PIRELLI CALA IL POKER PER L’AUTOPROMOTEC 2015

0
1212

Un grande stand con pneumatici delle linee car, moto e truck; seminari di approfondimento; una vetrina con capi e calzature del progetto di industrial design di Pirelli; presentazione di nuovi prodotti e servizi per il trasporto pesante, il tutto condito dalle emozioni della Formula Uno. Sono questi i quattro assi del poker che Pirelli cala per la 26esima edizione dell’Autopromotec, la fiera biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico.

Dal 20 al 24 maggio, centro dell’attività Pirelli sarà il padiglione 19 di Bologna Fiere, dove la Casa della Bicocca, protagonista della manifestazione emiliana fin dal 2009, metterà in mostra i suoi nuovi prodotti e servizi.

In primo piano per il settore car il nuovo Cinturato All Season, presentato all’inizio dell’anno in Sicilia e già introdotto con successo sul mercato, che sarà affiancato da altri pneumatici delle gamme summer e winter: dal prestazionale P Zero, allo Scorpion Verde per i SUV, il Cinturato P7, il Sottozero 3 e lo Scorpion Winter. A completare la gamma car nello stand ci saranno il Carrier per i veicoli commerciali leggeri, e il second brand Formula, con il Formula Winter e il Formula Summer.

Speciale sarà la vetrina degli pneumatici truck, per mostrare la rinnovata Serie 01 che si aggiorna e si completa con la presentazione di prodotti e servizi aggiuntivi. Ci sarà spazio anche per il ricostruito in stampo Novatread.

Sul fronte dei servizi Pirelli presenterà una nuova community online denominata TyreTalk, riservata ai dealer Pirelli, che avrà lo scopo di mettere a fattor comune le necessità e i problemi del settore B2B. Attraverso TyreTalk verranno svolte indagini di mercato e sondaggi d’opinione, utili per orientare nel miglior modo possibile l’offerta di prodotti e servizi.

Infine, quale elemento di svago, ci sarà anche la possibilità di provare l’emozione della Formula Uno, cimentandosi con il simulatore. La monoposto aggiungerà una connotazione sportiva allo stand, per ricordare il grande impegno della Casa della Bicocca nel mondo del motorsport, che non si ferma alla disciplina regina, ma abbraccia tutte le competizioni a due e a quattro ruote in tutto il mondo.