Groupe PSA vince la sfida della mobilità del futuro. La sua gamma di modelli elettrici e ibridi plug-in ha le caratteristiche per circolare durante le giornate di blocco totale del traffico.

0
586

Le circostanze eccezionali di inquinamento della qualità dell’aria recentemente rilevate nel comune di Milano, hanno spinto il sindaco Giuseppe Sala a emanare un’ordinanza che vieta la circolazione delle auto a Milano durante la giornata di domenica 2 febbraio.

 

Groupe PSA Italia offre una soluzione di mobilità in linea con le deroghe previste dal provvedimento, grazie alla propria gamma di modelli elettrici e ibridi plug-in che possono viaggiare a emissioni 0 con un’autonomia fino a 59 chilometri, permettendo quindi un adeguato range di utilizzo nell’uso cittadino.

 

Groupe PSA affronta la sfida di una modalità sostenibile offrendo la possibilità di scelta tra i molti modelli ibridi plug-in già in commercio, che rientrano nel Gruppo 1 stabilito dal Ministero dei Trasporti e hanno diritto al massimo dell’Ecobonus erogato dallo Stato:

 

  • Citroën C5 AIRCROSS HYBRID
  • DS 7 CROSSBACK E-TENSE 4X4
  • Opel GRANDLAND X HYBRID PLUG-IN (2 o 4 ruote motrici)
  • Peugeot SUV 3008 HYBRID & HYBRID4 (2 o 4 ruote motrici)
  • Peugeot 508 FASTBACK & SW HYBRID

 

La mobilità libera ed ecosostenibile è possibile anche grazie alla gamma di modelli Full Electric del gruppo che garantiscono un’autonomia fino a 340 chilometri:

  • DS 3 CROSSBACK E-TENSE con
  • PEUGEOT e-208
  • Opel Corsa-e
  • Peugeot e-2008

 

Gaetano Thorel, Direttore Generale di Groupe PSA Italia commenta: “La chiusura del traffico nelle grandi città è segno che il mercato chiede di essere già pronti per affrontare la sfida della mobilità del futuro. Groupe PSA, grazie alla propria strategia di transizione energetica, ha già oggi la risposta per vincere questa sfida e garantire a tutti il diritto alla mobilità”.