MINI Countryman: modello di successo dalle radici ricche di tradizione

0
1036

Grazie all’imminente debutto della seconda generazione della MINI Countryman, il tradizionale marchio britannico dà seguito alla conquista del segmento delle vetture compatte premium. La nuova MINI Countryman è il modello più grande e più versatile della storia del brand, che conta già 57 anni. Il completo sviluppo ex novo del modello ha portato con sé notevoli progressi a livello di abitabilità, di funzionalità, di sportività e di caratteristiche premium.

Il nuovo modello supera il suo predecessore di circa 20 centimetri in lunghezza e di circa 3 centimetri in larghezza. Il passo è stato allungato di 7,5 centimetri. L’aumento delle dimensioni offre un’abitabilità nettamente migliore in tutti i cinque “veri” posti
e un sensibile incremento dello spazio per il bagaglio, dunque della versatilità nel trasporto del bagaglio. La posizione di seduta rialzata assicura una vista ottimale in tutte le direzioni e il caratteristico divertimento di guida. Il divanetto posteriore è regolabile di 13 centimetri in direzione longitudinale. Lo schienale ribaltabile del divanetto posteriore è divisibile nel rapporto 40:20:40. Inoltre, può esserne regolata l’inclinazione, così da disporre, a seconda delle esigenze, di maggiore comfort di seduta oppure di spazio supplementare nella coda per il trasporto del bagaglio. Il volume del bagagliaio è di 450 litri ed è ampliabile, qualora necessario, fino a 1.390 litri. Rispetto al modello precedente ciò rappresenta una crescita massima di 220 litri.

L’abitacolo, curato e ricercato, offre una dotazione completa. Una delle principali novità, sotto questo aspetto, è data dal pacchetto Wired: comprende oltre al sistema di navigazione MINI Professional, anche il Touch Controller sulla consolle centrale e uno schermo a colori da 8,8 pollici, così da consentire la selezione e regolazione delle varie funzioni direttamente con il dito. L’infotainment di alta qualità si abbina inoltre ai moderni sistemi di sicurezza, e assistenza, al servizio del conducente orami presenti su tutti i moderni modelli.

Veniamo all’aspetto meccanico. La nuova edizione della MINI Countryman parte con una tecnologia di propulsione sviluppata completamente ex novo. Al momento di lancio saranno disponibili due motori a benzina e due motori diesel dell’ultima generazione con tecnologia MINI TwinPower Turbo. In alternativa al cambio manuale a sei rapporti, a seconda del modello scelto, i clienti potranno inoltre optare per il cambio Steptronic a sei oppure otto rapporti.

La gamma, infine, sarà completata dalla prima MINI con propulsore ibrido plug-in: la Cooper S E Countryman ALL4. Questa vettura rappresenta il primo modello del marchio premium britannico equipaggiato con un propulsore ibrido plug-in che apre la possibilità di vivere una mobilità esclusivamente elettrica, dunque localmente a emissioni zero, abbinata a un’agilità sportiva e una versatilità straordinaria. Il compito di assicurare un’efficiente spinta lo assolvono insieme un motore tre cilindri a benzina e un motore elettrico sincrono. I due motori generano una potenza di sistema di 165 kW/224 CV. Altrettanto affascinante sono il consumo di carburante di 2,1 litri per 100 chilometri e il valore di CO2 di 49 grammi per chilometro (valori nel ciclo di prova UE per vetture ibride plug-in).

La nuova MINI Countryman celebrerà la sua anteprima mondiale il 18 novembre 2016 in occasione del Los Angeles Motor Show. Il lancio sul mercato europeo è previsto per il febbraio 2017. Da marzo 2017 la nuova MINI Countryman conquisterà anche le strade e i sentieri extraeuropei.

S6 S5 S4 S3 S2 S1