Mercedes-Benz Italia si conferma protagonista al Transpotec 2015

0
1652

‘Incontriamoci a Truck Square’ è l’invito che Daimler Truck rivolge agli operatori del mondo dei trasporti e della logistica che, in occasione del Transpotec 2015, potranno scoprire la gamma di veicoli industriali più completa del mercato. Dal Fuso Canter, ideale per le consegne urbane, al Mercedes-Benz Actros, il veicolo di riferimento per i trasporti a lungo raggio, passando per Econic, specialista nei servizi di smaltimento e distribuzione. Veicoli pensati per soddisfare infinite esigenze di lavoro che, a Transpotec 2015, sono esposti in uno spazio dedicato che ne riproduce l’habitat naturale.

 

La gamma Truck della Stella è in grado di rispondere con la massima affidabilità, sicurezza ed efficienza alle diverse necessità dei clienti, anche grazie alla perfetta integrazione con un vero e proprio mondo di servizi dedicati. Dalle proposte finanziarie tailor made di Merfina, ai TruckStore, i centri specializzati nella gestione di veicoli industriali usati, fino agli innovativi programmi personalizzati di After Sales. Una rete di servizi in grado di assistere il cliente durante l’intero ciclo vita del veicolo, a cui si aggiunge oggi la Profit Academy, la scuola di guida economica e sicura, l’Accordo Assistenza, che garantisce un’assistenza post-vendita personalizzata ai clienti Truck.

 

Mercedes-Benz Profit Academy

 

Negli ultimi anni, le aziende di trasporto dedicano sempre più attenzione al monitoraggio di ogni singola voce di spesa, con l’obiettivo di ricercare potenziali di risparmio ottimizzando sia i processi organizzativi interni, che quelli operativi legati all’efficienza della gestione dei veicoli in movimento. In questo scenario, il consumo di carburante incide in maniera determinante nei bilanci economici aziendali. L’autista, attraverso il suo comportamento di guida, può quindi influenzare, circa il 44% del totale dei costi del trasporto.

 

Da sempre, Mercedes-Benz pone grande attenzione a tutte le attività formative dedicate agli autisti, in modo da supportarne l’evoluzione professionale, contribuendo così all’incremento della redditività degli operatori del settore. Una vera e propria missione che inizia nel lontano 1969 con il ProfiTraining di Wörth, prosegue nel 1997 con le attività del Driver Training e trova oggi la sua naturale evoluzione nella Profit Academy italiana, nata lo scorso anno dalla fusione dei reparti Driver Training e FleetBoard Italia.

 

La Profit Academy Italia rappresenta oggi i più alti standard professionali in termini di formazione ed è composta da un team di 4 persone dedicate alle attività didattiche e FleetBoard, il sistema di gestione telematica del veicolo.

 

I corsi si rivolgono a tutti i clienti di un veicolo industriale con la Stella, i professionisti del trasporto, operanti sul breve e lungo raggio, nella distribuzione, così come nell’impiego in cantiere. Rispetto a chi viaggia sulle lunghe percorrenze in autostrada, i veicoli che operano in cantiere risentono ancor di più del problema legato ai consumi. Infatti, grazie ai corsi della Profit Academy, alcuni clienti del settore cantiere hanno registrato riduzioni di consumi che superano addirittura il 20%, con un incremento delle velocità medie di circa il 3%, rispettando sempre i limiti del Codice stradale.

 

Oltre alla parte teorica svolta in aula, in cabina si sottolineano i concetti appresi e, a turno, si applicano durante la sessione di guida che prevede anche l’esecuzione di manovre particolarmente impegnative con il confronto tra i partecipanti al corso. Per questa parte dell’attività didattica vengono utilizzati due veicoli appositamente allestiti, in grado di ospitare fino a 6 persone in cabina.

 

Salendo a bordo delle nuove gamme Euro VI Mercedes-Benz si percepisce immediatamente che molto è cambiato nella tecnologia che equipaggia questi veicoli e risulta, quindi, sempre più importante conoscerne le caratteristiche e capire esattamente come ottenere il massimo dal proprio mezzo. Molti sono i concetti teorici affrontati e diventa sempre più importante mostrare ai partecipanti come applicarli al meglio. Per questo motivo viene sempre svolta una Demo Drive da parte degli esperti della Profit Academy. Durante questa dimostrazione vengono descritte le varie possibilità di utilizzo dei sistemi di assistenza alla guida, di sicurezza e delle modalità di rallentamento con l’obiettivo di radicare al meglio i principi teorici.

 

Dopo due sessioni di guida – una tradizionale in cui i partecipanti guidano spontaneamente, ed una esperta in cui si mettono a frutto gli insegnamenti della Profit Academy – sono subito evidenti i risultati. Nella maggior parte dei casi, il passaggio a guida esperta fa registrare, infatti, velocità medie superiori e consumi sensibilmente più bassi. Conducente e titolare d’azienda possono trovare riscontro di questi risultati grazie al FleetBoard, mettendo a confronto i risultati pre e post-corso di guida economica. La scheda di analisi dello stile di guida è particolarmente utile al conducente per rilevare le sue aree di miglioramento, in modo da concentrare l’attenzione nell’area in cui vi è un maggiore potenziale di crescita. Non a caso, anche a bordo del veicolo ed in tempo reale, il conducente può trovare nel FleetBoard Eco Support un utile alleato: un sistema di misurazione delle performance articolato in ben 8 aree di comportamento che hanno un impatto sui costi di gestione.

 

L’offerta formativa viene, infine, completata attraverso corsi di guida economica Standard e PLUS, organizzati presso le sedi dei clienti dotati di FleetBoard, moduli formativi rivolti ai responsabili delle flotte aziendali, driver coaching con affiancamento durante le attività lavorative, seminari manageriali e Corsi di Guida Sicura in collaborazione con ACI Vallelunga.

 

Mercedes-Benz Fuel Duel

 

La Profit Academy gestisce ormai da oltre un anno il programma di test drive comparativi Fuel Duel. Mercedes-Benz Actros sfida i veicoli dei clienti della concorrenza ed offre la possibilità di provare per una settimana il gigante di efficienza della Stella. In questo modo, i clienti hanno il tempo di testare il nuovo Actros nelle reali condizioni lavorative. A livello europeo, i risultati del programma Fuel Duel sono stati eccezionali e gli oltre 800 test effettuati hanno confermato la posizione di benchmark del nuovo Actros in termini di di consumo, con oltre il 90% delle sfide vinte ed un vantaggio in termini di efficienza rilevato tramite FleetBoard di circa l’11%. In Italia, dall’inizio del programma, sono stati effettuati 53 Test che hanno portato 36 nuove vendite e oltre di 150 trattative finalizzate all’acquisto.

 

I servizi Mercedes-Benz: Accordo Assistenza

 

Oltre ai consumi, le spese legate all’after sales costituiscono una voce importante nel bilancio dei professionisti del trasporto. Riuscire a programmare i costi di manutenzione e riparazione rappresenta, dunque, un’assoluta priorità. Per rispondere a questa esigenza crescente da parte dei professionisti del settore, Mercedes-Benz ha creato Accordo Assistenza: un contratto di assistenza su misura che garantisce costi fissi e certi per l’intera vita del veicolo.

 

Si può scegliere tra sei diversi prodotti: dalla manutenzione ordinaria ‘Best Basic’, ai pacchetti ‘Accordo Assistenza Extend’ ed ‘Extend Plus’ che prevedono interventi di riparazione oltre il termine di copertura della garanzia di legge, fino ai contratti per manutenzione e riparazione ‘Accordo Assistenza Select’ e ‘Select Plus’. A vertice dell’offerta Service contract l’‘Accordo Assistenza Complete’ che oltre a manutenzione e riparazione, include anche i componenti soggetti ad usura. Per tutti i contratti è possibile scegliere durata – da 12 a 96 mesi – e percorrenza – fino a 1 milione di km –in funzione della propria esigenza di trasporto e si può rimodulare la durata oppure la percorrenza totale in qualsiasi momento della vita contrattuale. A richiesta, con tutti i pacchetti è, inoltre, disponibile anche il servizio traino.

 

Accordo Assistenza permette di mantenere sempre la massima efficienza e sicurezza dei veicoli, affidando le operazioni di manutenzione e riparazione all’esperienza e la professionalità della Rete di Assistenza della Stella, attraverso ricambi originali e lubrificanti approvati da Mercedes-Benz per il Actros, Arocs e Antos. Una promessa di prestazioni, redditività e affidabilità che dura nel tempo.

 

Le Stelle del Transpotec: dalla première Italiana di Actros con Hydraulic Auxiliary Drive al Canter Eco Hybrid

 

Al Transpotec 2015 Mercedes-Benz Truck presenta in anteprima italiana il nuovo Actros equipaggiato con l’innovativo sistema di trazione idraulica HAD (Hydraulic Auxiliary Drive). L’Hydraulic Auxiliary Drive (HAD) costituisce un’alternativa vantaggiosa in termini di peso (-500 Kg) e di consumi (-12%) rispetto alla classica trazione integrale. La trazione dell’asse anteriore non è più demandata agli alberi di trasmissione meccanici, ma ai motori a comando idrodinamico installati sui mozzi delle ruote. Questo sistema di trazione è particolarmente indicato per quei veicoli utilizzati prevalentemente su strada e che solo occasionalmente necessitano di una potenza di trazione maggiore (ausilio alla partenza in condizioni critiche a velocità inferiori a 30 km/h). La trasmissione della forza motrice avviene grazie ai motori sui mozzi ruota dell’asse anteriore azionati tramite un modulo idraulico aggiunto, le cui tubazioni idrauliche sono integrate nei fusi a snodo. Il cuore del sistema HAD è il motore idraulico, di 934 cm3 di cilindrata, integrato in ciascun mozzo ruota anteriore. Attraverso un pulsante sul cruscotto si attiva il sistema HAD e la pompa idraulica applica una pressione di 410 bar ai motori idraulici integrati nei mozzi ruota, per effetto della quale gli stessi trasmettono la spinta di avanzamento all’asse anteriore, con una coppia di 6.000 Nm, corrispondente ad una potenza di 40 kW per ruota. Con la trazione HAD anche un trattore 4×2, ad esempio, è in grado di entrare in cantieri dal terreno impervio nonostante le difficili condizioni di accesso. La tara ridotta rispetto ad una versione a trazione integrale si traduce in un aumento del carico utile e, grazie anche al possibile abbinamento con gli assi ipoidi, in una riduzione dei consumi di carburante. In salita e sui terreni difficili, un veicolo equipaggiato con il sistema HAD dispone all’occorrenza della stessa trazione di un mezzo a trazione integrale. L’HAD sarà disponibile su Actros, Antos e Arocs trattori e carri.

 

Tra le Stelle del Transpotec 2015 non poteva mancare il Canter Eco Hybrid, l’unico veicolo industriale ibrido offerto sul mercato. Presente in tutti i continenti, è il modello più venduto da Daimler Trucks: il Canter è un autentico bestseller tra gli autocarri per la distribuzione leggera. Con l’ampliamento della gamma di modelli, l’Efficiency Package Ecofficiency di serie e l’omologazione Euro 5b+ o Euro VI, aumentano di nuovo le prestazioni di questo robusto autocarro, che si rivela ora ancora più pulito ed efficiente. Canter Eco Hybrid è riuscito a fare la quadratura del cerchio: l’alta tecnologia preserva l’ambiente e conviene. Rispetto ad un modello convenzionale, il Canter a trazione ibrida fa risparmiare fino al 23 percento di carburante, permettendo di ammortizzare la moderata differenza di prezzo nell’arco di pochi anni.

Un altro dei protagonisti della Truck Square al Transpotec 2015 è Mercedes-Benz Atego, leader del mercato europeo nel segmento dei veicoli per i servizi di distribuzione con peso totale a terra da 6,5 t a 16 t. La nuova generazione, che ha debuttato nel 2013 è oggi il punto di riferimento nel segmento dei veicoli industriali di peso medio e leggero per qualità, affidabilità, costi di riparazione e manutenzione e longevità. Autocarro, autotreno o autoarticolato, numerose varianti di passo e di assi, versioni speciali Loader e Volumer, cabine di guida e sistemi di sicurezza o ancora quattro motori in 16 livelli di potenza: Mercedes-Benz Antos, vero campione di versatilità, è il primo veicolo specializzato nella distribuzione pesante.

 

Dalla distribuzione all’impiego in cantiere, quando c’è bisogno di tirare fuori i muscoli scende in campo Arocs, con un’offerta di versioni unica sul mercato, in grado di rispondere con la massima precisione alle singole esigenze dei clienti.

 

Il lavoro pesante in città spetta, invece, ad Econic, specialista nei servizi di smaltimento e distribuzione, che si presenta al Transpotec 2015 in versione di NGT (Natural Gas Technology) con il nuovo motore a gas M 936 G. Il 6 cilindri in linea raggiunge le prestazioni di un motore diesel, fissando nuovi parametri di riferimento sul fronte delle emissioni acustiche e allo scarico.

 

I veicoli e le attività di Mercedes-Benz Truck

 

  • Atego 1224L
  • Antos carro 2 assi
  • Arocs 8×4 con Turbo Retarder Clutch
  • Actros trattore con nuovo sistema HAD (Hydraulic Auxiliary Drive)
  • Actros trattore 1863
  • Actros trattore in configurazione Fuel Duel
  • Econic a metano
  • FUSO Canter EcoHybrid

 

Test drive su percorso esterno con due autoarticolati Profit Academy

Actros 1845 LS e 1848 LS