Fiat Fullback: primo contatto

0
1120

È pronto a fare il suo debutto sul mercato italiano il Fiat Fullback, pick up di Fiat Professional, nato dalle reali esigenze del cliente professionale e con una grande flessibilità che lo rende adatto a ogni utilizzo durante il lavoro e non solo. Fullback ha proporzioni sportive grazie alla cabina protesa in avanti e a uno sbalzo anteriore ridotto. Il frontale presenta un deciso “tocco” di stile italiano, in coerenza con il nuovo timbro stilistico del Brand. Le fiancate hanno nervature ben distinte che slanciano la linea e la parte posteriore è ben raccordata con la cabina.

 

Gli interni riflettono sia la funzionalità del veicolo da lavoro, sia il comfort e l’eleganza di un SUV “tradizionale” grazie a ottime finiture. In particolare, gli ambienti sono declinati su due livelli: il primo presenta una plancia essenziale ma nel contempo funzionale e completa di autoradio con lettore CD ed MP3, Bluetooth e comodi sedili in tessuto. Il secondo offre una piacevole linea d’interni, maggiormente curata nei dettagli. La gamma si articola in tre configurazioni (chassis, cabina estesa e cabina doppia) e allestimenti per ogni esigenza del cliente.

 

Sotto al cofano troviamo un motore turbodiesel common rail da 2,4 litri declinato in due livelli di potenza e coppia: 150 CV e 380 Nm oppure 180 CV e 430 Nm. Tale unità può essere affiancata da due differenti tipologie di cambi: manuale a sei marce o automatico a cinque marce. Fullback, inoltre, è disponbile sia nella versione 4X2 (trazione posteriore) che nella versione 4X4 (trazione integrale).

 

Tutte le versioni 4X4 sono equipaggiate con un selettore elettronico che permette l’inserimento della trazione integrale in modalità “part time” o “full time”. In entrambe le modalità è opzionale per il cliente la possibilità di dotare il veicolo di blocco elettronico del differenziale posteriore, che consente di ridurre al minimo le differenze di rotazione tra le ruote posteriori, assicurando una trazione ottimale su percorsi off-road. Per quanto riguarda l’architettura delle sospensioni, la vettura prevede, all’avantreno, un raffinato schema a doppi bracci con barra stabilizzatrice mentre, al retrotreno, un assale rigido con balestre multistrato.

 

Costruito per affrontare qualsiasi mission, Fullback vanta un’ampia capacità di carico e un alto grado di robustezza, grazie soprattutto a un telaio a longheroni. In dettaglio, tutte le versioni sono alte massimo 1.780 mm, larghe fino a 1.815 mm e con un passo da 3.000 mm. Invece, la lunghezza totale varia a seconda della configurazione: raggiunge i 5.275 mm per la cabina estesa e 5.285 mm per la cabina doppia. Varia anche la lunghezza del vano di carico – 1.850 mmm per la cabina estesa, 1.520 mm per la cabina doppia. La portata è di oltre una tonnellata e la massa rimorchiabile supera le tre tonnellate.

 

 

Durante il nostro primo test abbiamo provato la versione con cabina doppia, con 180 CV e trazione 4wd. Utilizzato tra tangenziali, colline torinesi e alcuni tratti in fuoristrada il pick up si è comportato davvero bene in tutte le differenti situazioni. Piacevole da guidare, garantisce una buona tenuta di strada anche quando si forza l’andatura. Il tutto senza intaccare l’elevato comfort di bordo offerto. Perfettamente allineato alla migliore concorrenza in termini di configurazioni, dimensioni e motori, il pick up 4X4 di Fiat Professional arriva sul mercato con un listino prezzi che parte da 27.500 euro (IVA esclusa). Il pubblico potrà conoscere da vicino questo nuovo veicolo durante il “porte aperte” del 14 e 15 maggio.

 

fia5 fia1 fia2 fia3 fia4