LUCCA OPTA PER UNA MOBILITÀ A ZERO EMISSIONI: VEICOLI ELETTRICI RENAULT PER CAR-SHARING

0
723


La Toscana, culla della civiltà e della cultura italiane, continua il suo percorso verso una mobilità sostenibile: dopo Firenze ed Arezzo, anche Lucca compie passi concreti nello sviluppo di un modello di mobilità eco-compatibile.

La regione Toscana conferma la propria attenzione alla qualità ambientale e paesaggistica: il Comune di Lucca avvia, infatti, un progetto di car-sharing elettrico che coinvolge diversi enti del territorio.

È in questo contesto che il 25 marzo sono state consegnate, all’Amministrazione Comunale, 5 Renault ZOE (a cui se ne aggiungerà a breve una 6°), la berlina compatta simbolo per eccellenza dell’innovazione tecnologica a zero emissioni. La cerimonia di consegna ha avuto luogo presso la rinnovata sede di Lucca della concessionaria Renault Nuova Comauto, in presenza dell’Assessore all’Ambiente Francesco Raspini.

I sei veicoli elettrici Renault saranno utilizzati in un servizio di car-sharing di cui si avvarrà non solo il Comune di Lucca ma anche la Provincia e l’Agenzia per la Protezione Ambientale (ARPAT). Il progetto implementato dall’Amministrazione comunale prevede anche l’installazione di punti di ricarica presso i diversi Enti utilizzatori.

Con un’autonomia di 210 km in ciclo di omologazione NEDC, corrispondenti a circa 130-150 km in uso reale, Renault ZOE si pone ai vertici, fra i veicoli elettrici della categoria oggi sul mercato, in termini di autonomia, fattore che concorre a fare di ZOE una soluzione versatile per gli utilizzi in car sharing.

Accanto a Renault ZOE, completano la gamma di veicoli elettrici Renault- che propone sul mercato una gamma completa di veicoli 100% elettrici, tecnologicamente innovativi ed economicamente accessibili – il quadriciclo urbano Twizy, disponibile anche in una versione dedicata al trasporto merci, Twizy Cargo, e la furgonetta commerciale Kangoo Z.E.