Audi incrementa gli investimenti nella mobilità elettrica

0
183

Con la pianificazione degli investimenti per i prossimi cinque anni, Audi AG sta perfezionando la sua trasformazione in fornitore premium di mobilità sostenibile. Con un importo complessivo di circa 35 miliardi di euro, si conferma l’elevato livello degli investimenti nonostante il difficile contesto economico. Circa 17 miliardi di euro – pari alla metà degli investimenti complessivi – sono destinati alle tecnologie del futuro. Come il Gruppo Volkswagen, Audi sta rafforzando gli investimenti nella mobilità elettrica. La Casa dei quattro anelli ha stanziato circa 15 miliardi di euro per elettrificazione e ibridazione della gamma. Gli investimenti includono le sinergie del Gruppo Volkswagen derivanti dalla strategia di piattaforme elettriche comuni e dalla condivisione nello sviluppo del software. I miglioramenti nei costi fissi, un portafoglio prodotti più snello ed efficienze negli investimenti non automobilistici contribuiscono ulteriormente alla solidità finanziaria del Brand Audi.

 

“Con l’attuale pianificazione degli investimenti stiamo rendendo Audi più forte per l’imminente trasformazione del core business. La leadership tecnologica nel settore della mobilità elettrica e dei servizi di connettività è l’obiettivo del consiglio di sorveglianza e del consiglio di amministrazione. A tal proposito, stiamo mettendo a disposizione le risorse necessarie”, afferma Herbert Diess, Presidente del Comitato di Sorveglianza di Audi AG.

 

“Gli investimenti approvati oggi per valorizzare aree quali l’elettrificazione, la tecnologia ibrida e la digitalizzazione, sono estremamente importanti in questa trasformazione per assicurare la leadership tecnologica del Gruppo. Questo ci avvantaggia in numerosi progetti e nella creazione di posti di lavoro ad elevata specializzazione”. Gli stabilimenti produttivi di Neckarsulm e Ingolstadt ne trarranno vantaggi a lungo termine. Un fattore decisivo per noi come rappresentanti dei dipendenti”, ha sottolineato Peter Mosch, Vicepresidente del Comitato di Sorveglianza e Responsabile delle Rappresentanze sindacali di Audi AG.

 

Elettrificazione e ibridazione

Dal 2021 al 2025, Audi AG prevede investimenti in ricerca e sviluppo e immobilizzazioni per circa 35 miliardi di euro. Quasi 17 miliardi di euro vengono stanziati per progetti di nuovi modelli e tecnologie innovative al fine di dare nuova energia alla promessa del Brand “Vorsprung durch Technik”.

 

I costi totali di sviluppo includono le sinergie globali del Gruppo. Ad esempio, Audi sta sviluppando insieme a Porsche la Piattaforma Premium Electric (PPE). Allo stesso tempo Audi utilizza la tecnologia del Gruppo della Piattaforma Modulare Di Elettrificazione (MEB). Sulla base della pianificazione degli investimenti, la spesa iniziale negli anni dal 2021 al 2025 si concentra sull’implementazione senza compromessi della Roadmap E, con un’offensiva di prodotto su larga scala di modelli parzialmente e completamente elettrici. Per la sola elettrificazione è prevista una somma di circa 15 miliardi di euro – oltre il 40% della spesa totale pianificata. In particolare, circa 10 miliardi di euro saranno destinati alla mobilità elettrica e 5 miliardi all’ibridazione. Entro il 2025, Audi AG amplierà il proprio portafoglio elettrificato a circa 30 modelli, di cui 20 totalmente elettrici.

 

Digitalizzazione e organizzazione di Car.Software

Anche nella digitalizzazione, Audi beneficia della collaborazione all’interno del Gruppo e sfrutterà questo vantaggio competitivo in modo ancora più efficiente. Nello sviluppo del software, il CEO e Responsabile dello Sviluppo Tecnico di Audi AG, Markus Duesmann assume ora la presidenza dell’organizzazione Car.Software.

In questo modo, l’unità Car.Software sta creando un sistema operativo unificato con funzioni di base per tutti i brand del Gruppo. I compiti dell’organizzazione Car.Software comprendono anche l’ulteriore sviluppo di funzioni per la guida automatizzata.

 

“La nostra pianificazione degli investimenti è decisamente chiara: diamo la massima priorità alle spese per la mobilità elettrica e per lo sviluppo del software”, afferma Markus Duesmann, CEO e Responsabile dello Sviluppo Tecnico di Audi AG. “L’attenzione costante alle sinergie di Gruppo per questi temi fondamentali è una chiave importante per il successo”.

 

Il Piano Di Trasformazione Audi e Audi.Zukunft

Grazie all’ottimizzazione del portafoglio prodotti, alla riduzione della complessità dei processi interni e al miglioramento dei costi fissi, il Brand si trova in una solida posizione finanziaria. Il Piano Di Trasformazione Audi (ATP) e l’accordo Audi.Zukunft consentiranno di ottenere sostanziali guadagni in termini di efficienza. Il solo ATP ha creato efficienze per più di 6,5 miliardi di euro da quando è stato avviato tre anni fa. Nonostante il difficile contesto causato dalla pandemia, Audi AG mantiene l’obiettivo di raggiungere la somma cumulativa di circa 15 miliardi di euro entro il 2022 attraverso questo programma. Inoltre, l’accordo Audi.Zukunft pone le basi di una forte posizione di mercato per Audi AG, di posti di lavoro sicuri e di siti aziendali redditizi. Grazie alle spese previste, anche le sedi in Germania rimarranno competitive e ben posizionate per il futuro.

 

Arno Antlitz, Membro del Consiglio di Amministrazione per gli Affari Finanziari e Legali di Audi AG, afferma: “Con il Piano di Trasformazione Audi e Audi.Zukunft rendiamo la nostra azienda pronta per il futuro. Entrambi questi programmi garantiscono la nostra base finanziaria per continuare a investire nelle tecnologie del futuro e per dare un contributo decisivo alla trasformazione dell’industria automobilistica”.