Nuove Citroen C4 Picasso e Grand C4 Picasso: adatte a tutti…

0
991

La nuova generazione di Citroen C4 Picasso, presentata recentemente, cambia look, introducendo più dinamismo e raffinatezza, soprattutto grazie al nuovo frontale e a nuove configurazioni disponibili. Da sottolineare, inoltre, che la vettura francese risulta sempre più attenta alla sicurezza (e al benessere) dei suoi occupanti, offrendo inediti equipaggiamenti, che completano le funzioni utili nel quotidiano presenti dal lancio, come la funzione Keyless Access&Start, la funzione Hill Assist, i fari bi-xeno a orientamento intelligente, la commutazione automatica degli anabbaglianti, l’avviso di bassa pressione dei pneumatici, il sistema Vision 360, il sistema Park Assist e la telecamera di retromarcia.

 

Centimetro alla mano, la nuova C4 Picasso cinque posti (lunga 4,44 m, larga 1,83m e alta 1,62m) coniuga abitabilità di riferimento, spazio a bordo e modularità. La Grand C4 Picasso (lunga 4,60m, larga 1,83 m e alta 1,66m) propone una silhouette allungata, perfetto equilibrio tra fluidità delle linee e spazio a bordo. Nella prima fila la possibilità di ripiegare completamente il sedile del passeggero aumenta la capacità di carico. Nella seconda fila i tre sedili singoli sono della stessa larghezza. Si ripiegano fino a formare un pianale piatto, si inclinano migliorando il confort, e scorrono, per una maggiore flessibilità. Lo spazio per le ginocchia è tra i migliori del segmento. La terza fila è composta da due sedili a scomparsa, con ventilatore dell’aria sulla versione superiore.

 

Notevole anche il bagagliaio, un altro punto di forza della vettura: il design del portellone trasmette sensazioni di ampiezza e robustezza. Offre una buona accessibilità e un volume di 537 litri su nuova C4 Picasso e 630 litri su nuova Grand C4 Picasso. Inoltre propone il portellone con apertura senza chiave. Questo equipaggiamento permette di aprire facilmente il portellone anche con le mani occupate, grazie a un captatore situato sotto al paraurti posteriore. Il portellone si apre e si chiude semplicemente muovendo il piede.

 

L’auto è proposta con una gamma di motorizzazioni benzina e diesel, che soddisfano perfettamente il livello di prestazioni che si aspettano i consumatori. C4 Picasso, riferimento per consumi ed emissioni di CO2 benzina e Diesel, con le tecnologie PureTech e BlueHDi già BEST IN CLASS per consumi ed emissioni, per il 2016 si arricchisce con una nuova motorizzazione PureTech 130 S&S EAT6. Aspettando di testare questa versione, abbiamo provato la monovolume (Grand C4 Picasso) equipaggiata con il BluHDi 120 EAT6.

 

I chilometri percorsi in sua compagnia non sono stati molti, ma comunque sufficienti per capire il “carattere” del modello… Il motore, seppur non molto brioso, fornisce un’erogazione della potenza molto regolare. Nel complesso tale unità risulta ben riuscita e adeguata alle esigenze richieste da una clientela tipo di questa categoria. Al propulsore a gasolio si abbina un cambio automatico, morbido e rapido negli innesti, capace di comportarsi bene in ogni situazione. Anche quando lo si strapazza.

 

Lo sterzo, invece, è un comando preciso ma non direttissimo, che ben si sposa con l’indole paciosa della vettura. Le sospensioni, infine, sono capaci di assorbire al meglio le buche e le asperità dei manti stradali sempre più disastrati. In poche parole la Grand C4 Picasso dà il meglio di sé viaggiando in relax grazie alla buona insonorizzazione, all’assetto confortevole, alla posizione di guida rilassante e alla ricca dotazione tecnologica parecchio intuitiva nell’utilizzo. Last but not least, il suo prezzo di partenza è di 26.400 euro (24.700 euro per C4 Picasso).

 

Thomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsThomas Brémond @ Dream On ProductionsM_297f3424-8ac9-47c3-b383-c45c11ab195d