WRC, Rally Svezia, La C3 R5 di Ostberg vince tra le WRC2

0
338

Il norvegese ha  confermato la dodicesima posizione assoluta della seconda giornata

Avendo a disposizione soltanto la Power Stage Mads Ostberg e il navigatore Torstein Eriksen non hanno potuto fare miracoli. L’equipaggio Citroen Racing si è limitato a non commettere errori nell’insidiosa prova finale, assicurandosi così il secondo successo stagionale nella serie cadetta dopo quello di Montecarlo.

A vincere invece la gara, aiutato da un fondo fangoso e viscido per la pioggia incessante, a tratti simile a quello che si trova solitamente nel suo Galles, è stato uno splendido Elfyn Evans. In Svezia il 31enne ha dato dimostrazione di grande crescita rispetto agli anni scorsi, non facendosi intimorire da nulla e rimanendo concentrato dall’inizio alla fine. L’attuale posizione di vertice nella classifica generale a pari merito con Neuville è il giusto credito che si meritava da tempo.

A far compagnia al pilota Yaris sul podio l’iridato in carica Ott Tänak. Ancora incapace di tirare fuori il massimo del potenziale dalla sua i20, l’estone si è comunque gestito bene limitando i danni. Terzo a sorpresa in una giornata storica per il marchio Toyota che mai aveva fatto così bene in Scandinavia il giovane predestinato del mondiale rally Kalle Rovanpera. Sempre molto autocritico il finlandese ha lasciato tutti a bocca aperta. Al debutto assoluto a Torsby non solo ha chiuso la corsa in top 3, ma ha anche firmato lo scratch conclusivo.

Quarto un Sébastien Ogier ragioniere. Il campionissimo dello squadrone nipponico ha preferito stare lontano dai rischi  volgendo il pensiero alla posizione di partenza ottimale che avrà in Messico.  Dietro al francese Esapekka Lappi su Ford Fiesta, consapevole di aver gareggiato con il freno mezzo tirato perché ancora in fase di conoscenza della vettura, quindi il buon Thierry su Hyundai, rallentato dalla scarsa fiducia nell’avantreno.

Settimo un Craig Breen senza infamia e senza lode al suo rientro nell’abitacolo della i20, poi Teemu Suninen su Fiesta leggermente impacciato e con qualche sbavatura di troppo e, staccato di 1’59 il pupillo Toyota Takamoto Katsuta, alle prese con uno stallo in fase di start dell’unica speciale domenicale disputata.

A chiudere la top 10 il finlandese Jari Huttunen su i20 R5, trionfatore tra le WRC3.

 

Classifica Rally di Svezia:

1         Evans Elfyn/ Martin Scott Toyota Yaris WRC

2         Tänak Ott/ Järveoja M. Hyundai i20 Coupe WRC    +00:12.7

3         Rovanperä K./ Halttunen Jonne Toyota Yaris WRC +00:20.2

4         Ogier S./ Ingrassia J. Toyota Yaris WRC          +00:23.6

5         Lappi Esapekka/ Ferm Janne Ford Fiesta WRC         +00:32.4

6         Neuville Thierry/ Gilsoul Nicolas Hyundai i20 Coupe WRC          +00:33.8

7         Breen Craig/ Nagle Paul Hyundai i20 Coupe WRC   +01:00.9

8         Suninen Teemu/ Lehtinen Jarmo Ford Fiesta WRC +01:24.5

9         Katsuta T./ Barritt Daniel Toyota Yaris WRC +01:59.6

10       Huttunen Jari/ Lukka Mikko Hyundai i20 R5 +04:03.0