La nuova Smart fortwo cabrio arriva in città

0
1294

Il lungo inverno piovoso è passato e con l’arrivo della primavera, finalmente, si possono assaporare delle stupende giornate soleggiate con temperature miti. L’habitat ideale per testare la nuova Smart fortwo cabrio. La city car tedesca è l’unica autentica cabrio nella sua categoria. Tre auto in una: azionando l’apposito pulsante la nuova smart cabrio si trasforma, in appena dodici secondi ed a qualsiasi velocità, da biposto chiusa in un’auto che vanta un ampio tetto scorrevole pieghevole, per poi divenire una Cabrio con la capote completamente aperta. Così guidatore e passeggero possono decidere in tutta libertà, in base alle condizioni atmosferiche ed ai loro desideri, se viaggiare a tetto chiuso o se, invece, abbassare la capote e godersi così l’aria fresca.

 

Una simile flessibilità, garantita dalla capote ‘tritop’ e dalle barre amovibili, rappresenta una peculiarità non soltanto per il segmento. Le barre trovano posto in un apposito vano nel portellone. Il design è pulito ed essenziale, molto moderno: è caratterizzato, ad esempio, dalla tipica silhouette con sbalzi cortissimi, da linee, forme e superfici ben definite e naturalmente dalla cellula di sicurezza tridion. La griglia con motivo a nido d’ape che si dissolve verso l’esterno, creando un effetto fading, e i proiettori anteriori romboidali conferiscono al frontale i tratti caratteristici del marchio. Il montante centrale è più stretto rispetto alle versioni chiuse e la cellula di sicurezza tridion ha un andamento più progressivo: in questo modo la smart fortwo cabrio risulta ancora più sportiva e maggiormente slanciata in avanti.

 

Gli interni mostrano forme piacevoli e si caratterizzano per il cosiddetto loop dinamico, lo slancio che caratterizza in maniera coerente l’abitacolo e che si riscontra anche nella plancia portastrumenti e nelle porte. Per gli equipaggiamenti, oltre alle cinque versioni youngster, urban, passion, prime e proxy è disponibile un’ampia gamma di allestimenti per la sicurezza e il comfort, tra cui figura l’integrazione degli smartphone mediante MirrorLink. Nel complesso, si può definire come una vettura con ottime finiture e una dotazione completa.

 

Veniamo all’aspetto dinamico. Durante il nostro primo test, effettuato nella trafficata Milano, abbiamo potuto “assaporare” le doti della nuova Smart. In primis, indubbiamente, l’auto si fa apprezzare per la grande agilità garantita nelle più disparate circostanze. Una caratteristica che da sempre contraddistingue i modelli del brand. Affondando sul pedale dell’acceleratore, il motore tre cilindri in linea ( 90 CV e 135 Nm) spinge fino alla “parte alta” del contagiri in modo fluido e lineare. Il merito della piacevole progressione è da attribuire, in parte, anche al cambio doppia frizione twinamic. Quest’ultimo ha la forma di un cambio a doppia frizione a tre alberi, con sei marce in avanti e una retromarcia.

 

Gli azionamenti della frizione e i cambi di marcia avvengono in modo completamente automatico, consentendo innesti particolarmente morbidi senza interruzione della forza di trazione. Il cambio funziona sia in modalità completamente automatica, sia manualmente mediante la leva con instradamento dedicato o tramite i comandi al volante compresi nel pacchetto sportivo. All’occorrenza, la centralina elettronica può saltare alcuni rapporti, anziché scalare in sequenza. In questo modo si unisce il comfort di un cambio automatico con l’efficienza di un cambio manuale. Riassumendo, la fortwo cabrio in due parole: niente male.

La due posti scoperta, già ordinabile, sarà in concessionaria dal 19/ 20 marzo 2016. I prezzi partono da 17.640 euro.

Smart1 Smart2 Smart3 Smart4 Smart5 Smart6 Smart7