Mopar sostiene le “Olimpiadi dei Mestieri”

0
1246

Si è svolta ieri all’Expo Milano 2015, presso il Palazzo Lombardia, la cerimonia di premiazione del Concorso Nazionale dei Capolavori dei Settori Professionali organizzato dal Centro Nazionale Opere Salesiane – Formazione e Aggiornamento Professionale (CNOS-FAP).

Tra le aziende sostenitrici delle “Olimpiadi dei Mestieri” vi era Mopar – brand di riferimento per i servizi, il Customer Care, i ricambi originali e gli accessori di Fiat Chrysler Automobiles – che è in prima fila nel progetto di formazione TechPro2 nato nel 2008 dalla collaborazione di FCA e CNH Industrial con le opere salesiane.

All’Expo Milano 2015 sono giunti 172 ragazzi del circuito salesiano, selezionati in tutta Italia, che si sono cimentati in 2 giorni di prove in 6 settori della Formazione Professionale – Meccanico per macchine utensili, Elettrico, Meccanico d’auto, Grafico, Ristorazione ed Energia – con prove pratiche e su materie trasversali quali scienza e matematica, cultura e informatica. Oltre ai premi messi a disposizione dagli sponsor, tra i quali si segnala il “TechPro2 Award” giunto alla settima edizione, i giovani vincitori hanno avuto la possibilità di mettersi in luce di fronte alle aziende sostenitrici.

In dettaglio, la sfida consiste nella realizzazione del “capolavoro” con cui dimostrare le proprie abilità e convincere la Giuria – composta da esperti delle varie discipline, imprenditori e docenti – di essere all’altezza di qualsiasi situazione possa presentarsi in ambito lavorativo e, in alcuni casi, conquistare anche un lavoro. Inoltre, i giovani hanno potuto accedere al Padiglione “Casa Don Bosco”, luogo deputato ad approfondire il tema “educare i giovani, energia per la vita”.

Giunto alla nona edizione, il Concorso Nazionale dei Capolavori rientra nel programma del Bicentenario della nascita di Don Bosco e fa parte del ricco calendario dell’esposizione universale. Un binomio che si ripropone e che assume una valenza di forte richiamo: già nel 1884, infatti, Don Bosco partecipò all’Esposizione Italiana di Scienza e Arte di Torino per valorizzare il cosiddetto “sapere delle mani”, un sapere che si rinnova e si evolve con i nuovi mestieri dell’oggi. Attraverso questa evoluzione si può leggere la storia del nostro Paese, di un progresso costruito con rapporti attivi e proficui con il modo delle imprese.

Tra questi progetti spicca il programma TechPro2 dedicato ai giovani con l’obiettivo di trovare, formare e inserire personale altamente qualificato nel mondo automotive e dei veicoli commerciali, soprattutto all’interno delle reti autorizzate di FCA e CNH Industrial. Anche grazie al contributo dell’organizzazione Salesiani Don Bosco il progetto è cresciuto negli anni fino a raggiungere gli attuali 55 centri di formazione in tutto il mondo, con oltre 9.300 studenti coinvolti e più di 240 mila ore di formazione, in otto differenti lingue.

Maggiori informazioni sul progetto di FCA e CNH Industrial sono disponibili sul nuovo sito www.techpro2.com che si presenta con un look inedito, contenuti innovativi e funzionalità aggiornate in modo che studenti, concessionari e officine possano trovare quanto serve in modo semplice e immediato: da un lato nuove opportunità di lavoro, dall’altro personale qualificato per la propria attività.