Al Museo della Velocità dell’Autodromo Nazionale Monza, arriva la monoposto Campione del Mondo della stagione 2014, la Mercedes F1 W05 Hybrid

0
1577

In occasione dell’inaugurazione del Museo della Velocità dell’Autodromo Nazionale Monza, Mercedes-Benz offre la possibilità di ammirare la vettura Campione del Mondo di Formula 1 della scorsa stagione. Con sedici vittorie in diciannove gare, la F1 W05 Hybrid è la monoposto più vincente in assoluto in una singola stagione e nell’intera storia della competizione. A Monza, la città in cui il Team Mercedes ha segnato una doppietta, l’auto dei record viene esposta nel nuovo, suggestivo museo dedicato alle vetture sportive, un luogo in cui reale e virtuale si fondono per dare vita ad un’esperienza senza precedenti.

 

Le emozioni della Formula 1 non si fermano mai e da oggi, presso il nuovo Museo della Velocità dell’Autodromo Nazionale Monza, è possibile ammirare la monoposto Campione del Mondo della stagione 2014, la Mercedes F1 W05 Hybrid. La vettura, vanto della Casa di Stoccarda, ha stabilito successi mai visti prima: 701 i punti raccolti conquistando 16 vittorie, 18 pole-position, 12 giri veloci, 31 podi e 30 partenze in prima fila. La freccia d’argento guidata da Lewis Hamilton e Nico Rosberg è l’auto dei record, la più vincente nella storia della Formula 1.

 

Il nuovo Museo della Velocità nasce nel Tempio della velocità, l’Autodromo Nazionale Monza, ed è un’area espositiva che propone un innovativo modo di conoscere le vetture che hanno scritto pagine gloriose del Motorsport, attraverso un percorso di quattordici aree tematiche: categorie di auto e moto, tecnologia, motori, cockpit, piloti, sicurezza, vittorie, velocità, pneumatici, abbigliamento, media e tv, pubblico, pista, box e paddock. I visitatori possono vivere un’esperienza multisensoriale attraversando i box allestiti con contenuti grafici e multimediali all’insegna delle emozioni suscitate dai motori e dalla pista. Inoltre, grazie ad un’applicazione appositamente sviluppata, è possibile scoprire informazioni, curiosità ed immagini dei luoghi sacri del circuito.