ESTEBAN OCON E L’ALPINE A110S ALL’ASSALTO DEL RALLY DI MONTECARLO 2021

0
114

Esteban effettuerà due Prove Speciali nella giornata di apertura dell’89° Rally di Montecarlo con l’apripista VIP, cominciando da un shakedown mattutino per cogliere tutte le sfumature dell’Alpine A110S nelle condizioni più uniche che rare di questa gara.

Il rally prenderà il via oggi alle ore 13.10 a Gap. Esteban si cimenterà sull’ES1, un percorso di 20,58 km tra Saint-Disdier e Corps, e sull’ES2, che collega Saint-Maurice a Saint-Bonnet, insieme ai protagonisti del Campionato Mondiale Rally, tra cui i connazionali Sébastien Ogier, Campione del Mondo in carica, e Pierre-Louis Loubet, compagno di allenamenti durante la pausa invernale.

Il francese avrà il numero di gara 31 apposto sull’Alpine A110S con la tradizionale ed emblematica livrea blu.

Questa settimana, Alpine potrà contare su cinque equipaggi impegnati nella categoria R-GT del Rally di Montecarlo con Cédric Robert, Emmanuel Guigou, Philippe Baffoun, Pierre Ragues e Raphaël Astier al volante dell’Alpine A110 Rally nei quattro giorni della gara.  

Esteban Ocon: È un’opportunità fantastica e non vedo l’ora di vivere la mia prima esperienza al Rally di Montecarlo. È un evento leggendario, un gioiello del calendario del motorsport e so quanto sarà speciale farne parte. Non vedo l’ora di guidare la splendida Alpine A110S. Ho scoperto l’Alpine A110 lo scorso ottobre nei tre giri fatti sulla Nordschleife. Una giornata indimenticabile, con un veicolo molto agile e confortevole, nato proprio per raccogliere queste sfide, fatte di curve strettissime e passi di montagna. Il rally è sempre stato uno dei miei sogni, per cui guidare l’Alpine A110S a Montecarlo è il modo ideale per iniziare l’anno.

Patrick Marinoff, Direttore Generale di Alpine Cars: La partecipazione di Esteban al Rally di Montecarlo 2021 è la prima iniziativa che riunisce Alpine Cars ed Alpine F1 Team. Alpine vanta una ricchissima storia nei rally, in particolare nella prova di Montecarlo. Si tratta, pertanto, del luogo ideale per consentire al nostro pilota di F1 di immergersi nelle pagine più belle della storia della Marca apprezzando, al tempo stesso, l’agilità e la straordinaria esperienza di guida dell’Alpine A110 sulle strade leggendarie per cui è stata progettata. Alpine è ben rappresentata in questo evento e non vediamo l’ora di vedere, oltre ai giri di Esteban nelle Prove Speciali, come andrà il weekend per le nostre auto.

 

Cenni sull’Alpine A110S

L’A110S è sempre fedele agli intramontabili principi di Alpine: leggerezza, compattezza, agilità e comfort nell’uso quotidiano. Si distingue dalle altre versioni per la potenza del motore, il telaio performante e gli elementi stilistici raffinati. La cura del dettaglio e l’utilizzo di materiali alto di gamma come il carbonio e il tessuto Dinamica sottolineano la sua natura senza compromessi. L’Alpine A110S offre un’esperienza di guida intensamente Alpine.

  • Motore turbo: Con una potenza massima di 292 cv, è il modello più potente della gamma A110. Il motore a quattro cilindri da 1,8 litri non cambia, ma la pressione di sovralimentazione del turbocompressore aumenta di 0,4 bar per offrire migliori performance. Coupé biposto con motore in posizione centrale posteriore, l’A110S regala piacere e sensazioni forti a qualunque velocità.  
  • Telaio sportivo: Il settaggio del telaio sportivo dell’A110S offre stabilità a qualsiasi velocità e precisione nella tenuta su strada, rendendo l’A110S un’auto sportiva performante. Le nuove molle elicoidali sono più rigide del 50% mentre gli ammortizzatori sono stati calibrati di conseguenza. Le barre antirollio — cave all’interno per ridurre il peso al minimo — sono più solide del 100%.
  • Sospensioni e freni: Le sospensioni a doppio triangolo, associate a una carrozzeria di alluminio leggera, determinano l’agilità e il comfort dell’A110S. I freni ad alta performance firmati Brembo sono potenti e duraturi. Le ruote e i pneumatici larghi con costruzione e mescola specifici conferiscono all’A110S un’ottima aderenza meccanica.

Alpine al Rally di Montecarlo

Alpine è nata dal mondo dei rally e, più specificatamente, dalla vittoria del suo fondatore, Jean Rédélé, in occasione della Coppa delle Alpi, il famoso rally montano che mette a dura prova uomini e macchine. Nel 1954 viene lanciata la Marca Alpine.

L’Alpine A110, che esordisce nelle Prove Speciali negli anni 1960, riscontra un grande successo. Nel 1969, Jean Vinatier e Jean-François Jacob concludono il Rally di Montecarlo in terza posizione. Un anno dopo, Jean-Pierre Nicolas e Claude Roure ripetono l’exploit prima che Ove Andersson si aggiudichi la prima vittoria di Alpine a Montecarlo che porterà alla tripletta dell’A110 nel 1971.

Creato nel 1973, il Campionato Mondiale Rally (WRC) apre la stagione inaugurale a Gennaio con il Rally di Montecarlo. L’Alpine A110 domina la scena. Jean-Claude Andruet e Michele Petit vincono con ventisei secondi di vantaggio sui compagni di squadra Ove Andersson-Jean Todt, mentre Jean-Pierre Nicolas e Michel Vial completano un podio letteralmente monopolizzato da Alpine. Non essendoci un Campionato Piloti, Alpine vince il Titolo Costruttori a fine anno con un imponente vantaggio di ben settantaquattro punti.  

Nota per i media

Le foto e i video dell’esperienza di Esteban Ocon con l’Alpine A110S al Rally di Montecarlo saranno disponibili nel tardo pomeriggio di venerdì.

ADOPTION OF WIZTOPIC’S BLOCKCHAIN CERTIFICATION PLATFORM
Al fine di salvaguardare la sua comunicazione, il Gruppo Renault certifica i suoi contenuti con Wiztrust dal 20 febbraio 2020. Puoi verificare l’autenticità delle nostre informazioni sul sito web www.wiztrust.com.