Nuova Audi A6: benvenuti in business class

0
557

Con nuova A6, Audi presenta l’ottava generazione della propria berlina di successo, introducendo numerose innovazioni nel segmento. Ne ha parlato ai margini del Salone di Ginevra, Fabrizio Longo, numero uno di Audi Italia.

 “L’A6, per Audi, è stata l’ospite d’onore dell’edizione del salone di Ginevra 2018 – spiega Fabrizio Longo – Arrivata all’ottava generazione, si presenta sul mercato con una pesante eredità perché mutua la stessa piattaforma di A8 e A7”.

Ovvio ritenerla, quindi, il concentrato tecnologico di riferimento. “In termini di dinamica, motorizzazioni, digitalizzazioni, connettività e strumenti di assistenza alla guida – spiega Longo – mutua il meglio del meglio che potevamo avere”.

Qualche esempio? “Abbiamo la possibilità di parcheggiare tramite smartphone, il dispositivo che permette di interfacciare il traffico trasversale attraverso i radar e molto altro. In pratica, tutto ciò che è a disposizione su A8 e A7 lo troviamo adesso sulla nuova A6”.

E i motori? “Sono tutti mild hybrid – spiega Longo – quindi vuol dire che, in momenti come questi, particolarmente attenti a certi divieti o meno, sono motori che possono circolare in qualunque condizione e situazione. Ma sono anche motori molto efficienti e prestazionali, turbodiesel e benzina, che vanno da 204 CV in su. Motori, tra l’altro, che ben si combinano con le sospensioni adattative che garantiscono sicurezza e piacere di guida”.

Tecnologia mild-hybrid, l’elettrificazione di tutti i motori. Tutti i motori adottati dalla nuova A6 sono dotati della tecnologia mild-hybrid Audi. Nel caso dei V6 viene impiegata una rete di bordo principale a 48 Volt, mentre nel caso dei 4 cilindri il sistema è a 12 Volt. Comune a tutte le motorizzazioni è l’alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) che opera congiuntamente a una batteria agli ioni di litio. Audi A6 può “veleggiare”, ossia avanzare per inerzia, a velocità comprese tra 55 e 160 km/h.

La funzione start/stop è attiva fra 7 e 22 km/h. Il riavvio del motore avviene in modo predittivo, non appena il veicolo che si trova dinanzi ad Audi A6 si mette in movimento. Con le motorizzazioni V6, in fase di decelerazione l’RSG garantisce potenze di recupero fino a 12 kW. Nella marcia reale la tecnologia MHEV riduce i consumi fino a 0,7 litri di carburante ogni 100 km.

L’abitacolo della nuova Audi A6 risulta più ampio rispetto al precedente modello. Lo spazio dedicato alla testa degli occupanti e alle gambe dei passeggeri posteriori è superiore tanto al modello precedente quanto alle principali concorrenti. Il vano di carico è caratterizzato da un accesso più ampio, così da alloggiare due sacche da golf disposte trasversalmente. Il volume utile si attesta a 530 litri. A richiesta, il baule si apre elettricamente con un semplice movimento del piede.

I nuovi sedili contribuiscono all’elevato livello di comfort di Audi A6, accentuando la vocazione della berlina Audi alle lunghe percorrenze. Una caratteristica ulteriormente rafforzata dai sedili anatomici Individual per la zona anteriore, forti di numerose possibilità di personalizzazione e, a scelta, delle funzione di ventilazione e massaggio. Ad assicurare un’accurata climatizzazione dell’abitacolo vi è il pacchetto Air Quality, disponibile a richiesta, che prevede due discrete profumazioni, uno ionizzatore e un efficiente filtro contro le sostanze nocive. Con i suoi grandi elementi in vetro, il tetto panoramico, disponibile a richiesta, favorisce l’illuminazione dell’abitacolo con la luce naturale. Ulteriori dotazioni votate al comfort sono i tergicristalli con diffusori integrati e il parabrezza riscaldabile.

L’assetto: agile come una sportiva, maneggevole quanto una compatta. Nuova Audi A6 è caratterizzata da una sportività superiore al modello precedente, frutto delle innovative soluzioni d’assetto. Il rapporto di trasmissione dello sterzo progressivo, di serie, diviene ancor più diretto con l’aumentare dell’angolo di sterzata, mentre un’inedita taratura degli ammortizzatori consente da un lato di compensare qualsiasi imperfezione dell’asfalto, dall’altro di trasmettere un feedback preciso. Nuova Audi A6 risulta maneggevole in città, agile lungo le strade extraurbane e confortevole in autostrada.

Un contributo essenziale all’agilità e alla maneggevolezza della nuova Audi A6 è dato dallo sterzo integrale dinamico (a richiesta). Questo coniuga una risposta diretta e sportiva a un’eccellente stabilità di marcia, risolvendo l’annoso dilemma tra dinamismo e comfort. Grazie a un riduttore harmonic drive, la demoltiplicazione varia tra 9,5:1 e 16,5:1 in funzione della velocità. In corrispondenza dell’assale posteriore, un azionamento a vite fa sterzare le ruote fino a 5 gradi. Alle basse velocità le ruote posteriori sterzano in direzione opposta rispetto alle ruote anteriori, conseguentemente l’agilità di A6 migliora ulteriormente e il diametro di volta si riduce fino a un massimo di 1,1 m. Ciò semplifica le manovre, nonostante le dimensioni della berlina sfiorino i cinque metri di lunghezza. A velocità elevate le ruote posteriori sterzano nella stessa direzione delle anteriori, ottimizzando la stabilità dell’auto.

Le sospensioni sono realizzate parzialmente in alluminio. Sebbene i cerchi siano più grandi rispetto al modello precedente, sino a 21” con pneumatici 255/35, Audi A6 garantisce un superiore comfort acustico e di rotolamento. L’avantreno si avvale di freni con pinze in lega leggera. Sul fronte dell’assetto, Audi offre quattro setup: convenzionale con molle elicoidali in acciaio, sportivo, con ammortizzatori regolabili e, top di gamma, con sospensioni pneumatiche adattive.

La trazione, quattro motori e potenze da 204 a 340 CV. Per il debutto sui mercati europei, Audi rende disponibile la nuova A6 con quattro motorizzazioni, più precisamente un’unità TFSI e tre propulsori TDI con potenze da 204 a 340 CV e coppia da 400 a 620 Nm. Un’offerta in grado di soddisfare le aspettative di tutti i Clienti in termini di divertimento al volante, comfort ed efficienza.

Il propulsore a benzina è un 3.0 TFSI. Grazie a questo motore turbo V6 da 340 CV e 500 Nm di coppia (consumi nel ciclo combinato in l/100 km: 7,1 – 6,7; emissioni di CO2 nel ciclo combinato in g/km: 161 – 151), la berlina della Casa dei quattro anelli scatta da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi e raggiunge una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. Prestazioni simili per il 3.0 TDI nella versione da 286 CV (consumi nel ciclo combinato in l/100 km: 5,8 – 5,5; emissioni di CO2 nel ciclo combinato in g/km: 150 – 142), forte di 620 Nm di coppia. 3.0 TDI che, nel caso di A6 45 TDI, è disponibile anche nella configurazione da 231 CV e 500 Nm. Completa la gamma il 4 cilindri in linea 2.0 di A6 40 TDI, accreditato di 204 CV e 400 Nm.

Entrambi i motori Diesel V6 vengono proposti con un cambio tiptronic a otto rapporti, mentre il 3.0 TFSI e il 2.0 TDI sono abbinati a una trasmissione S tronic a sette rapporti. Tutte le motorizzazioni da 3 litri sono corredate di serie della trazione integrale quattro, caratterizzata da concept differenti: in abbinamento al cambio tiptronic è previsto il differenziale centrale autobloccante, mentre con il cambio S tronic viene adottata la tecnologia ultra, particolarmente efficiente in quanto trasferisce la trazione alle ruote posteriori nel preciso istante in cui ciò risulta necessario. La selezione dei rapporti è esclusivamente automatica.

In abbinamento al cambio tiptronic, il differenziale sportivo (disponibile a richiesta) conferisce ad A6 caratteristiche ancora più dinamiche, distribuendo attivamente la coppia fra le ruote posteriori. Anche questa dotazione, analogamente allo sterzo integrale dinamico, alla taratura degli ammortizzatori e alle sospensioni pneumatiche adattive, è integrata nella piattaforma elettronica dell’assetto. Tramite il sistema Audi drive select, il conducente può selezionare e attivare differenti profili di guida. La possibilità di scelta tra comfort e sportività è più ampia e differenziata rispetto al modello precedente.

Design degli esterni. Come i modelli A8 e A7 Sportback, anche A6 è espressione del nuovo linguaggio stilistico Audi. Caratterizzata da superfici tese, bordi affilati e linee vigorose, la berlina Audi manifesta inequivocabilmente il proprio carattere nel segno dell’eleganza sportiva, dell’alta tecnologia e della qualità senza compromessi.

La vista esterna è caratterizzata da proporzioni bilanciate, dal cofano motore profilato, dal passo lungo e dagli sbalzi ridotti. La nuova A6 è lunga 4.939 mm, +7 mm rispetto al modello precedente, e larga 1.886 mm (+12 mm), mentre l’altezza cresce di 2 mm raggiungendo i 1.457 mm. L’ampia griglia single frame, i proiettori affilati e le prese d’aria dai profili marcati esprimono la sportività della vettura. La nuova A6 è disponibile in 15 colori carrozzeria, otto dei quali nuovi. Alla versione base si affiancano le varianti sport e design, differenti in numerosi dettagli quali la caratterizzazione della griglia single frame o le prese d’aria, in aggiunta al pacchetto S line exterior. Indipendentemente dalle linee d’allestimento e dalle tinte, le superfici della carrozzeria vantano un sapiente gioco di luci e ombre volto a enfatizzare le forme scultoree.