Anteprima mondiale del Toyota bZ4X Concept

0
125

Toyota presenta oggi al Salone di Shanghai un concept della prossima Toyota bZ4X, anticipando il primo di una serie di veicoli elettrici a batteria (BEV) a zero emissioni.

Il Toyota bZ4X Concept, un SUV di medie dimensioni con trazione integrale, è parte integrante della transizione di Toyota da una pura azienda automobilistica a un brand dedicato a fornire una migliore mobilità per tutti.

‘bZ’ è un acronimo che sta per ‘beyond Zero’, rafforzando l’impegno di Toyota non solo a raggiungere le zero emissioni e la ‘carbon neutrality’, ma anche ad andare oltre per ottenere nuovi benefici per l’ambiente, per le persone e per la società nel suo complesso.

Il nuovo Toyota bZ4X Concept è stato sviluppato da Toyota Motor Corporation (TOYOTA) in collaborazione con Subaru Corporation (SUBARU), attingendo alle competenze ed esperienze specifiche di ciascuna azienda. Le vendite della versione di produzione dovrebbero iniziare intorno alla metà del 2022.

Presentazione del Toyota bZ4X Concept

Il Toyota bZ4X Concept è più di un semplice mezzo di trasporto, è anche uno spazio confortevole e connesso dove le persone possono spendere del tempo insieme durante un viaggio.

L’ingegnere capo Koji Toyoshima ha detto: “Il nostro cliente target è una persona che dà importanza al tempo trascorso insieme alla famiglia e agli amici. Quando le persone vogliono godersi questi momenti, Toyota bZ4X Concept è l’auto perfetta”.

Design esterno che combina dinamismo e funzionalità

Il design esterno del Toyota bZ4X Concept anticipa le grandi potenzialità attese dalle persone in termini di esperienza di guida dei veicoli elettrici, senza dover scendere a compromessi. La sua forma coniuga dinamismo e praticità: il SUV ha una caratteristica posizione di guida alta, ma appare comunque ben piantato sulla strada. La carrozzeria ha superfici sinuose, combinate con uno stile lineare e high-tech.

La parte anteriore dell’auto – un punto di riconoscimento immediato per qualsiasi veicolo – rinuncia alla familiare griglia e presenta invece una disposizione di sensori, luci ed elementi aerodinamici in una distintiva forma a “testa di martello”, regalando alla vettura un look e una presenza su strada completamente nuovi.

Abitacolo spazioso e “modulo di guida”

Il Toyota bZ4X Concept è costruito sulla nuova piattaforma modulare e-TNGA, sviluppata appositamente per i veicoli elettrici. Il passo lungo e gli sbalzi ridotti contribuiscono a creare un abitacolo notevolmente spazioso.

L’abitacolo anteriore è progettato intorno a un “modulo di guida” che dà al guidatore un senso di connessione diretta con la strada e le informazioni importanti. Il cruscotto basso favorisce un’ampia visibilità ed enfatizza il senso di spazio. I comandi sono raggruppati intorno alla console centrale, progettati per un facile riconoscimento e utilizzo. Il display digitale della strumentazione di guida è posizionato sopra il volante, quindi è richiesto solo un minimo movimento degli occhi per leggere le informazioni.

La gestione della batteria come fattore chiave per ottimizzare l’autonomia di guida

Il programma di sviluppo ha raccolto i benefici di oltre 20 anni di leadership di Toyota nell’elettrificazione dei veicoli e nella qualità, durata e affidabilità. Questo ha assicurato che la catena cinematica elettrica – motore, unità di controllo e sistema di gestione della batteria – fornisca un’efficienza ai vertici della categoria e un’autonomia di guida molto competitiva.

Il profilo eco-friendly dell’auto è ulteriormente rafforzato da un sistema di ricarica solare di bordo, che aumenta l’autonomia. Grazie alla vasta esperienza di Toyota nello sviluppo della tecnologia delle batterie per i suoi modelli ibridi elettrici e ibridi elettrici plug-in, la batteria più grande e potente richiesta per il Toyota bZ4X Concept è stata progettata con l’obiettivo di prestazioni affidabili e durature, mantenendo l’autonomia di guida dell’auto anche in climi freddi.

Un autentico SUV a trazione integrale

Il sistema di trazione integrale, realizzato da motori elettrici sull’asse anteriore e posteriore, è stato sviluppato insieme a Subaru. Il ricco background e la profonda esperienza di Toyota e Subaru sono stati combinati per fornire la capacità di trazione integrale, fattore che distingue Toyota bZ4X Concept nel suo segmento. Il sistema dà al Toyota bZ4X Concept un’autentica capacità off-road che offre anche una maggiore sicurezza e tranquillità per i guidatori in tutte le condizioni stradali.

Sistema avanzato steer-by-wire

Toyota bZ4X Concept sarà disponibile con una combinazione, prima al mondo*, di una scatola dello sterzo e un sistema steer-by-wire. Questa tecnologia dà al guidatore un maggiore controllo, eliminando i disturbi generati dalle superfici stradali sconnesse e quelli della frenata, dando così una risposta più precisa, in linea con la velocità del veicolo e l’angolo di sterzata. Il sistema Steer-by-wire fa anche a meno del tradizionale volante circolare con una tecnologia che elimina la necessità per il guidatore di muovere le mani intorno al volante mentre fa una curva, aumentando il piacere di guida dell’auto.

Toyota bZ – significato più profondo dietro una gamma di nuovi veicoli Toyota elettrici a batteria

Toyota bZ4X Concept è il primo modello a fregiarsi della nuova denominazione bZ – beyond Zero – di Toyota. Entro il 2025, Toyota punta a lanciare 15 veicoli elettrici a batteria, compresi 7 modelli Toyota bZ.

Questa nuova serie di veicoli elettrici a batteria permetterà alle persone di cambiare il loro attuale veicolo senza alcuna preoccupazione, pur confermando tutti i vantaggi che un’auto completamente elettrica può offrire. Questo si ottiene attraverso uno sviluppo incentrato sull’uomo e fornendo una mobilità che è fatta su misura per la vita e le esperienze quotidiane delle persone. L’ingegnere capo Toyoshima spiega: “Non si tratta solo di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente con un veicolo a zero emissioni, ma di andare “oltre lo zero” rendendo la guida più facile e più divertente”.

I modelli Toyota bZ aiuteranno anche a raggiungere l’obiettivo della ‘carbon neutrality’, aspetto che fa riferimento ad approcci e iniziative che mirano a neutralizzare le emissioni di CO2 nell’intero ciclo di vita del veicolo – compresa la produzione, la distribuzione, l’utilizzo, il riciclo e lo smaltimento finale.

Toyota definisce quattro aspetti di “beyond Zero”, il primo e più importante dei quali è “You and the Environment”, considerando non solo l’energia che l’auto usa per muoversi, ma anche come può fare uso di energia rigenerativa o rinnovabile, come l’energia solare.

Il secondo aspetto è “You and Your Car”, con il quale un veicolo elettrico a batteria, progettato su una piattaforma dedicata, fa uso delle più recenti tecnologie e assicura un’eccellente connettività in termini di sicurezza, tranquillità e piacere di guida.

In terzo luogo, “You and Others” guida la creazione di veicoli elettrici a batteria che hanno la spaziosità e l’ambiente tranquillo che ispireranno le persone a interagire e condividere esperienze insieme.

Infine, “You and Society” considera l’impatto più ampio sulla società – rendendo il mondo un posto migliore per tutti in cui vivere.

Nasce tutto dalle solide basi della leadership Toyota nell’elettrificazione

Il nuovo Toyota bZ4X Concept è l’ultima pietra miliare nel viaggio di Toyota verso il raggiungimento delle zero emissioni, iniziato più di 20 anni fa con il lancio della Prius, la prima auto elettrica ibrida di produzione di massa al mondo. Da allora Toyota ha costantemente ampliato i confini dell’elettrificazione dei veicoli, ottenendo un’efficienza sempre maggiore dalla sua tecnologia ibrida e realizzando nuove opportunità con lo sviluppo di veicoli elettrici ibridi plug-in e veicoli elettrici con celle a combustibile di idrogeno. Ad oggi, Toyota ha venduto più di 17 milioni di veicoli elettrificati, risparmiando circa 140 milioni di tonnellate di CO2. Tra il 2010 e il 2019, la tecnologia elettrificata ha aiutato Toyota a ridurre le emissioni complessive di CO2 dei suoi veicoli a livello globale di circa il 22%.

Toyota ‘bZ’ conferma anche che Toyota sta guardando oltre le emissioni zero quando si tratta di mobilità futura. Con l’obiettivo principale di “fornire una mobilità sempre migliore per tutti”, beyond Zero abbraccia anche il desiderio di Toyota di creare prodotti e servizi che migliorino il piacere della guida, elevino l’esperienza connessa e mantengano tutti gli utenti della strada sicuri e protetti. E, in definitiva, creare società migliori in tutto il mondo.

Per raggiungere questo obiettivo, Toyota ha investito su un’ampia gamma di tecnologie elettrificate, per soddisfare le richieste di diversi mercati e tipi di utilizzo dei veicoli – HEV, PHEV, FCEV e BEV. Inoltre, lo sviluppo dell’idrogeno come fonte abbondante di energia pulita aggiunge un’ulteriore dimensione, con la tecnologia delle celle a combustibile applicabile a molte forme diverse di trasporto – non solo FCEV, ma anche trasporto pesante, treni e navi – e per l’uso in generatori di elettricità fissi e mobili.

Espansione del portfolio elettrificato

Entro il 2025, Toyota offrirà più di 70 veicoli elettrificati nella sua gamma a livello globale. Questi includeranno almeno 15 veicoli elettrici a batteria.

In Europa questo si tradurrà, entro il 2025, in un mix di propulsori di oltre il 70% di Full Hybrid Electric, più del 10% di ibridi plug-in e più del 10% di modelli a zero emissioni – sia elettrici a batteria che elettrici a celle a combustibile.

 

Il contributo globale di Toyota agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) e la determinazione a raggiungere la ‘carbon neutrality’

Nel 2018, Toyota ha annunciato la sua intenzione di trasformarsi da automotive company a mobility company.

Uno degli obiettivi principali che vedranno protagonista questa trasformazione sarà sicuramente quello di contribuire ad una società migliore grazie a nuovi prodotti, tecnologie e servizi che vadano a ridurre l’impatto ambientale del mondo in cui viviamo.

Questo è uno dei principi alla base della filosofia ‘human centric’ di Toyota secondo cui la tecnologia dovrebbe contribuire positivamente alla felicità e alla salute delle persone.

Utilizzando le competenze che ha coltivato attraverso il “monozukuri” (l’approccio Toyota alla produzione) e incorporando ulteriori innovazioni tecnologiche che ampliano le possibilità di mobilità, Toyota cerca di fornire servizi che rendano la libertà di mobilità accessibile a tutte le persone.

Toyota mira anche, attraverso le sue attività, a contribuire alla realizzazione degli SDG. Tra i 17 SDG, la riduzione delle emissioni di CO2 è una questione a carattere globale e, per raggiungere questo obiettivo, è fondamentale che l’elettrificazione sia anch’essa implementata su scala globale.

Oggi, i paesi di tutto il mondo stanno dichiarando le proprie strategie per il raggiungimento della ‘carbon neutrality’. Ad esempio l’Europa punta a raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050.

Per centrare l’obiettivo della neutralità del carbonio nell’industria automobilistica sono necessarie attività integrate; da quelle relative alle politiche energetiche per promuovere le energie rinnovabili e le infrastrutture di ricarica alle politiche industriali come i sussidi, il sostegno ai fornitori e i sistemi di riciclaggio delle batterie. L’industria deve anche collaborare con le varie parti interessate, come governi e organizzazioni imprenditoriali.

Un impegno che Toyota sta portando avanti a livello globale lavorando con le istituzioni dei singoli paesi per essere in linea con gli obiettivi a lungo termine dell’Accordo di Parigi.