendite a luglio (oltre 37 mila) sono aumentate del 19,3 per cento, la quota – al 28,3 per cento – è cresciuta di 1,1 punti percentuali. Nel progressivo annuo FCA ha registrato quasi 286 mila vetture per una quota del 28,4 per cento. Prosegue ininterrotto l’exploit di Jeep che a luglio aumenta le vendite del 247,2 per cento rispetto all’anno scorso. Segni positivi anche per Fiat (+15,3 per cento, meglio della media del mercato), Lancia (+13,8) e per Alfa Romeo (+4,7 per cento). Nel mese ben sei modelli FCA tra le top ten: Panda, Punto, Ypsilon, 500X, 500L e 500. Continua la crescita costante della 500X, ormai saldamente la vettura più venduta del suo segmento

 

A luglio in Italia le immatricolazioni di auto nuove sono state 131.500, il 14,5 per cento in più rispetto a un anno fa. Nei primi sette mesi del 2015 le registrazioni sono state 1 milione 5 mila, in crescita del 15,2 per cento nel confronto con lo stesso periodo del 2014.

 

Anche in luglio – come in tutti i precedenti mesi dell’anno – Fiat Chrysler Automobiles è cresciuta più del mercato. Nel mese le immatricolazioni sono state oltre 37 mila, il 19,3 per cento in più rispetto a un anno fa. La quota ottenuta è stata del 28,3 per cento, al settimo mese consecutivo di crescita, 1,1 punti percentuali in più rispetto a un anno fa.

Nei primi sette mesi dell’anno, FCA ha registrato oltre 285.600 auto, il 17,35 per cento in più nel confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso: anche in questo caso la crescita è migliore rispetto a quella ottenuta dal mercato. La quota di Fiat Chrysler Automobiles è stata del 28,4, +0,5 punti percentuali rispetto al 2014.

Ben sei vetture FCA si sono classificate tra le top ten del mese. Alle spalle della Panda, di gran lunga l’auto più venduta anche a luglio, sul podio si sono piazzate Punto e Ypsilon. Molto bene la famiglia 500 con tutti i modelli (500X, 500L e 500) tra le dieci auto più vendute del mese.

 

In luglio il marchio Fiat ha immatricolato oltre 27.900 vetture, il 15,3 per cento in più rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, e ha ottenuto una quota del 21,2 per cento, in crescita sia rispetto al 20,7 per cento di giugno 2015 sia al 21,1 di un anno fa.

Nei primi sette mesi del 2015 le immatricolazioni Fiat sono state quasi 210 mila, il 13,7 per cento in più rispetto al 2014. La quota è stata del 21 per cento.

Anche in luglio, i principali modelli Fiat hanno ottenuto ottimi risultati. La Panda è ancora una volta l’auto più venduta del mese con oltre 11 mila immatricolazioni e una quota nel segmento A del 47,5 per cento. Alle sue spalle la Punto, prima del segmento B, con 5.500 registrazioni e una quota del 14,8 nel segmento. Decisamente positivo il risultato ottenuto dalla famiglia 500, che piazza tutti suoi modelli tra le top ten. La 500X, con oltre 3.200 immatricolazioni, è la più venduta del suo segmento con una quota del 21,3 per cento. Anche la 500L domina il suo segmento, con più di 3.200 registrazioni e una quota del 48,8 per cento. Infine la 500 che, con quasi 3 mila esemplari venduti, è seconda del segmento A con il 12,6 per cento di quota. 500 e Panda insieme permettono a Fiat di ottenere nel segmento delle city car una quota superiore al 60 per cento.

 

Lancia a luglio ha registrato quasi 4.500 vetture, il 13,8 per cento in più in confronto a un anno fa, con una quota del 3,4 per cento.

Nel progressivo annuo le Lancia registrate sono state poco meno di 37 mila, il 6,9 per cento in più rispetto ai primi sette mesi dell’anno scorso, e la quota è stata del 3,6 per cento.

Prosegue senza rallentamenti il grande successo di vendite della Ypsilon che a luglio ha registrato oltre 4.400 immatricolazioni e una quota nel segmento B vicina al 12 per cento.

 

Alfa Romeo in luglio ha aumentato le vendite del 4,7 per cento, con 2.500 immatricolazioni e una quota all’1,9 per cento.

Nei primi sette mesi del 2015 il marchio ha registrato poco meno di 20 mila vetture, il 5,9 per cento rispetto in più all’anno scorso, per una quota del 2 per cento.

Giulietta in luglio si conferma nelle posizioni di vertice del suo segmento, con oltre 1.700 registrazioni e una quota del 10,4 per cento.

 

Prosegue senza soste l’exploit della Jeep che anche in luglio ha ottenuto la miglior crescita percentuale di immatricolazioni tra i marchi presenti in Italia, più che triplicando le vendite. Le registrazioni del brand sono state oltre 2.300 (+247,2 per cento) e quota all’1,8 per cento, cresciuta di 1,2 punti percentuali.

Le immatricolazioni Jeep nei primi sette mesi dell’anno sono state 18.400, in crescita del 266,65 per cento nel confronto con un anno fa, per una quota all’1,8 per cento, in salita di 1,3 punti percentuali.

A trascinare i risultati del marchio è sicuramente la Renegade che, grazie a quasi 1.800 immatricolazioni nel mese, ha ottenuto nel suo segmento una quota dell’11,6 per cento. Luglio positivo anche per Grand Cherokee, la più venduta del suo segmento con il 15,1 per cento di quota.