Volkswagen AG prevede di rilevare tutte le azioni Audi e di porre Audi alla guida dello Sviluppo del Gruppo Volkswagen

0
167

Volkswagen AG intende rafforzare il ruolo di Audi all’interno del Gruppo. Con Markus Duesmann come nuovo CEO, Audi assumerà la guida per la ricerca e lo sviluppo all’interno del Gruppo Volkswagen. Nell’ambito della riorganizzazione delle competenze e delle responsabilità, Volkswagen AG prevede di effettuare uno squeeze-out secondo la legge tedesca sulle società per azioni, al fine di acquisire lo 0,36% delle azioni Audi quotate in borsa.

 

Il CEO del Gruppo Volkswagen e Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Audi AG, Herbert Diess, ha dichiarato: “Considerate le forti dinamiche di cambiamento del nostro settore, stiamo mettendo insieme i punti di forza del Gruppo Volkswagen per posizionarci in modo competitivo per il futuro. La marca Audi con Markus Duesmann come nuovo CEO, guiderà la ricerca e sviluppo del Gruppo Volkswagen e quindi assumerà rapidamente la leadership tecnica”.

 

Nell’ambito del riallineamento delle competenze e delle responsabilità, il Gruppo Volkswagen sta pianificando uno squeeze-out secondo la legge tedesca sulle società per azioni per aumentare la propria partecipazione in Audi dall’attuale 99,64% al 100%. Volkswagen AG ha informato Audi AG con una richiesta di cessione delle quote di minoranza.

 

Il Gruppo Volkswagen risponde in modo ancora più proattivo alle sfide della trasformazione con un posizionamento ottimale e strutture efficaci. Il CEO di Audi Bram Schot: “È esattamente il modo giusto per non rimanere nello status quo organizzativo, ma per sfruttare in modo coerente i vantaggi del Gruppo. Con una maggiore suddivisione del lavoro nel Gruppo, possiamo gestire il futuro in modo più agile e flessibile. La nuova struttura rafforzerà il ruolo di Audi all’interno del Gruppo Volkswagen e darà nuova energia al motto All’avanguardia della tecnica”.

 

Audi AG continuerà ad essere una società per azioni. Manterrà quindi una forma giuridica compatibile con il mercato dei capitali e la cogestione dei dipendenti rimarrà invariata. “In qualità di rappresentanti dei dipendenti Audi ci siamo battuti e abbiamo raggiunto questo obiettivo”, afferma Peter Mosch, Vicepresidente del Consiglio di Sorveglianza e Responsabile delle Rappresentanze Sindacali di Audi AG. “Il Marchio continuerà quindi ad essere indipendente all’interno del Gruppo”.

 

 

 

 

La delibera sullo squeeze-out secondo il diritto societario tedesco dovrà essere approvata quest’anno dall’assemblea generale degli azionisti di Audi AG. L’Annual General Meeting di Audi AG, originariamente previsto per il 14 maggio 2020, sarà rinviato nel mese di luglio o agosto 2020.