Unire le forze per guidare la trasformazione del settore automobilistico

0
303
Volvo Cars' SUV range

Volvo Car AB e Geely Automobile Holdings Limited (Hong Kong 0175) stanno valutando la possibilità di unire le rispettive attività aziendali per creare un gruppo forte con operatività globale in grado di accelerare le sinergie finanziarie e tecnologiche fra le due società. Si tratterebbe di un’unione fra due aziende già molto solide.

 

La società ipotizzata avrebbe le dimensioni, le conoscenze e le risorse ideali per guidare la trasformazione già in atto del settore automobilistico. L’unione fra le due aziende manterrebbe comunque distinta e inalterata l’identità di ciascuno dei marchi interessati, ovvero Volvo, Geely, Lynk & Co. e Polestar. 

 

La società risultante dall’unione avrebbe accesso al mercato dei capitali internazionale attraverso Hong Kong con l’intento di quotarsi successivamente anche alla Borsa di Stoccolma.

 

Volvo Cars e Geely avvieranno un gruppo di lavoro congiunto che si occuperà di elaborare una proposta da presentare ai rispettivi Consigli di Amministrazione.  

 

“Un’unione fra le due società creerebbe un gruppo globale molto forte. Siamo impazienti di iniziare a lavorare con Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars, per analizzare più approfonditamente questa opportunità che ha l’obiettivo di rafforzare le sinergie con il Gruppo, pur conservando il vantaggio competitivo e preservando l’integrità di ogni singolo brand,” ha dichiarato Li Shufu, Presidente di Geely Holding Group.

 

L’eventuale operazione verrebbe effettuata conformemente alle norme che regolano la quotazione dei titoli alla Borsa di Hong Kong (The Stock Exchange of Hong Kong Limited) e sarebbe soggetta ai termini e alle condizioni concordati dalle parti, all’approvazione dei CdA e degli azionisti di Geely e Volvo Cars, alle approvazioni delle autorità competenti e alle condizioni di mercato prevalenti.