CIR, Rally 2 Valli – la Citroen di Rossetti- Mori conclude la prima giornata in quarta posizione

0
171

Non è cominciato come avrebbero voluto il 2 Valli di Luca Rossetti ed Eleonora Mori, ancora in lotta per la conquista del titolo italiano 2019.  Dopo una prima speciale da top 3, il duo Citroen Italia ha accusato noie al cambio ed è stato vittima di un testacoda che gli ha fatto perdere tempo e con esso una posizione nella classifica provvisoria, sebbene il distacco dal podio sia ancora ridotto.

 A dominare la tappa è stato invece Andrea Crugnola su Volkswagen Polo R5, inavvicinabile per gli altri. Secondo nonostante delle preoccupazioni sul fronte motore Simone Campedelli su Ford Fiesta R5 a precedere la Skoda Fabia R5 di Giandomenico Basso, autore di una sbavatura nella PS2.

Quinto a 1’04 Luca Bottarelli pure lui su vettura ceca, e protagonista di un testacoda nella breve super speciale di fine tappa. Sesto Giacomo Scattolon su Hyundai i20 R5, poi Antonio Rusce su Skoda Fabia R5 e a 2’05 il privato Luca Hoelbling su i20 R5. Nono Alessio Profeta su Fabia R5 della Island Motorsport.

Chiude la top 10 a 3’ dalla vetta un ottimo Michele Griso su Peugeot 208, al top nella categoria R2 davanti al collega di marca Tommaso Ciuffi a 3’18.

 

Classifica Rally 2 Valli dopo la PS 3:

  1. A. Crugnola – P. Ometto Volkswagen Polo R5 29’37.1
  2. S. Campedelli – T. Canton Ford Fiesta R5 +16.7
  3. G. Basso – L. Granai Skoda Fabia R5 +18.9
  4. L. Rossetti – E. Mori Citroen C3 R5 +22.3
  5. L. Bottarelli – W. Pasini Skoda Fabia R5 +1’04.7
  6. G. Scattolon- M. Nobili Hyundai I20Ng R5 +1’07.3
  7. A. Rusce – S. Farnocchia Skoda Fabia R5 +1’17.9
  8. L. Hoelbling- F.Fiorini Hyundai I20Ng R5 +2’05.5
  9. A. Profeta – S. Raccuia Skoda Fabia R5 +2’08.6
  10. M. Griso- E. De Guio Peugeot 208 R2 +3’00.9