GRAN PREMIO NUVOLARI 2016:Oltre 300 auto storiche per la 26a edizione della gara dedicata a Tazio

0
894

Grande attesa per la 26a edizione del Gran Premio Nuvolari. Per percorrere i 1.050 chilometri della storica gara arriveranno oltre 300 equipaggi da 18 diversi paesi: Argentina, Austria, Belgio, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Qatar, San Marino, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Uruguay.

Cinquanta le case automobilistiche che si sfideranno sulle più belle strade Italiane dalla Bentley, la più antica in gara, per seguire poi con Alfa Romeo, Aston Martin, Audi, Bmw, Bugatti, Ferrari, Fiat, Ford, Jaguar, Lancia, Mercedes, Porsche, Trumph, Volvo e tante altre ancora. Quattro i reparti storici ufficiali presenti: Audi Tradition, Museo Alfa Romeo, BMW Classic e Volvo. Presenze molto significative che fanno del Gran Premio Nuvolari la seconda manifestazione di regolarità di auto storiche al mondo, soltanto dopo la mitica Mille Miglia.

Venerdì 16 settembre, da piazza Sordello, a Mantova, le auto in gara partiranno alla volta dei 1.050 chilometri di percorso per sfidarsi in 90 prove cronometrate (P.C.) e 5 prove di media (P.M.). Come da tradizione, il numero 1 della corsa sarà assegnato alla vettura di Tazio Nuvolari, l’Auto Union Type D che resterà esposta in piazza Sordello per tutta la durata della manifestazione. Il campione Italiano in carica Franco Spagnoli, si è dichiarato onorato di cedere il proprio numero al grande Nivola e correrà pertanto con il numero 2.

Un’iniziativa interamente Made in Italy, nata per celebrare il campione Tazio Nuvolari attraverso una manifestazione poliedrica e ricca di sfumature, dove tecnica, sportività, storia, turismo e cultura si incontrano dando vita a una rievocazione conosciuta in tutto il mondo. I 308 equipaggi, con le loro vetture prodotte dal 1919 al 1969, transiteranno per i centri storici di alcune tra le più belle città d’Italia: da Mantova, Capitale italiana della Cultura 2016, giungeranno all’Autodromo di San Martino del Lago e al “Riccardo Paletti” di Varano, per arrivare sul lungo mare di Forte dei Marmi passando per gli insidiosi tornanti del Passo della Cisa. La gara proseguirà poi transitando sulle antiche mura di Lucca, piazza dei Miracoli a Pisa, piazza del Campo a Siena, Arezzo, Città di Castello, Urbino fino a raggiungere Rimini. La terza tappa vedrà coinvolti i centri storici di Meldola, Cesena e Forlì, raggiungendo poi l’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” a Imola e il “Circuito Ariosteo” a Ferrara.

Una cornice straordinaria per una gara unica nel suo genere, capace di attrarre appassionati e spettatori da tutto il mondo, con capolavori della meccanica in grado di rievocare e trasportare in un passato glorioso e ricco di fascino lungo un percorso su strade non convenzionali che regalano scorci suggestivi e di rara bellezza.

Gli organizzatori di Mantova Corse, ACI Mantova e Museo Tazio Nuvolari, insieme al main partner Audi, a Eberhard & Co. – partner e official timekeeper dell’iniziativa -, a Banca Generali e a Michelin Classic offriranno ai concorrenti due esclusivi eventi serali: la cena a Forte dei Marmi il 16 settembre alla Capannina, dove gli equipaggi saranno accolti al termine della prima tappa per untuffo nelle indimenticabili estati degli anni ’50 e ’60, e la serata in onore di Tazio Nuvolari, sabato 17, presso lo storico Gran Hotel di Rimini.

Appuntamento dunque a Palazzo Tè, nel cuore di Mantova giovedì 15 settembre dalle ore 14.00 alle ore 18.00 e venerdì 16 dalle ore 8.00 alle ore 10.00 per le verifiche tecniche e sportive.
Poi, alle ore 11.00 da piazza Sordello, l’entusiasmante partenza in nome di Tazio.