Debutta a Ginevra la seconda generazione della sportiva ad alte prestazioni di Audi

0
654


Nessun altro modello del Marchio dei quattro anelli è così vicino al Motorsport e così graffiante e dinamico. In occasione del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, Audi presenta la seconda generazione della sua sportiva ad alte prestazioni R8. Il motore centrale V10 e la trazione quattro di nuovo sviluppo garantiscono prestazioni di marcia entusiasmanti, soprattutto nella versione top di gamma da 610 CV: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e velocità massima di 330 km/h.
Un motore centrale ad alti regimi di rotazione con prestazioni superiori, un concetto coerente di costruzione leggera e un assetto estremamente dinamico con trazione quattro e gestione della coppia completamente variabile: è questo a rendere la R8 il modello di punta sportivo di Audi. La sportiva ad alte prestazioni è stata completamente rinnovata e si presenta ancora più tesa, più graffiante e più affascinante che mai, sui circuiti di gara come su strada.
“Il Motorsport è scritto nel DNA Audi e da sempre è parte integrante del carattere del nostro Marchio”, afferma Ulrich Hackenberg, Membro del Board di AUDI AG per lo Sviluppo Tecnico. “Con la nuova Audi R8, i nostri ingegneri hanno trasferito il concentrato di competenze maturate nel racing dal circuito alla strada. Nessun altro nostro modello suscita emozioni più dinamiche. La nuova R8 V10 plus diventa così la vettura di serie a marchio Audi più potente e più veloce di tutti i tempi”. Grazie alla stretta collaborazione tra ingegneri del mondo delle competizioni, piloti e progettisti, la nuova Audi R8 è stata oggetto di un notevole potenziamento delle prestazioni, a tutto vantaggio sia della vettura di serie sia della R8 LMS, sviluppata sulla base della prima.
I motori: dieci cilindri in due versioni
Il 5.2 FSI è disponibile in due versioni: 540 CV e 610 CV. Il modello top di gamma scatta da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, raggiungendo la velocità massima di 330 km/h. Il sound del motore V10 ad aspirazione naturale, la cui coppia massima viene sviluppata a 6.500 giri/min, è ancora più pieno e grintoso. Il cambio S tronic a sette rapporti e la trazione quattro di nuovo sviluppo trasferiscono la potenza su strada. La ripartizione delle coppie di trazione si adatta alle rispettive condizioni di marcia: in casi estremi la trazione può essere trasferita al 100% sull’assale anteriore o posteriore. La nuova modalità performance nel sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select consente di adeguare i più importanti parametri di dinamica in funzione del coefficiente di attrito della strada.

Costruzione con materiali leggeri: solo 1.454 kg di peso a secco
Il modello top di gamma R8 V10 plus vanta un peso a secco di 1.454 kg. Nonostante le numerose dotazioni aggiuntive e la maggiore rigidità, la nuova Audi R8 è fino a 50 kg più leggera rispetto al modello precedente. L’Audi Space Frame (ASF) dalla struttura multimateriale garantisce un peso ridotto ed una ripartizione ottimale dei carichi sugli assali. La combinazione di alluminio e materiale plastico rinforzato in fibra di carbonio (CFRP) nell’Audi Space Frame apre nuovi orizzonti in termini di peso, rigidità e comportamento in caso di collisione. Il sottoscocca aerodinamico, nel quale è integrato un lungo diffusore, aumenta la deportanza. Anche l’assetto con sospensioni a doppi bracci trasversali dimostra quanto la nuova Audi R8 sia affine al mondo delle competizioni automobilistiche.
Il design: linee piatte, larghe, possenti
Il design rispecchia il carattere marcatamente sportivo dei modelli R8. I proiettori a LED, compresi nella dotazione di serie, regalano alla vettura un look inconfondibile, oltre a garantire una maggiore sicurezza. Per visibilità e potenza di illuminazione ancora maggiori, Audi offre, a richiesta, lo spot laser per gli abbaglianti, completo di indicatori di direzione dinamici per il frontale. Sul posteriore, gli indicatori di direzione dinamici fanno parte della dotazione di serie.
Nel nuovo Audi virtual cockpit le visualizzazioni sono in formato digitale. Gli elementi di comando principali sono concentrati in gruppi di pulsanti sul volante, noti anche come satelliti. Nell’abitacolo, il conducente ha la sensazione di trovarsi a bordo di un’auto da corsa. Il comando del climatizzatore, con il suo look fluttuante, enfatizza la leggerezza del cruscotto. Il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch è di serie.
La nuova R8 sarà in vendita a partire dall’estate 2015.
Nuovo stabilimento per quattro GmbH: la produzione presso il sito di “Böllinger Höfe”
La nuova Audi R8 viene prodotta nel nuovo stabilimento della quattro GmbH realizzato appositamente per la sportiva: il sito di “Böllinger Höfe”, ad Heilbronn. Una complessa struttura produttiva garantisce la qualità tipica del marchio dei quattro anelli.
Specialiste: Audi R8 e-tron e Audi R8 LMS
La seconda generazione di Audi R8 rappresenta la base per lo sviluppo di ulteriori modelli. La sportiva R8 e-tron ad alte prestazioni con sistema di trazione elettrica, nella sua forma evoluta, eroga una potenza di 340 kW, sviluppa una coppia di 920 Nm e accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi. Grazie alla nuova tecnologia della batteria, è stato possibile aumentare di oltre il doppio l’autonomia rispetto al primo modello equipaggiato con questa tecnologia. Attualmente, quindi, l’autonomia massima supera i 450 chilometri.
La nuova versione da competizione, Audi R8 LMS, è stata sviluppata in conformità al nuovo Regolamento GT3, che entrerà in vigore in tutto il mondo a partire dal 2016. Già quest’anno inizierà ad essere testata privatamente. Nonostante un notevole incremento di performance, il modello condivide circa il 50% dei componenti con la vettura di serie.