Corrado Pinzano e Christian Tiramani mettono il loro sigillo sul secondo round di The Ice Challenge 2021

0
98

E’ bastato girare la pista con un inedito e tecnico tracciato al Ghiacciodromo di Livigno e il round 2 di The Ice Challenge, Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio 2021 organizzato da BMG Motor Events, ha scritto una storia diversa, altrettanto appassionante e spettacolare che ha suggellato un weekend indimenticabile.

A firmare la seconda gara dell’anno è stato Corrado Pinzano su Skoda Fabia R5 (New Driver’s Team), debuttante proprio a Livigno nella serie ghiacciata tricolore, che si è tolto la soddisfazione di centrare il massimo obiettivo alla seconda uscita ufficiale dopo l’ottavo posto ottenuto al sabato. “Sono estremamente soddisfatto – ha commentato, – riuscire a stare davanti alla seconda gara a piloti che corrono sul ghiaccio da molto tempo è una grande soddisfazione per me che ho sempre corso solo su asfalto. Mi sono divertito”. Pinzano ha conquistato la Classe 3.

A completare il podio è stato Andrea Bormolini, su Skoda Fabia R5 (B.B. Racing), che dopo la vittoria nella giornata di apertura ha tentato la zampata per bissare il successo, ma ha trovato avversari ostici e agguerriti, su di un tracciato che, ridisegnato nella notte, si è fatto più sinuoso e tecnico, per certi versi più rallystico. Alle spalle di Bormolini, che ha chiuso secondo e primo di Classe 6, un altro acuto di Alberto Battistolli (Skoda Fabia R5/Scuderia Palladio), salito nuovamente sul podio al termine di un weekend per lui molto positivo con la terza piazza.

Grande spettacolo anche nei kart-cross, dove il successo è andato meritatamente a Christian Tiramani sul Planet Kart Cross K3 battente bandiera Griusurallysport A.S.D., efficace e veloce dalle qualifiche fino all’ultima manche di gara. Simone Firenze, seppure ancora non del tutto soddisfatto del comportamento sul ghiaccio del suo Semog Bravo Sport (Griusrallysport A.S.D.) ha chiuso secondo, davanti ad un grande Andrea Crugnola che alla seconda giornata sui tubolari con motore motociclistico (anche lui su Planet Kart Cross K3) si è tolto la soddisfazione del podio.

Tra i side-by-side buggy vittoria bis annunciata di Craig Breen, superstar del weekend arrivato a Livigno per divertirsi prima dell’inizio della sua stagione nel Campionato del Mondo WRC con Hyundai Motorsport. Grazie alla collaborazione con OMP gli organizzatori gli hanno consegnato anche un premio speciale. Il podio ha replicato quello del round 1, con Riccardo Gonella secondo e Claudio Esposto terzo.

Grande show offerto dalle Legend Cars, che sono scese in pista in due manches loro riservate con tutti i concorrenti in pista. Tra testacoda, sorpassi e sovrasterzi di potenza, la vittoria è andata a Simone Borghi, davanti a Michele Mottura e Alan Simoni (Scuderia AB Motor S). Premio speciale, una borsa offerta da Bell Helmets, per Rita Sammartino, giovanissima sedicenne all’esordio assoluto proprio con le divertenti hot rod. Identico riconoscimento anche per Jean Claude Vallino (Opel Astra/Meteco Corse) già protagonista al Rally Italia Talent e grande debuttante sul ghiaccio.

Premi speciali aggiuntivi, grazie alla sinergia con OMP e Bell Helmets, per le quattro ragazze che hanno battagliato in pista impreziosendo con un tocco rosa la serie ghiacciata: Roberta Gamper, Tamara Molinaro, Gabriella Pedroni e Rachele Somaschini.

Il Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio tornerà in pista domenica 24 gennaio sul tracciato di Pragelato.