I dipendenti di Kia italia protagonisti dell’iniziativa Core Value Week

0
927

La prima settimana di settembre, in occasione della Core Value Week (iniziativa promossa dal gruppo Hyundai Kia a livello globale) la subsidiary italiana del brand coreano sarà interamente impegnata in attività a favore della solidarietà e della promozione di uno stile di vita sano e rispettoso dell’ambiente.

 

Tutti i dipendenti di Kia Motors Italy, infatti, saranno parte attiva nel corso dei vari eventi compresi nel programma della settimana. Sono previste giornate dedicate al volontariato, alla pratica della cucina salutare e al benessere personale con un vero e proprio check up per tutti i dipendenti e un corso di alimentazione “corretta”.

 

Sempre nell’ambito della Core Value Week, Kia ha organizzato il contest “I tuoi passi contano”: una sfida fra squadre composte da 5 dipendenti ognuna, tutte impegnate a percorrere nel corso di tre mesi, da settembre a inizio dicembre, il maggior numero di passi (ogni partecipante verrà equipaggiato con un fitness tracker per rilevare le proprie “performance”). Al termine del concorso, il 1 dicembre prossimo, la squadra che avrà percorso il maggior numero di km stabilirà l’entità della cifra che Kia Motors Italia devolverà a favore dell’Ospedale dei Bambini Milano Buzzi (1 euro per ogni km percorso).

 

 

 

 

 

Oltre al contributo economico, l’Ospedale Buzzi sarà protagonista delle attività di volontariato. Saranno infatti i dipendenti Kia che dedicheranno “sul campo” il proprio impegno e lavoro nelle giornate di martedì 06 e giovedì 8 settembre supportando la Onlus OBM (Ospedale dei Bambini Milano Buzzi) sia con piccole attività di manutenzione all’interno dell’ospedale, sia attraverso l’intrattenimento dei piccoli degenti.

 

“L’impegno di Kia Motors Italy con la Core Value Week – spiega Francesca Piredda, HR & GA Manager di Kia Italia – persegue a livello nazionale la cultura e gli obiettivi di Social Responsability che Kia promuove a livello globale. Iniziative e attività destinate al miglioramento delle condizioni di vita, allo sviluppo di progetti per il futuro delle giovani generazioni. Il tutto senza mai dimenticare il benessere e la tutela dei propri dipendenti”.