Stronger than time: Mercedes-Benz Classe G pronta per l’era della mobilità elettrica

0
152
Mercedes-Benz Concept EQG

Con il Concept EQG, Mercedes-Benz presenta un concept molto vicino alla produzione in produzione di una variante completamente elettrico della sua icona. Visivamente, questa concept car combina il look inconfondibile della Classe G con elementi di design tipici dei modelli full electric di Mercedes a contrasto. Le qualità 4×4 della “G”, che hanno sempre fissato gli standard più elevati, non solo troveranno la loro strada nell’era della mobilità elettrica, ma saranno ulteriormente sviluppate in alcune aree. Il Concept EQG offre quindi un’anteprima di ciò di cui sarà capace una Mercedes-Benz Classe G con trazione elettrica a batteria.

Nel corso della world première dell’attuale generazione di Classe G, nel gennaio 2018 a Detroit, la star hollywoodiana Arnold Schwarzenegger, ospite d’onore e convinto fan di ‘G’, ha strappato una promessa dall’allora presidente del consiglio di amministrazione di Daimler AG, Dieter Zetsche, all’epoca per molti era inaspettata: l’imminente elettrificazione di tutte le serie di modelli avrebbe ovviamente incluso anche la Classe G. Poco meno di tre anni e mezzo dopo, Mercedes-Benz mantiene questa promessa e presenta il Concept EQG, uno studio quasi di produzione di una Classe G completamente elettrica. “Laddove le condizioni di mercato lo consentiranno, Mercedes-Benz sarà pronta per diventare completamente elettrica entro la fine del decennio”, sottolinea Markus Schäfer, membro del consiglio di amministrazione di Daimler AG e COO di Mercedes-Benz Cars. “Con questo passaggio strategico da ‘Electric first’ a ‘Electric only’, compresa la produzione sostenibile e il ciclo di vita a zero emissioni di CO2 delle nostre batterie, stiamo accelerando la trasformazione verso un futuro a emissioni zero e basato sul software. Vogliamo ispirare i nostri clienti a passare alla mobilità elettrica con prodotti convincenti. Un’icona come la Classe G assolve perfettamente a questo compito”.

 

Le origini di Classe G risalgono al 1979. Per oltre quattro decenni, la ‘G’ ha incarnato il punto più estremo dell’off-road firmato Mercedes-Benz. Nel corso di oltre quarant’anni, l’aspetto esteriore di questa icona del fuoristrada è cambiato solo marginalmente. Anche nell’ambito dell’ampia riprogettazione del 2018, che ha portato con sé il più grande salto tecnologico nella storia del modello, Mercedes-Benz è riusita ad intervenire sul design senza mai perdere l’identità della vettura. È c’è un motivo: i suoi componenti un tempo puramente funzionali sono diventati da tempo elementi iconici di stile. Questi includono, ad esempio, la caratteristica maniglia della portiera e il caratteristico suono di chiusura, la robusta striscia di protezione esterna, la ruota di scorta esposta sulla porta posteriore e gli accattivanti indicatori di direzione anteriori.

 

Linguaggio di design classico della Classe G con citazioni dal design Mercedes-EQ

Anche il Concept EQG rimane nella tradizione stilistica propria di questo modello ed è immediatamente riconoscibile come una Classe G. Il concept, prossimo alla produzione, adotta la silhouette angolare della Classe G, compresi i suoi elementi iconici. Le strisce illuminate fanno risaltare visivamente le robuste bande protettive esterne. Il bordo di separazione dell’attraente verniciatura bicolore – nero lucido nella parte superiore, in alluminio lucido nella parte inferiore –scorre nella zona del frontale direttamente sotto il sovrastante cofano motore, sottolineando ancora più chiaramente questa caratteristica di design.

 

La vista frontale del Concept EQG resta familiare, anche grazie ai tipici fari rotondi. La variante completamente elettrica presenta una griglia del radiatore nera profonda continua. Un frontale Black Panel con stella illuminata ad effetto 3D che crea un accento sorprendente. Intorno, il motivo animato di ‘round squares’ (squircle pattern) nel tipico blu dei modelli Mercedes-EQ crea un ideale collegamento visivo. Una fascia illuminata a tutto tondo avvolge il Black Panel, che, insieme ai cerchi illuminati bianchi negli alloggiamenti degli specchietti retrovisori esterni, completa la grafica delle luci diurne dei fari.

 

Il Concept EQG monta cerchi in lega di alluminio lucidato da 22 pollici dal design esclusivo. Invece del solito copriruota di scorta c’è una scatola con serratura con accenti illuminati bianchi sulla parte posteriore che ricorda il design di una wallbox. Un vano che potrebbe essere utilizzato, ad esempio, per riporre il cavo di ricarica a portata di mano. “Stiamo viaggiando nel futuro con la nuova EQG. Questa vettura incarna la fusione delle capacità fuoristrada all’avanguardia con l’alba della mobilità elettrica per la quale tutti dobbiamo impegnarci. Rappresenta la nostra ricerca incessante del massimo del desiderio e del lusso. Per noi, la cosa più importante era mantenere integro il DNA della Classe G e trasmetterlo nell’era dell’EQ: come la Classe G, ma diverso. Accenti moderni come la tecnologia LED bianca e una wallbox su la parte posteriore del veicolo sottolineano le differenze.” Ha dichiarato Gorden Wagener, Chief Design Officer Daimler Group.

 

Un altro punto forte del design è il portapacchi piatto in nero lucido. L’elemento centrale del suo design minimalista è la ‘G’ dalla forma centrale, inconfondibile nella vista dall’alto. La striscia LED bianca integrata nel bordo anteriore del portapacchi è un’interpretazione moderna del proiettore indispensabile per impegnative avventure fuoristrada – e sottolinea così la serietà del Concept EQG in ambito off-road: non a dispetto di, ma proprio grazie alla sua trazione completamente elettrica. Un’altra striscia LED con finitura rossa forma l’estremità posteriore del portapacchi.

 

“Siamo orgogliosi delle oltre 400.000 G che abbiamo prodotto fino ad oggi”, sottolinea il dott. Emmerich Schiller, amministratore delegato di Mercedes-Benz G GmbH e capo della divisione prodotti fuoristrada di Mercedes-Benz AG. “Nei suoi oltre 40 anni di storia, la Classe G ha sempre utilizzato la tecnologia di guida più moderna e adatta all’epoca: dal diesel aspirato con precamera del suo debutto al V8 AMG da 4,0 litri nella attuale modello di punta, la G 63. Sullo sfondo della nostra strategia ‘Electric only’, l’elettrificazione di questa leggenda del fuoristrada è semplicemente il prossimo passo logico – e un progetto assolutamente affascinante. La nostra icona è e rimane “stronger than time”. sotto ogni punto di vista».

 

Un fuoristrada senza compromessi, proprio grazie al sistema di trazione elettrica

Il Concept EQG è chiaramente una ‘G’ non solo in termini di design, ma anche per le sue caratteristiche tecniche, che lo rendono un fuoristrada senza compromessi. Il suo corpo si basa anche sul robusto telaio a longheroni e traverse. Il design del telaio rimane votato al fuoristrada, come è tipico della Classe G: con sospensioni indipendenti sull’asse anteriore e un assale rigido sul posteriore, di nuova concezione per l’integrazione della trazione elettrica. Con quattro motori elettrici vicini alle ruote e controllabili individualmente, il veicolo offrirà caratteristiche di guida uniche, su strada e in fuoristrada. Come con qualsiasi 4×4, le ridotte del Concept EQG possono essere attivate tramite un selettore a 2 velocità per soddisfare con sicurezza i requisiti off-road più elevati.

 

Anche la versione completamente elettrica della Classe G, alla fine del suo sviluppo in un modello di serie, affronterà ovviamente la leggendaria pista di prova sul monte Schöckl di Graz, alto 1445 metri. Con pendenze fino a 60 gradi, il percorso di 5,6 chilometri è sempre stato considerato nel panorama off-road internazionale come una delle più grandi sfide mondiali per l’uomo e la tecnologia. Dopo averlo conquistato con successo, anche la “G” elettrica potrà fregiarsi del certificato di qualità ‘Schöckl proved’ obbligatorio per la serie 463. E come i suoi fratelli a guida convenzionale, si distinguerà per le sue capacità di arrampicarsi con pendenze fino fino al 100% su un terreno adatto.

 

Anche i vantaggi del design della trazione elettrica giocano a suo favore, rendendolo ideale per veicoli fuoristrada e ambiziose operazioni fuoristrada. Le batterie, integrate nel telaio della scala, garantiscono un baricentro basso. Poiché i motori elettrici forniscono la coppia massima praticamente al primo giro, un fuoristrada completamente elettrico come il Concept EQG e il modello di produzione successivo vantano un’enorme potenza di trazione e controllabilità, il che si rivela un vantaggio anche su pendii ripidi e profondi terreno.

 

 

Mercedes-Benz Concept EQG
Mercedes-Benz Concept EQG
Mercedes-Benz Concept EQG
Mercedes-Benz Concept EQG
Mercedes-Benz Concept EQG