Rally di Argentina: la sfortuna si accanisce sul team Citroen Total WRT Abu Dhabi

0
312

Una foratura e un fuoristrada hanno condizionato i piloti Kris Meeke e Craig Breen nella seconda giornata del rally di Argentina, da molti considerato il più difficile dell’intero campionato.

Kris Meeke e Paul Nagle si stavano giocando il terzo posto quando, a causa di una foratura, sono stati costretti a scivolare fino all’ottavo posto. Male anche Craig Breen e Scott Martin costretti al ritiro per un problema tecnico mentre Khalid Al Qassimi e Chris Patterson si sono classificati quattordicesimi, riuscendo a macinare un po’ di chilometri necessari per fare un di esperienza. Alla sfortuna si aggiunta anche la nebbia che ha condizionata l’intera giornata impedendo di fatto (la visibilità era davvero poca) a trovare un giusto ritmo di gara.

Kris Meeke stava andando davvero forte e per quasi tutta la gara (soprattutto nel pomeriggio) è stato in zona podio. E lo avrebbe assolutamente meritato ma una foratura l’ha costretto a fermarsi e il pilota si è dovuto accontentare dell’ottavo posto. Anche Craig Breen aveva un buon passo e i tempi erano molto vicini a quelli dei migliori ma, nel primo passaggio di Cuchilla Nevada – Rio Pintos (40,48 km), è andato a sbattere compromettendo l’intera giornata.

Entrambi i piloti, tuttavia, sono molto motivati e convinti di riuscire, domani, a ottenere dei risultati migliori, sfortuna permettendo.

Classifica seconda giornata

  1. Tänak / Jarveoja (Toyota Yaris WRC) 2h58’33’’9
  2. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 WRC) + 46’’5
  3. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 WRC) + 1’08’’2
  4. Ogier / Ingrassia (Ford Fiesta WRC) + 1’59’’0
  5. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 WRC) + 2’13’’8
  6. Lappi / Ferm (Toyota Yaris WRC) + 2’42’’9
  7. Evans / Barritt (Ford Fiesta WRC) + 2’49’’1
  8. Meeke / Nagle (Citroën C3 WRC) + 3’20’’4
  9. Suninen / Markkula (Ford Fiesta WRC) + 4’17’’6
  10. Al Qassimi / Patterson (Citroën C3 WRC) + 17’17’’2