Ford Europa si unisce al New Deal For Europe per un’Europa più sostenibile entro il 2030

0
94
What if a City Moved With the Rhythms of its Inhabitants

Ford ha aderito all’iniziativa New Deal for Europe per promuovere una maggiore cooperazione e innovazione per un futuro sostenibile, un’azione naturale per un’azienda che da tempo ha scelto di impegnarsi in questo ambito.

Il New Deal for Europe invita aziende, governi, organizzazioni e leader politici a collaborare per sviluppare una strategia globale per un’Europa sostenibile entro il 2030, in linea con gli obiettivi di sviluppo delle Nazioni Unite e l’Accordo di Parigi sul clima. La strategia si pone l’obiettivo di bilanciare le esigenze ambientali, economiche e sociali nell’affrontare le sfide poste dal cambiamento climatico.

Promosso dal Corporate Sustainability and Responsibility Europe (CSR Europe), il network europeo per la sostenibilità e l’etica aziendale, l’iniziativa è sostenuta da oltre 250 CEO e leader aziendali, tra cui Stuart Rowley, President Ford Europe.

Quando le imprese e i governi introducono misure di sostenibilità, tendono a mettere al primo posto i propri interessi. Ma il cambiamento climatico è un problema che riguarda tutti noi e richiede di agire per gli interessi di tutti. Quale modo migliore, se non questo, per richiedere una collaborazione diffusa tra settori, comunità e frontiere e avere, così, un maggiore impatto per raggiungere insieme i nostri obiettivi di sostenibilità”, ha commentato Rowley.

I firmatari provengono da una vasta gamma di settori ed è il gruppo più ampio di CEO mai mobilitato in Europa. Per lo sviluppo di una strategia comune per un’Europa più sostenibile entro il 2030, le imprese e i governi dovranno istituire tavoli di lavoro e modelli finanziari per creare una maggiore coesione sociale e opportunità di occupazione.

Ford pubblica da 20 anni il suo Annual Sustainability Report, un momento di riflessione sui risultati ottenuti e sui nuovi obiettivi di sostenibilità annuali. Gli intenti annunciati includono l’eliminazione della plastica monouso dalle attività produttive entro il 2030 e l’utilizzo del 100% di energia rinnovabile per tutti gli stabilimenti di produzione a livello globale, entro il 2035. L’Ovale Blu, inoltre, ha prodotto un proprio Report sui cambiamenti climatici, il Climate Change Scenario.

Per oltre dieci anni, Ford ha utilizzato il 100% di energia green in tutti i suoi impianti a Colonia, agevolando l’utilizzo di energia rinnovabile fornita dal fornitore locale di energia.

Come già annunciato all’inizio di quest’anno, ogni nuovo veicolo lanciato dall’Ovale Blu dopo la Focus, avrà almeno una versione elettrificata. Il percorso di elettrificazione Ford prevede l’inserimento di una nuova gamma di modelli, progettati per contribuire a rendere le città più ecosostenibili e silenziose, utilizzando sempre più energia elettrica rispettosa dell’ambiente.