HYVIA SVELA DUE NUOVI VEICOLI A IDROGENO

0
114
  • HYVIA continua ad arricchire la sua offerta per una mobilità verde a idrogeno. Dopo il lancio di Renault Master Van H2-TECH, il mese scorso, HYVIA svela due nuovi prototipi di veicoli commerciali leggeri a idrogeno con zero emissioni di CO*, maggiore autonomia e un tempo di ricarica di 5 minuti.
  • Renault Master Telaio Cabinato H2-TECH sarà svelato al Salone Solutrans dal 16 al 20 novembre (Eurexpo Lione, Francia). Questo veicolo offre un’autonomia di circa 250 km e diverse possibilità di allestimenti su misura. È stato pensato per gli operatori professionali alla ricerca di una soluzione adatta alle loro esigenze con, ad esempio, un furgone dotato di un volume di carico di 19 m³.
  • Renault Master City Bus H2-TECH sarà presentato, per la prima volta, al Salon des Maires dal 16 al 18 novembre (Porte de Versailles, Parigi, Francia). Questo minibus urbano può trasportare fino a 15 passeggeri, con un’autonomia di circa 300 km. Ideale per le aziende, i Comuni e gli enti pubblici locali.  
  • I veicoli sono dotati di cella a combustibile da 30 kW assemblata in Francia. Anche il veicolo stesso, il motore elettrico e l’integrazione dell’idrogeno sono Made in France.  
  • Entrambi i veicoli saranno disponibili nel 2022 con soluzioni di produzione e distribuzione di idrogeno verde.
 

 

HYVIA fa passi da gigante. Creata appena sei mesi fa, ha già svelato tre veicoli commerciali leggeri a idrogeno: un Furgone, un Telaio Cabinato e un City Bus, per rispondere a varie esigenze di utilizzo, per le flotte professionali e gli enti locali. Abbiamo svelato anche la nostra stazione di ricarica a idrogeno, per offrire ai clienti opzioni di ricarica dove le infrastrutture a idrogeno sono ancora in via di sviluppo. HYVIA offre soluzioni concrete per raccogliere le sfide della mobilità verde a idrogeno e della decarbonizzazione dei trasporti.

David Holderbach, CEO di HYVIA

Renault Master Telaio Cabinato H2-TECH

  • Con circa 250 km di autonomia, Master Telaio Cabinato H2-TECH risponde alle esigenze di utilizzo heavy-duty degli operatori professionali incrementando l’autonomia.
  • Progettato per allestimenti su misura, offre una versione furgone con grande volume da 19 m³ adatta al trasporto di merci e pacchi fino a 1.000 kg di carico utile.
  • Master Telaio Cabinato H2-TECH è dotato di cella a combustibile da 30 kW, batteria da 33 kWh e serbatoi in grado di contenere fino a 3 kg di idrogeno (2 serbatoi da 1,5 kg) a 700 bar.
  • Il veicolo presentato al Salone, massima espressione della tecnologia a idrogeno a bordo, illustra il funzionamento della cella a combustibile e il flusso dell’idrogeno.

Renault Master City Bus H2-TECH

  • Con circa 300 km di autonomia, Master City Bus H2-TECH può trasportare fino a 15 passeggeri (9 seduti, 6 in piedi) con accesso sicuro e facilitato per le persone a mobilità ridotta.
  • Risponde alle esigenze di aziende, Comuni ed enti pubblici locali.
  • Master City Bus H2-TECH è dotato di cella a combustibile da 30 kW, batteria da 33 kWh e un serbatoio in grado di contenere 4,5 kg di idrogeno a 350 bar.

Tutto l’ecosistema HYVIA sarà disponibile nel 2022

Nel 2022, HYVIA realizzerà un ecosistema completo:

  • Renault Master Van H2-TECH: grande furgone per il trasporto di merci e pacchi, con un volume di carico di 12 m³ ed un’autonomia fino a 500 km.
  • Renault Master Telaio Cabinato H2-TECH: per vari allestimenti, tra cui un grande volume di 19 m³, con un’autonomia di 250 km.
  • Renault Master City Bus H2-TECH: minibus urbano per trasportare fino a 15 passeggeri, con un’autonomia di circa 300 km.
  • Stazione di ricarica a idrogeno HYVIA: per la ricarica rapida (5 minuti) per massimizzare la disponibilità dei veicoli.  
  • Tutto Made in France:
    • Renault Master è prodotto nello stabilimento di Batilly in Francia.
    • L’integrazione tra elettrico ed idrogeno è fatta da PVI, filiale del Gruppo Renault, a Gretz-Armainvilliers.
    • Il motore elettrico è prodotto nello stabilimento di Cléon.
    • L’assemblaggio delle celle a combustibile e della stazione di ricarica a idrogeno sarà realizzato nello stabilimento di Flins.

* In fase di utilizzo, né CO2 né sostanze inquinanti atmosferiche regolamentate, in conformità con il ciclo di omologazione (WLTP).