“Ducati Cares”: rimettiamo in moto le emozioni

0
98

Ducati guarda avanti e anticipa necessità e strumenti per poter accogliere nuovamente i suoi appassionati fans nei propri concessionari. La sicurezza prima di tutto, ma anche la voglia di riprendere la quotidianità e di poter tornare a vivere le emozioni e la libertà che la moto è in grado di offrire.

Per questo è stato sviluppato il “Ducati Cares”, un programma condiviso con tutta la rete Ducati che descrive i comportamenti e linee guida da adottare affinché i Ducatisti possano sentirsi sereni nel tornare a visitare il proprio concessionario di fiducia.

Il cuore del programma è un decalogo di comportamento che prevede una serie di azioni e precauzioni che ogni concessionario Ducati adotterà per garantire la sicurezza dei visitatori. Distanze di sicurezza, disinfettanti, mascherine e altri accorgimenti, che saranno comunicati a tutti i Ducatisti sia all’interno della concessionaria stessa sia tramite i canali digitali.

Per poter offrire questi importanti suggerimenti Ducati ha messo a frutto l’esperienza maturata dalla Task Force aziendale nata ai primi segnali di quella che a breve sarebbe diventata un’emergenza con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei dipendenti di Borgo Panigale e delle sue filiali del mondo. La Task Force in queste settimane ha ridisegnato processi aziendali, programmato nuovi turni in mensa, rivisto il layout degli ambienti/linee produttive, definito procedure di sanitizzazione, garantito lo smartworking e in generale attivato le necessarie precauzioni per proteggere tutti i dipendenti. Da questa esperienza nasce appunto “Ducati Cares”: un programma, a garanzia di sicurezza e tranquillità per il cliente e per il dealer stesso, che rappresenta l’Azienda in tutto il mondo.

“Oramai è chiaro a tutti, che non ci sarà una data a breve in cui il virus sarà definitivamente assente dalle nostre vite, ma dovremo imparare a conviverci, mettendo in essere tutte le possibili azioni che pur proteggendoci, ci permettano di tornare a vivere la nostra vita. – ha dichiarato Francesco Milicia, VP Global Sales and After Sales – E in questo contesto che, capitalizzando le esperienze raccolte dalla Task Force interna, operativa sin dai primi giorni dell’emergenza, insieme ai suggerimenti di alcuni nostri concessionari Asiatici, abbiamo sviluppato il programma Ducati Cares a supporto/disposizione della nostra rete vendita in tutto il mondo e destinato ad accogliere nel modo più sicuro e funzionale i nostri clienti in concessionaria”.

Sicurezza ma anche facilità di accesso e relazione con i Ducatisti. La Casa motociclistica di Borgo Panigale ha, da sempre, giocato un ruolo pionieristico e lungimirante nell’utilizzo del digitale per creare nuove opportunità di relazione con i propri appassionati. Basti pensare a quando, nel 2000, fu la prima Casa motociclistica a vendere una moto esclusivamente on line (MH900), così come ha aperto nuove strade e attività di comunicazione presentando le anteprime dei nuovi modelli in live streaming su sito e social media (Ducati World Première).

Grazie agli ulteriori investimenti fatti negli scorsi anni e a partnership importanti come quella con Salesforce – leader mondiale delle piattaforme digitali a supporto del Sales&Marketing – Ducati è pronta per offrire ai propri appassionati servizi innovativi fruibili da remoto: possibilità di interagire con il concessionario via chat o video chiamata, prenotazione di un test ride, configurazione della propria moto (consultabile anche tramite QR Code presente nel preventivo) e possibilità di acquistare le Ebike, i capi di abbigliamento tecnico, lo sportswear e il merchandise, direttamente on-line su shop.ducati.com.