Vodafone Rally di Portogallo: Craig Breen e Scott Martin, piazzano la loro Citroën C3 WRC in quarta posizione

0
631

<b>La prima, concitata giornata del Rally del Portogallo, piena di colpi di scena, chiude in positivo per Craig Breen e Scott Martin, che piazzano la loro Citroën C3 WRC in quarta posizione in classifica generale, a 12’’9 dalla testa.</b>

– Il rally ha debuttato giovedì sera con una super speciale nel circuito di rally cross di Lousada. Stéphane Lefebvre, settimo, ha siglato la migliore performance per il Citroën Total Abu Dhabi WRT.

– Venerdì mattina, seconda giornata, l’assistenza è stata movimentata per i meccanici, per una perdita d’olio sulla C3 WRC di Khalid Al Qassimi. Dopo la sostituzione del raccordo, il pilota di Abu Dhabi è ripartito, con un minuto di penalità per il ritardo in uscita.

– Kris Meeke e Craig Breen, nel gruppo di testa sin dalla PS2, hanno centrato il miglior tempo nell’ultima speciale della mattina, la PS4, ex æquo con Tanak! Kris ha chiuso il loop al secondo posto, a 5/10 da Latvala, Craig al quarto, a 1’’4 dal leader.

– Mattinata più complicata invece per Stéphane Lefebvre, che si è ribaltato nella PS3 per un’incomprensione delle note in una curva veloce. La meccanica non ha riportato danni, e il francese ha potuto terminare la speciale. Nonostante una doppia foratura, è riuscito a raggiungere l’assistenza per la pausa di metà giornata, ma a oltre sette minuti dai compagni di squadra.

– Per la mattina, i concorrenti avevano scelto cinque pneumatici Michelin LTX Force a mescola morbida, ma il secondo passaggio richiedeva una decisione diversa. Pensando già all’usura causata dal fondo sterrato, i piloti Citroën Total Abu Dhabi hanno imbarcato due ruote di scorta. Kris Meeke ha fatto una scelta mista di tre pneumatici a mescola morbida e tre a mescola dura, mentre Craig Breen e Stéphane Lefebvre hanno optato per quattro a mescola morbida e due a mescola dura.

– La lotta è ripartita, con Kris Meeke in testa con la C3 WRC n°7 al termine della PS5. Nella speciale successiva, sesto cambio di leader dall’inizio del rally. Kris è sceso in quinta posizione per una foratura lenta.

– Nella PS7, preannunciata come la più impegnativa per i meccanici, un danno alla sospensione ha costretto il britannico ad uscire dal plotone di testa.

– Nonostante un ammortizzatore rotto per un urto dopo qualche chilometro della PS7, Breen ha conservato la quarta posizione. L’irlandese ha perso qualche secondo nelle super speciali di Braga, e concluso la tappa a 12’’9 dal leader Tanak.

– Per Stéphane Lefebvre la gara è proseguita con un pomeriggio senza intoppi, a parte un problema al differenziale, provocato dall’uscita di strada del mattino, che ha portato l’auto in sottosterzo.
– Per Khalid Al Qassimi la giornata è andata secondo i programmi. Il pilota di Abu Dhabi ha evitato rischi e preso confidenza con la Citroën C3 WRC in assetto da gara, superando le insidie del terreno portoghese.
– Dopo questa tappa vicino alla frontiera spagnola, la seconda giornata del Rally del Portogallo si sposta a est di Porto, tra le montagne della Cabreira.

<strong>CLASSIFICA GIORNO 1</strong>
<ol>
<li>Tanak / Jarveoja (Ford Fiesta WRC) 1h37’18’’5
2. Sordo / Marti (Hyundai i20 WRC) +4’’6
3. Ogier / Ingrassia (Ford Fiesta WRC) +5’’0
4. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 WRC) +11’1
<strong>5. </strong><strong>Breen / Martin (Citroën C3 WRC) +12’’9</strong>
6. Evans / Barritt (Ford Fiesta WRC) +18’’3
7. Hanninen / Lindstrom (Toyota Yaris WRC) +52’’0
8. Lappi / Ferm (Toyota Yaris WRC) +1’12’’3
… 19. Lefebvre / Moreau (Citroën C3 WRC) +8’39’’4
… 20. Al Qassimi / Patterson (Citroën C3 WRC) +9’08’’2</li>
</ol>