LAND ROVER RAFFORZA ULTERIORMENTE IN ITALIA IL PROPRIO SUPPORTO ALLA CROCE ROSSA ITALIANA PER AIUTARE LA FASE DI RIPRESA DOPO L’EMERGENZA CORONVIRUS

0
177

Land Rover collabora da oltre 65 anni con la Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna rossa (IFRC), aiutando le comunità a prepararsi e a rispondere alle emergenze. Croce Rossa e Land Rover sono insieme impegnate a portare sostegno e conoscenza alle comunità vulnerabili, sempre ed ovunque.

 

La loro partnership supporta numerosi progetti di preparazione e risposta alle calamità in tutto il mondo,ed oggi in particolare, in Australia, India, Italia, Messico, Regno Unito e USA. Inoltre, nell’ambito della lotta al COVID-19, Land Rover ha messo a disposizione della Croce Rossa oltre 300 veicoli in vari Paesi, inclusi Australia, Regno Unito, Spagna, Italia, Sudafrica, Brasile, Paesi Bassi.

 

Nel 2019, a seguito del rinnovato accordo di collaborazione che prosegue da moltissimi anni, Land Rover Global aveva confermato per l’Italia, il finanziamento di un piano triennale che, a partire dal 2020, doveva riguardare la preparazione e la formazione in caso di calamità ed emergenze urbane multi-sito.

 

In considerazione però della drammatica emergenza sanitaria causata dal Covid-19, questo progetto è stato messo in stand-by e su richiesta della Croce Rossa Italiana, Land Rover Global ha trasferito il relativo primo anno di finanziamenti a supporto delle attività di ripresa delle regioni italiane più colpite dalla crisi sanitaria.

 

Questa importante decisione consente di rafforzare ulteriormente il supporto alla Croce Rossa e si aggiunge all’iniziativa già messa in atto da Jaguar Land Rover Italia che ha reso disponibile una piccola flotta di Land Rover alla Croce Rossa Italiana per supportare un progetto recentemente messo in campo, che prevede l’utilizzo delle vetture da parte delle unità SAPR (Sistemi Aeromobile a Pilotaggio Remoto) impiegate in emergenza.

 

La natura stessa dell’emergenza aveva infatti indotto a cercare soluzioni innovative per sostenere la popolazione e, per questo la flotta di droni della CRI era stata preparata con dotazioni tecnologiche in grado di garantire interventi a supporto delle attività dei soccorritori come il monitoraggio degli scenari operativi, per raggiungere la popolazione in aree altrimenti inaccessibili, per intervenire tempestivamente in caso di necessità. 

Il supporto alla Croce Rossa Italiana durante l’emergenza Covid-19, è stato espresso anche attraverso una donazione dei dipendenti di Jaguar Land Rover Italia, orgogliosi di poter dare un loro personale contributo in questo momento di crisi.

 

Al di là delle attivazioni in questo contesto di straordinaria criticità, in Italia, la collaborazione con Croce Rossa Italiana prosegue da oltre dieci anni attraverso progetti di solidarietà rivolti alle categorie dei più fragili e vulnerabili; per questo, proprio oggi, in un momento di difficoltà senza precedenti, è particolarmente importante, oltre che motivo di orgoglio, continuare a stare al fianco di Croce Rossa per testimoniare la propria vicinanza a chi è stato più colpito da questa crisi.