Mappe Nokia sulle auto tedesche

0
991

AUDI AG, BMW Group e Daimler AG hanno raggiunto un accordo con Nokia Corporation per l’acquisizione della divisione mappe e servizi basati sulla localizzazione HERE. L’acquisizione è volta a garantire a lungo termine la disponibilità dei prodotti e dei servizi HERE come piattaforma aperta, indipendente ed in grado di creare valore per mappe cloud-based e servizi di mobilità, per tutti i Clienti indipendentemente dal settore di attività. I tre partner acquisiranno HERE in parti uguali, senza tentare di ottenere quote di maggioranza. Soggetta ad approvazione da parte delle competenti autorità antitrust, la conclusione della transazione è prevista per il primo trimestre del 2016.

 

HERE costituisce il fondamento per la futura generazione di servizi di mobilità e basati sulla localizzazione, che per l’industria automobilistica sono alla base dei nuovi sistemi di assistenza che guardano a una guida completamente autonoma. Le mappe digitali di estrema precisione verranno collegate con i dati sui veicoli in tempo reale per aumentare la sicurezza su strada e consentire la realizzazione di prodotti e servizi innovativi. Sulla base dei dati grezzi di comune acquisizione tutte le Case automobilistiche saranno in grado di offrire ai propri Clienti servizi differenziati e specifici per il mercato.

 

“L’ambiente in cui viviamo muta continuamente. Per questo anche le informazioni presenti sulle mappe digitali devono venire costantemente aggiornate per fornire la massima utilità”, dice Rupert Stadler, Presidente del Board of Management di AUDI AG. Le telecamere ad alta precisione ed i sensori montati sulle attuali autovetture sono gli occhi digitali che consentono di aggiornare i dati relativi a mobilità e mappe, rendendo così disponibili già oggi informazioni quali quelle relative ai limiti di velocità o a situazioni di guida critiche. Tutti i dati rilevati verranno elaborati ottemperando a severe regolamentazioni in materia di protezione dei dati.

 

“HERE avrà un ruolo chiave nella rivoluzione digitale della mobilità, associando le mappe ad alta precisione ai dati rilevati dall’ambiente che circonda il veicolo, in modo da facilitare la guida e renderla più sicura per tutti”, ha dichiarato Harald Krüger, Presidente del Board of Management di BMW AG.

 

Tecnologie di cui beneficeranno tutte le Case automobilistiche ed i loro Clienti. “Le mappe digitali ad alta precisione rappresentano una pietra miliare decisiva per la mobilità del futuro. Con l’acquisizione congiunta di HERE desideriamo garantire l’indipendenza di questo importante servizio per tutte le Case costruttrici ed i fornitori del settore automotive oltre che per i Clienti di altri settori”, ha dichiarato Dieter Zetsche, Presidente del Board of Management di Daimler AG.

 

Swarm intelligence come garanzia di una nuova densità di informazioni per le mappe stradali

 

“HERE fornirà ai propri utenti prodotti sempre migliori, promuovendo una guida sempre più autonoma e servizi basati sulla localizzazione”. Man mano che il volume di dati provenienti dal settore automotive aumenta, i servizi offerti diverranno più convenienti ed interconnessi ed ancora più mirati per rispondere alle esigenze dei singoli utenti”, sostengono Ulrich Hackenberg, Membro del Board of Management di AUDI AG e Responsabile Technical Development, Klaus Fröhlich, Membro del Board of Management di BMW AG e Responsabile Development, e Thomas Weber, Membro del Board of Management di Daimler AG, Responsabile Group Research. Una costante ottimizzazione di cui beneficeranno espressamente i diversi Clienti HERE.

 

Enormi i vantaggi della swarm intelligence per la società nel suo insieme. Essa consente infatti di segnalare eventuali pericoli in tempo reale, come ad esempio situazioni di fondo ghiacciato, basandosi sul calcolo di singoli dati quali l’intervento dell’ABS e la temperatura esterna. In futuro sarà possibile indicare in modo ancora più preciso anche la presenza di code, riducendo così sensibilmente il rischio di incidenti e rendendo sempre più reale la vision di una guida senza incidenti. In una fase successiva, i dati potrebbero essere utilizzati per conoscere quali sono i tratti in curva più critici, in modo da segnalarli tempestivamente a chi si trova al volante o attivare i sistemi di assistenza. Si potrà anche pensare di anticipare le fasi di via libera dei semafori facendo sfruttare ai veicoli un’‛onda verde’ con potenza del motore adeguata e consumi minimi.

 

Le mappe ad alta precisione e numerose altre forme di sistemi di assistenza sono elementi fondamentali per la guida autonoma, poiché queste tecnologie per poter rispondere in tempo reale richiedono uno screening preciso al centimetro della zona circostante il veicolo. Mentre HERE già ora crea mappe statiche ad alta precisione, queste potranno venire verificate in modo ancora più esatto e continuamente aggiornate grazie a un costante flusso di dati riguardanti le zone circostanti il veicolo.

 

HERE continuerà ad offrire i propri prodotti e servizi a tutti i Clienti dei diversi settori di attività

 

HERE fornisce mappe e dati riferiti alla localizzazione per 200 Paesi circa in più di 50 lingue ed è uno dei principali fornitori di mappe e servizi di localizzazione. L’azienda continuerà a consolidare la propria posizione come importante fornitore indipendente di mappe e servizi basati sulla localizzazione (i cosiddetti Location Based Services) ed ampliare il proprio portfolio anche per Clienti appartenenti ad altri settori di attività.

 

Anche la gestione di HERE rimarrà indipendente, con l’obiettivo di trainare ulteriormente il business case di HERE nella direzione di una piattaforma aperta a Clienti di ogni tipo, senza interferenze da parte del consorzio con l’attività operativa dell’azienda.