JAGUAR LAND ROVER,investe 600 milioni in ricerca e sviluppo

0
912


Jaguar Land Rover ha oggi riaffermato il proprio impegno a lungo termine nelle West Midlands, confermando un investimento da 600 milioni di sterline nella regione, destinato alla creazione di nuovi prodotti ed alla produzione di veicoli avanzati. La quota maggiore di tale investimento è stato destinata alle strutture di Castle Bromwich: oltre 400 milioni a sostegno del lancio della nuovissima Jaguar XF.

Il Dr. Ralph Speth, CEO Jaguar Land Rover, ha dichiarato: “Jaguar Land Rover continua a dimostrare il proprio fermo sostegno all’industria automobilistica britannica, con significativi investimenti nella ricerca avanzata, nella tecnologia e nell’innovazione.

Questo investimento, nel cuore delle nostre attività nel Regno Unito, segnala la fiducia da noi riposta in questa regione in termini di ideazione, progettazione e realizzazione di prodotti premium britannici ad emissioni ultraridotte, oggi e nel futuro.

Tra gli investimenti più cospicui di Castle Bromwich per la nuova XF, emerge il nuovo settore carrozzerie alluminio da 320 milioni di sterline, che completa la trasformazione della fabbrica in Centro mondiale di eccellenza per la produzione di veicoli leggeri. Si tratta del maggiore investimento singolo nella storia di Castle Bromwich e segna un importante cambiamento per la sorte delle operazioni produttive societarie nelle West Midlands che, in precedenza, al culmine della crisi mondiale, erano state vicine all’accorpamento.

Oggi le vendite delle Jaguar prodotte a Castle Bromwich sono quasi raddoppiate rispetto a cinque anni fa, grazie ad un’ entusiasmante gamma rinnovata che comprende anche la XJ e la F-Type. Questi modelli hanno portato il Brand al primo posto nella speciale classifica di soddisfazione dei clienti delle auto di lusso negli USA, al secondo assoluto nella classifica dello J.D. Power 2014 Initial Quality Study (IQS) ed Automotive Performance, Execution and Layout (APEAL) Study.

Il lancio della nuova XF completa la gamma realizzata interamente in alluminio negli impianti delle Midlands, con significativi investimenti in ogni fase dei processi produttivi. 16 milioni di sterline sono stati investiti nella linea di trasformazione delle bobine d’alluminio in lastre, che verranno poi pressate in pannelli di carrozzeria ed altri componenti, dalla nuova linea di presse da 50 milioni, attualmente in costruzione. Questa linea alimenterà il nuovo reparto carrozzeria da 320 milioni di sterline, il più versatile di tutta Jaguar Land Rover, in grado di passare da un modello all’altro della gamma Jaguar in qualsiasi momento della produzione. Infine 30 milioni sono stati investiti nell’upgrading dei reparti rivestimenti ed assemblaggio finale.

Il più recente investimento della Società nelle infrastrutture di Castle Bromwich capitalizza l’expertise di lunga data dell’impianto nella produzione di veicoli leggeri – affinata per decenni – e dimostra l’insita capacità ed adattabilità della produzione Jaguar Land Rover, continuando a massimizzare le opportunità offerte dagli investimenti in un’architettura in alluminio modulabile e scalabile.

Grazie a queste nuove tecnologie, la nuova XF è più leggera di 80 kg (il dato si riferisce a vettura con pieno di carburante, ma esclusi occupanti, bagagli o altro carico a bordo) del suo più diretto concorrente e 190* kg più leggera del modello precedente – un’auto che ha ridefinito il linguaggio del Design Jaguar divenendo la Jaguar più premiata della storia.

Jaguar Land Rover conferma il proprio impegno nel Regno Unito

Oltre all’annuncio odierno relativo a Castle Bromwich, questa settimana, Jaguar Land Rover ha confermato che anche l’estensione dell’Advanced Design and Engineering Centre di Whitley presso Coventry, verrà raddoppiata. Questa struttura, oggetto di un investimento multimilionario, ospiterà ingegneri altamente specializzati nello sviluppo prodotto, in vista della realizzazione di veicoli ad alta tecnologia ed emissioni ultraridotte.

Per mantenere il Regno Unito e Jaguar Land Rover all’avanguardia dell’innovazione mondiale, l’Azienda sta inoltre investendo anche nel National Automotive Innovation Centre (NAIC) che aprirà i battenti nella primavera del 2017, diventando il fulcro tecnologico avanzato presso il quale opererà il Team di ricercatori Jaguar Land Rover accanto ai partner accademici ed a quelli provenienti dalla catena di approvvigionamento.
*Ingenium quattro cilindri diesel 163 CV con trasmissione manuale