CITROËN C4 Cactus tifa Roma

0
1027

CITROËN C4 Cactus si scopre tifosa della Roma ed indossa, per l’occasione, la maglia della squadra giallorossa. Venerdì 17 aprile, presso la Succursale Citroën della Capitale, in via Tiburtina 1144, viene presentata ufficialmente una CITROËN C4 Cactus “brandizzata” con i colori della Roma.

Un’occasione importante per il mondo sportivo capitolino, sottolineata dalla presenza di alcuni giocatori della squadra giallorossa che incontreranno gli appassionati sportivi, indipendentemente dalla loro fede calcistica.

L’esemplare unico CITROËN C4 Cactus “giallorossa” 1.6 eHDi 90 CV, con allestimento Shine, è caratterizzata dallo scudetto della squadra presente sia sul cofano che sui montanti posteriori e dai colori sociali della maglia: il rosso della carrozzeria, in contrasto con l’arancione del tetto, dei paraurti anteriori e posteriori e degli Airbump. CITROËN C4 Cactus “giallorossa” rimarrà esposta nel salone della Succursale anche per il week-end, per poi essere destinata, per volere di Citroën Italia e AS Roma, ad un’importante iniziativa di beneficenza.

CITROËN C4 Cactus, innovativa per natura, si distingue nel variegato mondo dell’automobile per il design unico, che fonde funzionalità ed estetica per un risultato efficace, recentemente premiato con il prestigioso riconoscimento internazionale 2015 World Card Design of the year.

Esempio significativo della filosofia progettuale controcorrente di CITROËN C4 Cactus sono gli Airbump laterali. Forti elementi di design, gli Airbump sono una efficace protezione contro i piccoli danni legati alla guida di tutti i giorni. Il loro morbido rivestimento in poliuretano termoplastico, infatti, integra piccole capsule d’aria in grado di attutire gli urti, contribuendo così alla riduzione dei costi di eventuali riparazioni della vettura.

La gamma motori di CITROËN C4 Cactus comprende quattro benzina (Pure Tech 75, Pure Tech 82, Pure Tech 82 Stop&Start ETG, Pure Tech 110 Stop&Start) e due Diesel (1.6 e-HDi 90 ETG6 e Bue HDi 100 Stop&Start). Sono tutti propulsori caratterizzati da consumi di carburante estremamente ridotti che si traducono in emissioni contenute al minimo: appena 89 g di CO2/km per le versioni Diesel, meno di 100 g di CO2/km per quelle benzina.