Kia Stinger: tutte le informazioni per le versioni europee

0
1317

Dopo l’anteprima di Detroit, dove è stata presentata la versione per il mercato USA, per Kia Stinger è arrivato il momento di svelare la gamma destinata ai mercati europei. L’inedita e originale berlina sportiva è il frutto della elaborazione del concetto gran turismo che Kia aveva anticipato con il prototipo GT, presentato nel 2011, ed è il modello di produzione più potente e prestazionale mai realizzato nella storia del marchio.

 

Dal frontale slanciato, alle fiancate tese, fino alle spalle pronunciate, la Stinger esprime forza ed eleganza, aiutata dal cofano imponente con sbalzo anteriore ridotto (830 millimetri) e dal posteriore pronunciato con uno sbalzo di ben 1.095 millimetri. Il risultato complessivo vede prevalere un’eleganza atletica rispetto all’aggressività corsaiola. Le dimensioni generose (4.830 millimetri di lunghezza e 1.870 mm di larghezza) sono ai vertici fra le berline sportive a tutto vantaggio della abitabilità e delle possibilità di carico. L’abitacolo, curato e ben rifinito in ogni dettaglio, è dotato di un moderno sistema d’infotainment e numerosi sistemi di assistenza alla guida.

 

Nella Stinger il gruppo propulsore è collocato longitudinalmente sotto l’ampio cofano e consiste in tre soluzioni tutte sovralimentate con turbocompressore, ciascuna caratterizzata da alte prestazioni e livelli di potenza e di coppia al top. Per il mercato europeo la soluzione specifica, destinata ad avere il maggior successo nei principali mercati occidentali è il quattro cilindri 2.2 turbodiesel accreditato di 200 CV a 3800 giri/min con la coppia massima di 441 Nm costantemente disponibile nell’intervallo fra 1750 e 2750 giri/min. In questa versione la vettura è in grado di raggiungere i 225 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 8,5 secondi. La più piccola delle motorizzazioni a benzina è il 4 cilindri della famiglia Theta che eroga 255 CV a 6200 giri/min e la coppia massima di 353 Nm costantemente disponibile nell’intervallo fra 1400 e 4000 giri/min.

 

Al vertice della gamma si colloca il 6 cilindri a V 3300 biturbo con la potenza massima di 370 CV a 6000 giri/min e la straordinaria coppia di 510 Nm disponibile da soli 1300 giri/min. Questa versione è in grado di raggiungere i 270 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi. Il sistema di trasmissione utilizza la seconda generazione del cambio automatico a controllo elettronico a 8 rapporti; la particolarità di questo caso sta nell’utilizzo del sistema CPA (Centrifugal Pendulum Absorber) nel convertitore di coppia per annullare le vibrazioni torsionali sull’albero e le relative rumorosità.

 

Il controllo elettronico prevede fino a cinque modalità di azionamento della farfalla e dei cambi marcia (collegate con altre tarature come sterzo e ammortizzatori) che costituiscono il Drive Mode Select. I cambi marcia possono avvenire automaticamente ovvero azionati attraverso le leve al volante. Stinger è la prima Kia a disporre di trazione posteriore e integrale per adattarsi nel migliore dei modi alle esigenze del pilota e alle condizioni di marcia. Nella versione a quattro ruote motrici AWD la ripartizione della motricità avviene attraverso il nuovo sistema DTVC (Dynamic Torque Vectoring Control) che agisce in funzione dei comandi di guida e delle condizioni di aderenza e regola automaticamente la coppia trasmessa ai due assali. Le versioni a trazione posteriore dispongono invece di differenziale autobloccante per la migliore distribuzione della potenza fra le due ruote posteriori.

 

La Kia Stinger sarà presentata ufficialmente al pubblico europeo in marzo, in occasione del prossimo Salone di Ginevra. La produzione in serie verrà avviata in Corea verso la metà

dell’anno e la commercializzazione seguirà progressivamente in tutti i mercati globali. In Europa sarà disponibile entro la fine dell’anno.

01_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 12_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 11_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 10_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 05_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 04_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 03_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 02_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE 01_EXT_PRESSIMAGES_UPDATE