Rally di Svezia, Citroen Racing sale sul podio con Lappi

0
5382

La costanza lo ha premiato e alla fine, pur non avendo firmato alcun miglior crono, Esapekka Lappi, con merito è salito sul secondo gradino del podio. Il finnico della Citroen ha dato l’ennesima dimostrazione di essere un talento e c’è da scommetterci che sarà protagonista in tutta la stagione e non solo su un terreno a lui congeniale come le nevi della Svezia.

Per quanto riguarda Sébastien Ogier, il francese, 29° al traguardo e 3° nella generale con 31 punti, ha potuto fare ben poco questa domenica e anche se nella Power Stage ha spinto a fondo non è riuscito a lasciare il segno.

A chiudere davanti a tutti è stato un ottimo Ott Tänak su Toyota Yaris, prudente sui primi due passaggi del mattino e poi scatenato nella prove finale che gli ha garantito 5 punti di bonus. Terzo il belga della Hyundai Thierry Neuville, non ancora perfettamente a suo agio con la sua i20, ma bravo abbastanza di fare un balzo in avanti di due posti nell’ultima tappa.

Quarto il suo collega di marca Andreas Mikkelsen, vittima di un errore nella PS 18 quando ha toccato un muro di neve, poi a 1’08 il buon Elfyn Evans. Di nuovo in forma dopo qualche difficoltà avuta sabato e autore del tempo nello stage 18, il gallese della Ford è stato in grado di portare a casa un discreto bottino per la M-Sport.

Sesto Kris Meeke su Toyota, quindi un Sébastien Loeb su i20, ancora in fase di apprendistato con la nuova auto e soddisfatto a metà della condotta di gara avuta.

Ottava la Ford Fiesta di un Pontus Tidemand che debuttava su una WRC, arrivando dal mondo delle R5. Nono il migliore tra le WRC 2 Ole Chrisitan Veiby su Polo Gti R5 e decimo Janne Tuohino su Fiesta.

Undicesimo a 8’37 da Tänak il vincitore tra le WRC 2 Pro Mads Ostberg su Citroen C3 R5.

Ventesimo l’italiano Lorenzo Bertelli su Fiesta, tratto in inganno da una sezione ghiacciata nella PS 18; a precedere la Toyota di Jari –Matti Latvala, al top nella speciale 17. Ventitreesimo un deluso Teemu Suninen, addirittura leader nella seconda giornata, ma poi autore di un errore grossolano nella PS 14 che gli ha distrutto la Ford e lo ha costretto al ritiro momentaneo.

Infine ha terminato trentottesimo  la sua unica apparizione del 2019 nel WRC Marcus Gronholm con la Toyota. Lo spilungone finlandese ha comunque regalato spettacolo e una guida da campione.

 

Classifica Rally di Svezia

 

1       Tänak Ott/ Järveoja M.  Toyota Yaris WRC

2       Lappi Esapekka/ Ferm Janne  Citroën C3 WRC    +00:53.7

3       Neuville Thierry/ Gilsoul Nicolas  Hyundai i20 Coupe WRC    +00:56.7

4       Mikkelsen Andreas/ Jæger Anders  Hyundai i20 Coupe WRC  +01:05.4

5       Evans Elfyn/ Martin Scott  Ford Fiesta WRC       +01:08.2

6       Meeke Kris/ Marshall S.  Toyota Yaris WRC       +01:38.8

7       Loeb Sébastien/ Elena Daniel  Hyundai i20 Coupe WRC+01:49.7

8       Tidemand Pontus/ Fløene Ola Ford Fiesta WRC   +03:37.7

9       Veiby O./ Andersson Jonas  Volkswagen Polo Gti R5    +06:34.0

10     Tuohino Janne/ Markkula Mikko  Ford Fiesta WRC      +08:21.4