Nissan raggiunge quota 500.000 LEAF prodotte al mondo

0
90
LEAF 500K Celebration

In occasione del World EV Day, Nissan celebra il traguardo di 500.000 LEAF prodotte a livello globale, confermando il successo del primo veicolo 100% elettrico per il mercato di massa.

Il traguardo, che arriva a quasi 10 anni dal lancio del primo modello, è stato raggiunto nello stabilimento Nissan di Sunderland, in Inghilterra, dove sono state prodotte oltre 175.000 LEAF dal 2013 di cui circa 5.700 unità circolanti sul territorio italiano.

Il sito di Sunderland continua ancora oggi a produrre Nissan LEAF secondo i più elevati standard qualitativi per garantire che ogni singola unità non solo trasmetta innovazione e prestazioni, ma contribuisca anche a promuovere una mobilità più sostenibile.

Nel corso degli anni, Nissan LEAF si è aggiudicata prestigiosi riconoscimenti in tutto il mondo, fra cui l’“European Car of the Year” nel 2011, il “World Car of the Year” nel 2011 e il “Car of the Year Japan” nel 2011-2012, ma soprattutto ha saputo conquistare la fiducia di centinaia di migliaia automobilisti.

La proprietaria della Nissan LEAF numero 500.000 è la norvegese Maria Jansen.

“Mio marito ed io abbiamo scelto di acquistare Nissan LEAF nel 2018 ed è stato amore a prima vista”, ha dichiarato Jansen. “Siamo molto fieri di avere la 500.000a Nissan LEAF prodotta. Grazie alla maggiore autonomia e alle tecnologie avanzate, soddisfa pienamente le nostre esigenze.”

Fra le tecnologie all’avanguardia pensate per aumentare sicurezza, comfort e controllo su strada, emergono il sistema e-Pedal per guidare con un solo pedale e il ProPILOT, il sistema “hands-on, eyes-on” che consente all’auto di fermarsi, ripartire e rimanere al centro della carreggiata.

Verso un futuro elettrificato

Con oltre 14,8 miliardi di km a zero emissioni dal 20101, i proprietari di LEAF hanno risparmiato all’ambiente oltre 2,4 milioni di tonnellate di CO2.

Durante i recenti lockdown, la diminuzione delle attività ad elevata emissione di COsi è tradotta in un sensibile miglioramento della qualità dell’aria in tutto il mondo e, secondo le ricerche, il 68% della popolazione europea è a favore dell’adozione di misure per evitare il ritorno ai precedenti livelli di inquinamento atmosferico2.

“Nel corso dei lockdown, i consumatori hanno avuto modo di sperimentare cosa significa vivere con un’aria più pulita e un minore inquinamento acustico”, ha commentato Helen Perry, head of electric passenger cars and infrastructures Nissan Europe. “Oggi più che mai, sono pronti a compiere passi concreti verso un futuro più sostenibile, e guidare Nissan LEAF è uno di questi”.

Un obiettivo sempre più raggiungibile grazie a una ampia gamma 100% elettrica e una rete infrastrutturale di ricarica sempre più capillare.

Infatti Nissan LEAF è disponibile anche nella versione e+ con batteria da 62kWh e nuove tecnologie di connettività. Grazie all’autonomia estesa fino a 385 km* con singola carica nel ciclo combinato WLTP è possibile muoversi in totale sostenibilità e sicurezza.

Nissan LEAF e+ consente di effettuare ad esempio il tragitto casa-lavoro di oltre 75 km al giorno per un’intera settimana lavorativa o fino a 385 km con singola carica.

Inoltre, muoversi a zero emissioni sul territorio nazionale ora è più facile grazie al programma di sviluppo delle infrastrutture che Nissan sta implementando presso la propria rete con l’installazione di 85 colonnine Fast Charge che consentono ai circa 5.700 clienti di Nissan LEAF in Italia di percorrere fino a oltre 770 km con singola ricarica.