Hyundai ha condiviso la visione sul futuro delle celle a combustibile all’Hydrogen Transition Summit 2021

0
140

Hyundai ha partecipato all’Hydrogen Transition Summit 2021 organizzato da Climate Action. Durante l’evento, Hyundai ha evidenziato la sua leadership globale nello sviluppo, nella produzione di massa e nell’esportazione di sistemi a celle a combustibile a idrogeno per veicoli elettrici e altre applicazioni.

 

Climate Action è un’organizzazione che stabilisce e costruisce partnership tra imprese, governi ed enti pubblici per accelerare lo sviluppo internazionale sostenibile e far progredire la green economy. L’Hydrogen Transition Summit esplora il ruolo dell’idrogeno green come uno degli elementi fondamentali della transizione alle zero emissioni nette.

 

Durante i due giorni di evento, oltre 1.000 esponenti chiave dell’industria si sono riuniti per una serie di discorsi e incontri con l’obiettivo di discutere le azioni essenziali e necessarie per rendere l’economia a idrogeno una realtà. Due i relatori che hanno rappresentato Hyundai all’Hydrogen Transition Summit 2021: Dr.–ing. Sae Hoon Kim e Mark Freymüller.

 

Il Dr.–ing. Kim è Exectuive Vice President di Hyundai Motor Group e Capo del Fuel Cell Centre del Gruppo, un’organizzazione dedicata allo sviluppo di tecnologie e nuove opportunità di business relative all’energia a idrogeno; Mark Freymüller è invece CEO di Hyundai Hydrogen Mobility (HHM), una joint venture tra Hyundai e il fornitore di energia svizzero H2 Energy. Attraverso HHM, Freymüller ha svolto un ruolo fondamentale nell’implementazione di un progetto unico volto a portare la mobilità a idrogeno in Svizzera, a partire dal settore dei trasporti commerciali utilizzando il camion Hyundai H2 XCIENT Fuel Cell.

 

Come partner di settore di Climate Action, Hyundai ha partecipato a due sessioni all’interno del Summit: il Dr. Kim ha tenuto il discorso “Sustainability Spotlight with Hyundai Motor Group”, durante il quale ha delineato la fiducia di Hyundai nella mobilità pulita, discutendo dell’adozione globale delle celle a combustibile e dell’idrogeno per i trasporti, e dell’impatto che questo sta avendo su diverse regioni nel mondo con l’obiettivo di contribuire alla creazione di un futuro a zero emissioni.

 

Mark Freymüller ha invece partecipato alla tavola rotonda virtuale: “What’s next for the hydrogen economy”, spiegando come Hyundai Hydrogen Mobility stia lanciando un business case in Svizzera per l’utilizzo della tecnologia delle celle a combustibile nel settore dei trasporti commerciali, sostenibile sia dal punto di vista economico che ambientale. Freymüller ha evidenziato l’impegno di Hyundai nel fornire veicoli commerciali eco-compatibili e nello sviluppo delle infrastrutture, dando prova dell’approccio olistico dell’azienda nei confronti della mobilità pulita.