Ducati e Aruba Enterprise sviluppano il New Generation Data Center

0
245

La collaborazione con Aruba, partner ufficiale Ducati in MotoGP e SBK, cresce e va oltre al mondo delle Corse: Aruba Enterprise, divisione di Aruba che sviluppa progetti e soluzioni IT personalizzate, ha sviluppato insieme a Ducati una soluzione innovativa per andare incontro alle esigenze della casa motociclistica.

Con l’obiettivo di rinnovare completamente l’approccio tecnologico al cloud e ottimizzare l’infrastruttura IT già esistente presso Borgo Panigale, Ducati ha collaborato con Aruba Enterprise per ha realizzare un progetto che ha rivisto le architetture e le logiche tradizionali per dare spazio ad una “nuova concezione di data center”. Caratterizzata dalla massima personalizzazione, è stata infatti implementata una soluzione ibrida che di fatto coinvolge entrambi i data center, quello esistente di Borgo Panigale e il Global Cloud Data Center di Aruba.

Nello specifico, il progetto ha risposto a tre esigenze specifiche di Ducati: quella di rinnovare l’hardware del data center on-premise fornito sotto forma di servizio in modalità Private Cloud, alla necessità di avere una soluzione Cloud completamente dedicata per garantire il massimo livello di sicurezza e segretezza; non ultima, quella di realizzare un ambiente di Disaster Recovery all’interno di Global Cloud Data Center per gli applicativi più importanti localizzati sui sistemi on-premise presso Ducati.

Nasce così New Generation Data Center che tecnicamente è una vera e propria estensione del data center che Ducati Motor Holding ha in casa: grazie alle competenze IT di design architetturale degli ingegneri e project manager interni e alla capacità di seguire il cliente in ogni fase evolutiva del progetto, la divisione Enterprise ha disegnato un data center in ibrido che vede una soluzione in hybrid cloud on-premise a Borgo Panigale e una soluzione all’interno di Global Cloud Data Center.

A questa si aggiunge la soluzione realizzata presso Global Cloud Data Center che di fatto consiste in un’ulteriore peculiarità del progetto, poiché possiede una doppia funzionalità: funge come estensione del cloud di Ducati che può migrare i suoi workload dal sito di Borgo Panigale al data center di Ponte San Pietro, senza interruzione del servizio; in caso di necessità, il sito di Ponte San Pietro diventa anche il sito di Disaster Recovery dei dati della Holding.

Konstantin Kostenarov, CTO Ducati Motor Holding ha così commentato: “Avevamo bisogno di rinnovare l’architettura IT on premise che supporta i processi di sviluppo, innovazione e di business in generale ed abbiamo ottenuto molto di più: una soluzione di Disaster Recovery totalmente personalizzata, l’aumento della resilienza dei nostri dati e un drastico abbreviamento del time to market che ci distingue per quanto riguarda l’innovazione che portiamo con le nostre moto”.

“Siamo davvero orgogliosi di aver avviato questo progetto per rinnovare e potenziare l’infrastruttura IT esistente in casa Ducati – ha commentato Giorgio Girelli, General Manager di Aruba Enterprise – La condivisione e l’unione del know how di due aziende come le nostre, specializzate in due settori distinti e specifici ha dato forma ad un progetto davvero innovativo poiché abbiamo messo in campo esperienze, a livello di tecnologia, performance e ricerca, maturate nel mondo dei motori e delle tecnologie IT, servizi cloud e data center: la sinergia ideale per ottenere le massime prestazioni”.