Con Opel Astra inizia l’epoca della bellezza e della tecnologia accessibili

0
665
The all-new Opel Astra Hybrid (2022)

La nuova Opel Astra, sesta generazione di questa compatta di grandissimo successo è completamente nuova. Nuovo lo stile con l’Opel Vizor, il Pure Panel completamente digitale e le tecnologie di vertice come l’ultima versione dei fari attivi Intelli-Lux LED® Pixel. Per la prima volta Opel Astra è disponibile con trazione elettrificata con la versione plug-in hybrid, potente ed ecologica. A partire dal prossimo anno l’offerta sarà completata dalla versione elettrica a batteria, la Opel Astra-e. Vi sono inoltre le versioni con motori benzina e diesel molto efficienti, abbinate a cambi ad attriti ridotti, manuale a sei rapporti e automatico a otto rapporti.

La gamma della nuova Opel Astra offre la più ampia possibilità di scelta – si tratta della prima Opel che offrirà presto ai clienti la possibilità di scegliere tra la pura trazione elettrica, la trazione ibrida plug-in o i motori benzina o diesel. I livelli di potenza vanno da 81 kW/110 CV a 165 kW/225 CV di potenza di sistema (consumo di carburante nel ciclo misto WLTP1: 5,8-1,0 l/100 km, emissioni di CO2pari a 131-22 g/km) – numeri che garantiscono prestazioni di guida superiori. Nell’ultima generazione della sua compatta di grandissimo successo, Opel unisce il piacere di guida e la massima efficienza con la coscienza ambientale.

Il tutto a prezzi accessibili per una vettura di questo segmento, come nella tradizione Opel: la versione sportiva 5 porte è disponibile a partire da € 24.500 (prezzo chiavi in mano in Italia, IPT esclusa). Numerosi sistemi di assistenza alla guida come l’Allerta incidente con Frenata automatica di emergenza, Riconoscimento pedoni, Allerta in caso di involontario superamento dei limiti di carreggiata, Riconoscimento cartelli stradali e Rilevamento stanchezza fanno parte della dotazione di serie di ogni versione. Il motore turbo benzina tre cilindri 1.2 a iniezione diretta da 81 kW/110 CV con cambio manuale a 6 rapporti garantisce prestazioni brillanti (consumo di carburante nel ciclo misto WLTP1: 5,5-5,4 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 126-123 g/km).

Chi preferisce guidare la nuova Opel Astra in modalità elettrica potrà scegliere la motorizzazione ibrida plug-in a partire dall’interessante prezzo di € 35.300 in Italia. La vettura genera una potenza di sistema di 133 kW/180 CV e una coppia massima di 360 Newton metri (consumo di carburante nel ciclo misto WLTP1: 1,1-1,0 l/100 km, emissioni di CO2  26-22 g/km). In modalità puramente elettrica, la nuova Opel Astra Hybrid può percorrere fino a 61 km (WLTP2) a zero emissioni. La versione top-di-gamma ibrida, che sarà ordinabile nel corso dell’anno, ha una potenza di sistema molto elevata, pari a ben 165 kW/225 CV (consumo di carburante nel ciclo misto WLTP: 1,4-1,1 l/100 km, emissioni di COpari a 31-24 g/km, dati preliminari).

Il Vizor Opel e i fari anteriori Intelli-Lux LED® Pixel: design e tecnologia

La nuova Opel Astra rappresenta l’avanguardia stilistica del marchio tedesco. Dinamica, con superfici tese, con un detox realizzato nella ricerca della semplicità e con il nuovo volto del marchio, l’Opel Vizor. La nuova Opel Astra ha uno stile definito e personale che non passa inosservato.

Nello stesso modo della precedente generazione di Opel Astra lanciata nel 2015, la nuova vettura porta nel popolare segmento C delle vetture compatte innovazioni che erano precedentemente presenti solo su veicoli più costosi. Per esempio, Opel Astra offre un sistema di illuminazione all’avanguardia nel mercato: l’ultima evoluzione dei fari a matrice di led Intelli-Lux LED® Pixel giunge direttamente da Insignia, l’ammiraglia Opel e, con 168 elementi LED, offre sicurezza e comfort superiori lì dove prima si doveva spendere molto di più per averli.

La nuova generazione di Opel Astra sorprende ancora di più, se possibile, nell’abitacolo di nuovo disegno. Con il Pure Panel, completamente digitale, la strumentazione analogica viene ormai superata. L’interfaccia uomo-macchina (HMI) con una grafica fresca e moderna offre ai clienti un’esperienza pura e maggiormente intuitiva. La logica di sviluppo del software è stata di rendere semplice l’interazione con l’utilizzatore, proprio come uno smartphone. Designer e ingegneri Opel si sono preoccupati particolarmente di fare in modo che chi guida riceva tutte le informazioni necessarie e utili istruzioni operative, senza essere gravato da funzioni o dati superflui. Inoltre, sistemi fondamentali di uso più frequente come il climatizzatore possono ancora essere comandati con interruttori e tasti fisici.

Tipicamente Opel è anche l’eccezionale comfort dei sedili del nuovo modello compatto. I sedili anteriori, sviluppati in azienda, sono certificati dagli esperti di AGR e, grazie alla loro esemplare ergonomia, risultano incredibilmente comodi, specialmente nei viaggi più lunghi. Chi guida è supportato da sistemi di assistenza all’avanguardia, dallo head up display al sistema di assistenza Intelli-Drive 1.0, che integra numerosi sistemi di assistenza, e alla telecamera Intelli-Vision con visione a 360 gradi.

Dinamica e allo stesso tempo composta, frenata e stabilità “a prova di autostrada” 

La nuova Opel Astra è lunga 4.374 millimetri, solo 4 mm in più rispetto al modello precedente, e larga 1.860 mm. Il passo è aumentato di 13 mm a 2.675 mm. La vettura ha un aspetto atletico, ma il pratico bagagliaio della nuova Opel Astra con pianale regolabile offre comunque al guidatore e ai quattro passeggeri un volume fino a 1.339 litri (1.268 litri per Opel Astra Hybrid) con i sedili posteriori abbattuti.

La nuova Opel Astra si basa sulla terza generazione della flessibile architettura multienergia EMP2, in cui il DNA Opel è stato integrato fin dall’inizio dello sviluppo. Ciò significa che la dinamica è bilanciata e che il nuovo modello – come ogni Opel – è stabile anche alle alte velocità, essendo stato questo uno dei principali obiettivi dello sviluppo.

Lo sterzo e la rigidità laterale del telaio – sospensioni anteriori McPherson, barra di torsione posteriore – sono stati concepiti per controllare l’imbardata (ammortizzare il movimento intorno all’asse orizzontale). In fase di frenata, la nuova Opel Astra registra un’elevata potenza frenante e resta estremamente stabile nelle curve così come in rettilineo. La rigidità torsionale della nuova Opel Astra è superiore del 14% rispetto al modello precedente.

Opel ha aperto gli ordini di nuova Astra. I primi clienti riceveranno le vetture tra pochi mesi. Opel Astra sarà inizialmente lanciata in versione sportiva 5 porte, dall’aspetto tipico di una coupé; l’elegante versione Sports Tourer seguirà poco dopo. La nuova Opel Astra è stata progettata, sviluppata e viene prodotta con la massima precisione presso la sede Opel di Rüsselsheim. Opel Astra – made in Germany.