51.RALLY DEL FRIULI VENEZIA GIULIA PAOLO ANDREUCCI CHIUDE AL COMANDO LA PRIMA TAPPA DAVANTI A PERICO E BASSO

0
1074

Scandola si ritira per una toccata già nel corso della seconda prova speciale. La gara organizzata da Scuderia Friuli ACU, ripartirà domani per la seconda tappa con le prove di “Subit”, “Mersino” e “Stregna”. Arrivo a Cividale per le 18:30.

Una gara bella e combattuta, una gara che ha detto molto, ma che ha ancora molto da dire. Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, Peugeot 208 T16 R5 hanno chiuso al comando la prima frazione di gara le 51.Rally del Friuli Venezia Giulia ma alle loro spalle sia Alessandro Perico, ottimo secondo con la sua Peugeot 208 T16 R5, che Giandomenico Basso, Ford Fiesta R5 BRC alimentata a Gpl, non hanno ancora perso le speranze di mettere in difficoltà il toscano nella seconda e decisiva tappa di domani,. Chi ha invece riposto ogni speranza di vittoria è invece Umberto Scandola, fermo già nella seconda prova speciale con la sua Skoda Fabia R5, dopo aver pesantemente toccato con l’avantreno.

Buona la prestazione del giovane Michele Tassone al debutto con la 208 T16 R5, che passa da quinto a quarto nella classifica assoluta proprio sull’ultimo tratto cronometrato, dove un ottimo Simone Campedelli si è dovuto fermare per problemi meccanici alla sua Peugeot 207 S2000. Fuori dai giochi proprio sull’ultima prova dopo dei buoni tempi l’italo svizzero Stefano Baccega, per problemi all’alternatore della sua Ford Fiesta R5.
Sfortuna anche per il reggiano Ivan Ferrarotti che deve ritirarsi dopo una prova e lasciando correre in solitaria il diretto avversario Luca Rossetti nel Trofeo Renault Clio R3T e, perdendo l’ occasione di ottenere punti importanti per il titolo tricolore Produzione. Tra le Swift R1B in lotta per il Suzuki Rally Trophy spicca ottima prima giornata per il trevigiano Alessando Uliana.

Domani, la sfida finale ripartirà con la seconda parte di gara che comincerà sempre da Cividale alle 10, con 6 tratti cronometrati, con due passaggi sulle speciali di “Subit”, 14,08 km, “Mersino”, 21,72 km, e “Stregna”, 14,89 km. Anche per la seconda giornata di gara, sono in programma tre live streaming ACI Sport Service, alle 10:55 al bivio Canebola in prova “Subit”e alle 15:10 dal controllo stop della medesima prova.Ulteriore collegamento conclusivo dall’arrivo del rally, previsto alle ore 18,20 in Piazza Duomo, a Cividale. Sempre domani sera il secondo appuntamento televisivo dalle ore 22.30 con lo speciale su Rai Sport 2, con il riassunto finale della gara friulana.

CLASSIFICA 51. Rally del Friuli Venezia Giulia – Tappa 1: 1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 R5 T16) in 39’04.1; 2.Perico-Turati (Peugeot 208 T16 R5) a 40.4 ;3. Basso-Granai(Ford Fiesta R5 LDI)a 49.1;4.Tassone-Michi (Peugeot 208 T16 R5)a; 5.Koessler-Hofman (Subaru Impreza WrxSti)a 2’46.4;6.Gassner – Thannhaeuser (Mitsubishi Lancer Evo XR4)a 3’05.6;7.Rossetti-Chiarcossi (Renault clio R3T) a 3’13.9;8.Martinis-Arcangioli (Renault New Clio R3)a 3’27.1;9.Humar-Rus (Renault New Clio R3) a 3’38.4; 10.Andolfi-Savoia ( Ford Fiesta R5) a 4’11.6.