Vallelunga ospita il terzo atto dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth

0
118

Ancora una griglia di partenza con grandi numeri quella che arriva al Piero Taruffi di Vallelunga per il terzo appuntamento stagionale dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth. Sul circuito capitolino, situato a pochi chilometri da Roma, si accende la sfida tra Oliver Bearman (GBR – Van Amersfoort Racing), due volte vincitore a Misano, Leonardo Fornaroli (ITA – Iron Lynx), vincitore in gara 1 e due volte sul podio nel secondo round e Tim Tramnitz (GER – US Racing) che, dopo la doppietta del Paul Ricard, torna nella serie tricolore per provare a riconquistare la leadership. Ma non saranno solamente loro tre i protagonisti di Vallelunga con Sebastian Montoya (COL – Prema Powerteam) chiamato alla conferma dopo l’ottima prestazione a Misano e il suo compagno di squadra Kirill Smal (RUS – Prema Powerteam) pronto al riscatto dopo un inizio di stagione fatto di alti e bassi. Da venerdì 25 a domenica 27 giugno le Tatuus spinte dal motore Abarth 414TF 1400 cc. T-Jet da 160 Cv e gommate Pirelli scenderanno in pista per un fine settimana infuocato con temperature elevate e un programma che prevede molti chilometri da percorrere. Saranno, infatti, otto ore di test collettivi ad aprire il weekend romano nella giornata di venerdì con i team che, oltre ai protagonisti del campionato, porteranno in pista anche alcuni piloti di interesse futuro. Sabato due sessioni di prove libere e le prove ufficiali decreteranno le griglie di partenza delle tre gare che scatteranno alle 9.00, alle 13.00 e alle 17.00 di domenica 27 giugno.     

Ma se la lotta al vertice, nella classifica assoluta, è serrata, lo è altrettanto in quella riservata agli esordienti. Tra i rookie è Lorenzo Patrese (ITA – AKM Motorsport) a comandare la classifica con 72 punti, a sole due lunghezze di vantaggio da Jonas Ried (GER – BWT Muecke Motorsport) e a 5 da Leonardo Bizzotto (ITA – BVM Racing). A chiudere la top 5, in soli 11 punti dal leader di classifica, sono Kacper Sztuka (POL – AS Motorsport) e Maya Weug (NDL – Iron Lynx).

Oltre al ritorno di US Racing, che porterà in pista Tim Tramnitz e Vlad Lomko, a Vallelunga esordirà nella serie un altro figlio d’arte dopo Lorenzo Patrese e Sebastian Montoya: l’austriaco Charlie Wurz, figlio dell’ex F1 e due volte vincitore della 24h di Le Mans, Alexander Wurz.