BMW Italia rinnova l’accordo di partnership con la Federazione Italiana Bocce per l’attività sportiva della Boccia Paralimpica

0
378

BMW Group Italia e la Federazione Italiana Bocce (FIB) hanno deciso di rinnovare per il 2021 e ampliare la propria partnership, che include ora anche l’utilizzo di alcune automobili BMW da parte di FIB.

ll supporto alla Boccia Paralimpica da parte del BMW Group Italia, inserito nel programma di CSR SpecialMente, è iniziato nel 2016 grazie alla partnership con la FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) ed è successivamente proseguito con il passaggio di questa disciplina sportiva alla FIB (Federazione Italiana bocce). Grazie a questo impegno, partendo da zero, si è creato anche in Italia un movimento che oggi conta più di 200 atleti e che sta facendo enormi progressi. Il sogno con cui è nato il progetto è quello di portare la nazionale di Boccia del nostro Paese a competere alle Paralimpiadi per la prima volta nella sua storia.

“Anche in un anno complicato dalla pandemia, con un importante impatto economico sul nostro business, abbiamo confermato tutti gli investimenti programmati in tema di CSR, come segno tangibile del nostro impegno serio, concreto, fattivo in Italia.” – ha dichiaratoMassimiliano Di Silvestre, Presidente e AD di BMW Italia – “Crediamo che questa sia la strada da seguire e riteniamo che le nostre attività di responsabilità sociale d’impresa rappresentino il modo di restituire alla società in cui operiamo parte del successo che il mercato ci riconosce. Tra le tante iniziative, l’attività della Boccia ci sta particolarmente a cuore perché è un progetto che abbiamo fatto nascere e che è cresciuto nel tempo. Negli scorsi anni abbiamo visto un’idea affascinante diventare in poco tempo una splendida realtà. Il sogno resta sempre lo stesso: portare un nostro atleta alle Olimpiadi di Tokyo 2021”.

Gli fa eco Marco Giunio De Sanctis, Presidente FIB, in occasione del ritiro di una delle vetture oggetto della sponsorizzazione: “In questo particolare momento, l’azienda ha deciso di puntare ancora sullo sport e, per questo motivo, ringrazio BMW. Inizia un nuovo anno, che sulla falsariga del difficile 2020 che ci lasciamo alle spalle, almeno nei primi periodi, sarà arduo. La Federazione Italiana Bocce, però, sta facendo di tutto per il movimento. Sul fronte della Boccia Paralimpica nel 2021 cercheremo di organizzare qualcosa di importante a livello nazionale e promozionale, al fine di aumentare il bacino d’utenza di questa meravigliosa disciplina.”