I Vans della Stella annunciano la partnership con la FIV

0
102

Mercedes-Benz Vans, da sempre appassionata al mondo dello sport, annuncia la partnership con la FIV, Federazione Italiana Vela, supportando la Squadra Nazionale nel percorso di avvicinamento alle Olimpiadi di Tokyo rinviate al 2021. Sicurezza, innovazione, tecnologia, sono i valori condivisi dalla Casa di Stoccarda e dalla FIV. Protagonisti dell’accordo, due Mercedes-Benz Vito Tourer compagni di viaggio per sportivi e appassionati della vela e del mare consegnati alle Scuole di Vela FIV.

 

“Questo accordo sottolinea ancora una volta lo stretto legame che unisce i Van della Stella agli appassionati degli sport del mare. Passioni e stili di vita, si coniugano perfettamente con i valori di sicurezza, innovazione e tecnologia di Mercedes Benz Vans”, ha dichiarato Dario Albano, Managing Director Mercedes-Benz Italia Vans. “Sarà un biennio di collaborazione insieme alla FIV, sia per avvicinarci alle prossime XXXII Olimpiadi di Tokio 2021 che per accompagnare nelle loro passioni e avventure gli sportivi e i ragazzi delle scuole veliche”.

 

“Lo Sport italiano ha una grande voglia di ripartire e dare un segnale positivo al Paese, e il cuore dello Sport di base pulsa nei Circoli che, grazie a questa partnership, potranno godere di particolari agevolazioni, così come le Scuole Vela.” Ha dichiarato Francesco Ettorre, Presidente della Federazione Italiana Vela. “La nostra Federazione, e nello specifico la Squadra Nazionale, siglando questo accordo con Mercedes Benz Vans, non poteva trovare modo migliore per riprendere il cammino che la porterà, con ancora più determinazione, alle Olimpiadi di Tokyo il prossimo anno.”

 

La partnership, non si limita all’avvicinamento della Casa della Stella alle Classi Olimpiche, ma si estende anche a oltre 750 Circoli Velici della Federazione Italiana Vela, prevedendo offerte commerciali specifiche della gamma Mercedes-Benz Vans. Vito, Classe V e Sprinter garantiscono, sicurezza, stile e versatilità in ogni contesto e in ogni occasione, ideali per il trasporto di attrezzature ed equipaggi. Un’ampia gamma che soddisfa ogni tipo di esigenza e adatta per ogni tipo di attività.

Nuovo Vito- Il successo della varietà

Il grande numero di varianti rende il Vito adatto per le attività più diverse.                                                              Mercedes-Benz Vito Tourer, trasporta principalmente persone e beni, ideale per equipaggi, famiglie, utilizzato spesso nell’ambito del trasporto in proprio. Su Vito Tourer, comodità e maneggevolezza raggiungono un livello elevato grazie al sistema di binari che permette di spostare con particolare facilità i divanetti nel vano posteriore.

Vito Mixto rappresenta l’anello di congiunzione tra Furgone e Tourer ed è particolarmente adatto per gli spostamenti di squadre e attrezzature.

Il Vito Furgone soddisfa in modo affidabile tutti i requisiti per il trasporto di beni e merci, ma altrettanto spesso viene utilizzato come magazzino di attrezzature di vario genere. Per quanto riguarda l’impiego come veicolo commerciale, gli equipaggiamenti a richiesta disponibili per Vito sono particolarmente versatili, con numerose varianti di porte e finestrini o un mancorrente con supporti.

Ampia scelta di trazioni – con nuovi motori ancora più potenti ed efficienti

Con il restyling, per tutte le varianti di Mercedes-Benz Vito a trazione posteriore è disponibile il motore diesel quattro cilindri 2.0 OM 654, ottimizzato dal punto di vista dell’efficienza e del livello di emissioni, già noto dalla gamma di propulsori di Mercedes-Benz Cars. Finora la nuova generazione di motori era disponibile solo per Vito Tourer. Chi acquista un veicolo commerciale può scegliere fra le seguenti quattro varianti di potenza, qui nell’esempio di Vito Furgone:

  • Vito 110 CDI da 75 kW (102 CV) e 270 Nm di coppia (consumo di carburante nel ciclo combinato 6,5-6,4

l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 172-169 g/km)7

  • Vito 114 CDI da 100 kW (136 CV) e 330 Nm di coppia (consumo di carburante nel ciclo combinato 6,6-5,8 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 173-154 g/km)

  • Vito 116 CDI da 120 kW (163 CV) e 380 Nm di coppia (consumo di carburante nel ciclo combinato 6,4-5,8 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 169-156 g/km)7

  • Vito 119 CDI da 140 kW (190 CV) e 440 Nm di coppia (consumo di carburante nel ciclo combinato 6,4-5,8 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 169-154 g/km)7

Inoltre, Vito Tourer e Vito Mixto con immatricolazione come autovettura si pongono ai vertici della categoria nella versione Vito 124 CDI con nuovo propulsore top di gamma da 176 kW (239 CV) e 500 Nm di coppia (consumo di carburante nel ciclo combinato 6,4-6,3 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 168-166 g/km)7. Solo per Vito 124 CDI con immatricolazione come autovettura, in fase di accelerazione ai 500 Nm di coppia se ne aggiungono per breve tempo altri 30 (“overtorque”). Vito 124 CDI accelera da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi. La velocità massima raggiunta è di 210 km/h.

 

La generazione di motori OM 654 è ancora più efficiente ed ecologica rispetto alla generazione OM 651 ed offre inoltre un livello di comfort migliorato per quanto riguarda rumorosità e vibrazioni. All’interno della vettura si viaggia immersi in un piacevole silenzio, mentre le fastidiose vibrazioni sono state ridotte al minimo. Grazie alla combinazione di basamento in alluminio e pistoni in acciaio, al processo di combustione con camera di combustione a gradini ed al rivestimento NANOSLIDE® sulle pareti dei cilindri che riduce l’attrito all’interno del motore, nonché al ricircolo dei gas di scarico dinamico a vie multiple ed al post-trattamento dei gas di scarico in prossimità del motore, il livello di consumi ed emissioni è ridotto al minimo. La disposizione isolata in prossimità del motore fa sì che il post-trattamento dei gas di scarico funzioni con una perdita di calore minima e nelle condizioni di lavoro più vantaggiose. Gli interventi comprendono:

  • Sistema di ricircolo dei gas di scarico ad alta e bassa pressione, raffreddamento compreso

  • Un catalizzatore ossidante diesel (DOC) per ridurre le emissioni di monossido di carbonio (CO) e di idrocarburi incombusti (HC)

  • Un filtro per particolato con funzione catalizzante SCR (sDPF)

  • Un catalizzatore SCR (riduzione catalitica selettiva) per la riduzione degli ossidi di azoto. I gas di scarico, inoltre, sono addizionati con ammoniaca sotto forma di AdBlue® a monte del sDPF

  • Un ulteriore catalizzatore a riduzione catalitica selettiva (SCR) con catalizzatore per residuo di ammoniaca (ASC: Ammonia Slip Catalyst) nel condotto dei gas di scarico

Questi miglioramenti dell’efficienza si traducono, ad esempio, in un risparmio di carburante pari a circa il 13% sul nuovo Vito 119 CDI rispetto alla versione precedente . Ora la capacità del serbatoio SCR è di 24 litri su tutti i modelli.

Massimo comfort con efficienza esemplare: il cambio automatico 9G-TRONIC

Per la prima volta il cambio automatico 9G-TRONIC è adesso disponibile senza limitazioni anche per tutte le varianti Vito con trazione posteriore. Questo cambio automatico con convertitore di coppia particolarmente confortevole ed efficiente, finora riservato a Vito Tourer, sostituisce il 7G-TRONIC. Selezionando i programmi di marcia “Comfort” e “Sport” con l’interruttore DYNAMIC SELECT, il conducente ha la possibilità di adattare la dinamica degli innesti alle sue personali esigenze di guida; in alternativa, può eseguire autonomamente i cambi marcia in modalità “Manual” utilizzando i paddle del cambio al volante DIRECT SELECT.

Varietà unica di trazioni

In combinazione con la nuova famiglia di propulsori OM 654, Mercedes-Benz Vito è equipaggiato di serie con trazione posteriore, in via opzionale con trazione integrale permanente 4×4, che consente al veicolo di muoversi con disinvoltura su qualsiasi terreno. Anche con la trazione integrale, l’altezza del veicolo rimane inferiore ai due metri, permettendo così a Vito di mantenere intatte le proprie doti di adattabilità all’impiego quotidiano e di muoversi agilmente all’interno dei comuni garage, parcheggi multipiano, garage sotterranei ed impianti di autolavaggio

Inoltre, nella variante con trazione anteriore, Vito è disponibile con il propulsore di accesso della famiglia OM 622: questi compatti quattro cilindri con cilindrata di 1,7 litri da 75 kW (Vito 110 CDI, consumo di carburante nel ciclo combinato 6,5-6,4 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 172-169 g/km) e da 100 kW (Vito 114 CDI, consumo di carburante nel ciclo combinato 6,5-6,4 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 172-168 g/km) sono montati in posizione trasversale ed abbinati ad un cambio manuale a sei rapporti.