Costruzione Artigianale 001 Umberto Palermo

0
982

In apertura del Salone di Torino al Parco del Valentino é stata presentata la Mole -Costruzione Artigianale 001 realizzata dal designer torinese Umberto Palermo.

Con la realizzazione di Mole Costruzione Artigianale 001 Umberto Palermo vuole rendere omaggio a Torino, capitale del design automobilistico italiano, la città che lo ha accolto e che ne ha sancito l’affermazione sia professionale che imprenditoriale.

Dopo Vittoria e Lucrezia, Mole é il primo prototipo marciante con il marchio UP Design, una vettura che incarna sportività ed eleganza e rappresenta la perfetta armonia tra modernità e tradizione.

Mole verrà realizzata in piccola serie in maniera del tutto artigianale alle Officine Umberto Palermo. L’intento è quello di realizzare delle fuoriserie partendo da prestigiosi modelli italiani fuori produzione, donando loro nuova vita con una carrozzeria e degli interni che ne esaltino la nobiltà della meccanica.

La scocca rivela in maniera inconfutabile la paternità di uno stile tipicamente italiano e si caratterizza per il perfetto equilibrio tra linee tese e fluide che rimandano alle superfici sensuali delle più belle gran turismo italiane.

I pannelli che compongono la carrozzeria di Mole Costruzione Artigianale 001 sono ancorati al telaio con fissaggi di brugole, diventando un elemento distintivo della vettura.

Sul frontale e sulle fiancate, tra le porte ed il passaruota c’è il logo (la Mole Antonelliana).

Basta osservare il frontale per capire che si tratta di una creatura nata per stupire ed emozionare: linee aerodinamiche ed aggressive, un’apertura frontale per il radiatore che ricorda uno squalo pronto ad aggredire e che incute rispetto.

Il primo impatto è gradevole e aggressivo, delicato nelle linee ma deciso nelle forme, un mix di stile e cultura tipicamente italiano per una vettura speciale.

Ad accentuare questo stile contribuiscono i gruppi ottici anteriori, con luci al led che delineano le forme disegnate dal vento e si arrotondano all’altezza della ruota.

La linea di cintura, complice l’ampia vetratura che si raccorda dal parabrezza ai finestrini, rende l’insieme armonioso, richiamando uno stile retrò: i riflessi e le linee laterali riportano all’epoca d’oro delle sportive, con stilemi classici in voga negli anni ‘60 e ‘70 rivisti in chiave moderna.

Un mix tra passato e futuro si palesa nella zona a ridosso delle ruote posteriori: un elegante pannello di colore grigio in contrasto col resto della carrozzeria.

Il posteriore è imponente, con coda alta, scarichi rialzati con al centro della calandra la Mole Antonelliana, simbolo di Torino e di questa Gran Turismo.

La griglia del cofano, oltre a coprire alla vista il propulsore, ha funzione aerodinamica con le sue fessure che accentuano le caratteristiche sportive senza appesantire la linea.

I fari circolari a led e l’estrattore in carbonio sono inglobati in un unico disegno armonico che rende l’insieme gradevole alla vista e funzionale alle necessità di aderenza e tenuta che una vettura del genere deve avere.

Gli interni essenziali e funzionali rispecchiano la semplicità ricercata del ‘form follows function’, il concetto progettuale secondo cui la forma segue la funzione.

L’accesso all’auto avviene mediante solo rotazione della capsula composta da parabrezza, tetto, finestrini e portiere, una soluzione scenografica che contribuisce ad accrescere l’allure di Mole.

Il prototipo è dedicato a un pubblico composto da amanti delle auto costruite con cura artigianale e attenzione al dettaglio e che desiderano guidare qualcosa di unico.

Alla realizzazione hanno contribuito fornitori italiani leaders nel mondo e simboli del made in Italy, quali : Pirelli, Brembo, Sabelt, Fondmetal e inoltre , New Cast Service per alcuni componenti sinterizzati.

Dopo la partecipazione alla parata di auto che attraverseranno Torino domenica 14 a giugno a chiusura del Parco Valentino Salone & Gran Premio, Mole sarà esposta al Caffè Letterario Umberto Palermo di Moncalieri, l’unico punto ‘vendita’ della vettura dove è possibile prenotare un test e formalizzare l’ordine di acquisto.

A luglio Mole sarà a Salerno in occasione dell’arrivo nella città campana degli offshores partecipanti alla regata Venezia–Montecarlo (1-12 luglio).

Sempre nel mese di luglio, attraverserà l’Oceano per essere presente in alcuni showroom automobilistici nelle più importanti città del Nord America.

MOLE COSTRUZIONE ARTIGIANALE 001

DATI TECNICI

Anno di produzione 2015

 

MOTORE

Motore                                 posteriore trasversale, V8 90°

Alesaggio e corsa               81×71 mm

Cilindrata unitaria               365,86 cm3

Cilindrata complessiva        2926,90 cm3

Rapporto di compressione 9,2:1

Potenza massima               240cv a 7000 giri/min

Potenza specifica                82 cv/l

Coppia massima                  260 nm (26,5 kgm) a 5000 giri/min

Distribuzione                       bialbero, 4 valvole per cilindro

Alimentazione                     iniezione Bosch K-Jetronic

Accensione                          mono, elettronica

Lubrificazione                     carter umido

Lubrificante                          Shell Helix UltraRacing

Frizione                               monodisco

CARROZZERIA

Carrozzeria                          coupè, 2 posti

Materiali                             40% Rapid Prototyping by New Cast Service, 60% Composito Laminato

Lunghezza                            4730 mm

Larghezza                           2100 mm

Altezza                                 1220 mm

Passo                                  2650 mm

Carreggiata anteriore          1947 mm

Carreggiata posteriore         1945 mm

Peso                                    1430 kg a vuoto

PRESTAZIONI

Velocità massima                 – ND

Accelerazione 0-100 km/h    – ND

0-100m                                  – ND

0-400m                                  – ND

TELAIO

Telaio                                      tubolare in acciaio

Sospensioni anteriori             indipendenti, quadrilateri trasversali, molle elicoidali,

ammortizzatori telescopici, barra stabilizzatrice

 

Sospensioni posteriori              indipendenti, quadrilateri trasversali, molle elicoidali,

ammortizzatori telescopici, barra stabilizzatrice

Impianto frenante                     a disco 330mm Brembo

Cerchi                                      STC – 10 Black Milled Fondmetal

Cambio                                     manuale-5 marce +rm

Sterzo                                       pignone e cremagliera

Serbatoio                                 87 L

Pneumatici anteriori                 Pirelli P Zero Nero 265/30 ZR22

Pneumatici posteriori                Pirelli P Zero Nero 295/25 ZR22