Mercedes Classe E: viaggia verso la guida autonoma

0
1470

Mercedes-Benz fa un altro passo avanti verso la guida autonoma e senza incidenti. I guidatori della futura Classe E, che debutterà sul mercato la prossima primavera, potranno entrare in una nuova dimensione di sicurezza e comfort, arrivando a destinazione più rilassati. Le numerose innovazioni all’interno del nuovo pacchetto dei sistemi di assistenza alla guida consentiranno, ad esempio, di viaggiare in modo parzialmente autonomo su autostrade e strade extraurbane, entrare ed uscire da parcheggi stretti rimanendo al di fuori della vettura grazie all’apposita app per smartphone ed evitare situazioni di pericolo con frenate automatiche. La comunicazione Car-to-X avvertirà tempestivamente il guidatore in presenza di pericoli e la moderna tecnologia radio trasformerà lo smartphone nella chiave della vettura. Inoltre, i nuovi dispositivi PRE-SAFE®, proteggeranno i passeggeri in caso di impatto laterale ed il loro udito dalle eventuali conseguenze del rumore causato dall’incidente. I fari MULTIBEAM LED con moduli a LED di precisione ad alta risoluzione permettono di illuminare con luce molto chiara il fondo stradale in modo automatico e con una distribuzione della luce precisa, senza abbagliare gli altri utenti della strada.

 

Mercedes-Benz è leader nello sviluppo di tecnologie intelligenti in grado di rendere le automobili più sicure, eco-friendly e connesse, a vantaggio non solo dei conducenti Mercedes, ma anche degli altri utenti della strada. La Casa di Stoccarda fa ora un ulteriore passo avanti in questo senso. Thomas Weber, Membro del Board of Management di Daimler AG e Responsabile Group Research e Mercedes-Benz Cars Development, ha dichiarato: “Abbiamo fatto un altro importante passo avanti sulla strada verso la guida autonoma e connessa in rete. Le innovazioni a bordo della nuova Classe E stabiliscono nuovi standard di riferimento in fatto di sicurezza, riduzione dello stress e aumento del comfort. Il Marchio con la Stella sottolinea ancora una volta la propria posizione di spicco, confermando la vocazione di pioniere della sicurezza”.

 

 

Tra le caratteristiche più importanti del pacchetto dei sistemi di assistenza alla guida che renderanno la futura Classe E la berlina più intelligente della sua categoria ricordiamo:

  • Intelligent Drive next Level: con questo sistema, Mercedes-Benz si avvicina ancora di più al raggiungimento di un obiettivo ambizioso: la guida autonoma. Questo dispositivo è in grado non solo di mantenere automaticamente la distanza corretta dai veicoli che precedono su autostrade e strade extraurbane principali, ma anche di seguirli a velocità fino a 200 km/h. Lo stress a carico del guidatore risulta così inferiore, perché non deve intervenire con frenate o accelerate durante la normale marcia e riceve un notevole aiuto in fase di sterzata, anche nelle curve più larghe. Fino ad una velocità di 130 km/h, il sistema non dipende necessariamente da strisce di demarcazione della carreggiata ben visibili, ma è in grado di intervenire attivamente anche in caso di linee poco chiare, come ad esempio in caso di cantieri lungo la strada, o addirittura assenti.
    Il dispositivo facilita quindi la guida, aiutando in maniera efficace chi è al volante in particolare in presenza di code ed ingorghi. In combinazione con il COMAND Online, la sottofunzione inseribile Speed Limit Pilot è in grado di regolare automaticamente la velocità della vettura in risposta alle limitazioni riconosciute dalla telecamera o dal sistema di navigazione, per esempio 50 km/h nei centri abitati o 100 km/h sulle strade extraurbane.
  • Brake Assist attivo: il Brake Assist attivo, che vanta ora una funzionalità più avanzata, avvisa il guidatore se sussiste il rischio di un impatto, aiutandolo in modo ottimale nell’eventualità di una frenata di emergenza e, se necessario, effettuando automaticamente la frenata. Il sistema riconosce non solo i veicoli che procedono lentamente, si arrestano o sono fermi, ma anche, per esempio, il traffico trasversale ad un incrocio, la fine di una coda ed i pedoni che si trovano nella zona di pericolo davanti alla vettura.
  • Sistema di assistenza allo sterzo nelle manovre di scarto: un’integrazione intelligente del sistema di riconoscimento dei pedoni del Brake Assist attivo è rappresentata dal sistema di assistenza allo sterzo nelle manovre di scarto. Se il guidatore inizia una manovra di scarto in modo consapevole o istintivo in una situazione di pericolo, la funzione fornisce assistenza imprimendo allo sterzo coppie sterzanti supplementari calcolate con precisione. Il dispositivo aiuta così il guidatore ad evitare il pedone in modo controllato, facilitando poi il raddrizzamento della vettura ed assicurando la massima sicurezza nella manovra.
  • Remote Park Pilot: questo sistema consente di entrare ed uscire dai parcheggi rimanendo al di fuori della vettura grazie all’apposita app per smartphone e, quindi, di salire e scendere dalla vettura in tutta comodità in caso di posteggi stretti.
  • Comunicazione Car-to-X: nel 2013, Mercedes-Benz è stata la prima Casa costruttrice ad introdurre sulle auto di serie il collegamento in rete Car-to-Car delle vetture sotto forma di soluzione montata a posteriori. Oggi, l’evoluzione di questo sistema: viene prodotta in serie la prima soluzione Car-to-X al mondo completamente integrata. Lo scambio di informazioni basato sulla rete di telefonia mobile con altri veicoli (per esempio, quelli che precedono) consente di dare uno sguardo a quello che sta succedendo dietro l’angolo o dopo un ostacolo. Il guidatore viene così avvisato più velocemente rispetto al passato in caso di pericoli imminenti, come ad esempio un veicolo in panne al bordo della strada.
  • Chiave digitale della vettura: questo sistema sfrutta la tecnologia della Near Field Communication e consente di utilizzare lo smartphone personale come chiave della vettura.
  • PRE-SAFE® Impulse laterale: nel caso venga riconosciuto un impatto laterale non evitabile, grazie a questo dispositivo, disponibile come integrazione del pacchetto dei sistemi di assistenza alla guida, le camere d’aria dei sostegni laterali degli schienali si gonfiano rapidamente, spostando i passeggeri di lato ed allontanandoli preventivamente dalla zona di pericolo. In questo modo aumenta la distanza tra occupanti e porta.
  • PRE-SAFE® Sound: questo sistema utilizza per la prima volta un riflesso naturale per proteggere l’udito dei passeggeri dai possibili rumori in caso di pericolo di collisione.
  • I fari MULTIBEAM LED ad alta risoluzione, ognuno con 84 LED ad alte prestazioni gestiti singolarmente, illuminano automaticamente il fondo stradale con luce molto chiara e con una distribuzione della luce precisa, senza abbagliare gli altri utenti della strada.

Con questi nuovi sistemi di assistenza e sicurezza, Mercedes-Benz si avvicina ancora di più al raggiungimento dell’obiettivo di una guida autonoma e senza incidenti.

 

 E-Klasse E-Klasse E-Klasse E-Klasse E-Klasse Mercedes-Benz S-Klasse (W 222) 2013 Mercedes-Benz_Intelligent_Drive_(7) E-Klasse E-Klasse E-Klasse E-Klasse E-Klasse E-Klasse E-Klasse E-Klasse